Complementi di paleontologia

A.A. 2021/2022
6
Crediti massimi
48
Ore totali
SSD
GEO/01
Lingua
Italiano
Obiettivi formativi
Scopo del corso è l'approfondimento di alcuni settori della Paleontologia di particolare significato per un geologo, che vengono trattati in modo molto semplificato nel corso di base di Paleontologia e Laboratorio, nel I anno di corso.
Gli argomenti che vengono approfonditi sono: 1) tafonomia, con particolare riguardo alle applicazioni di analisi di tafofacies; 2) la paleoichnologia con le sue applicazioni di analisi di ichnofacies e ichnofabric; 3) metodi di classificazione di fossili, con particolare riguardo all'analisi biometrica; 4) riconoscimento ed analisi di trend ontogenetici e evolutivi; 5) sistematica di alcuni gruppi non trattati nel corso di base, quali gli Echinodermi, i Briozoi e i Graptoliti.
Il corso fornisce una conoscenza approfondita, a livello di stato dell'arte. In diverse parti del corso vengono analizzati e discussi alcuni esempi, presi dalla letteratura.
Nel corso non viene trattata la Biostratigrafia, in quanto a questo settore di grande importanza, viene dedicato un corso apposito attivato ad anni alterni con Complementi di Paleontologia.
Risultati apprendimento attesi
Lo studente che segue questo corso comprenderà il ruolo preciso che lo studio dei fossili può fornire allo studio di successioni sedimentarie. In particolare acquisirà tutti tutte le conoscenze per potere operare direttamente ed in prima persona con i fossili.
Programma e organizzazione didattica

Edizione unica

Responsabile
Periodo
Secondo semestre
Le lezioni si terranno in presenza a meno di provvedimenti diversi decisi dall'Ateneo per aggravamenti della pandemia
Programma
Scopo del corso è l'approfondimento di alcuni settori della Paleontologia di particolare significato per un geologo, che vengono trattati in modo molto semplificato nel corso di base di Paleontologia e Laboratorio, nel I anno di corso.
Gli argomenti che vengono approfonditi sono: 1) tafonomia, con particolare riguardo alle applicazioni di analisi di tafofacies; 2) la paleoichnologia con le sue applicazioni di analisi di ichnofacies e ichnofabric; 3) metodi di classificazione di fossili, con particolare riguardo all'analisi biometrica; 4) riconoscimento ed analisi di trend ontogenetici e evolutivi; 5) sistematica di alcuni gruppi non trattati nel corso di base, quali gli Echinodermi, i Briozoi e i Graptoliti.
Il corso fornisce una conoscenza approfondita, a livello di stato dell'arte. In diverse parti del corso vengono analizzati e discussi alcuni esempi, presi dalla letteratura.
Nel corso non viene trattata la Biostratigrafia, in quanto a questo settore di grande importanza, viene dedicato un corso apposito attivato ad anni alterni con Complementi di Paleontologia.
Prerequisiti
Corsi di Paleontologia di base (I anno Scienze Geologiche o II anno di Scienze Naturali)
Metodi didattici
Il corso consiste in 48 ore di lezioni frontali. Le lezioni sono tenute con l'ausilio di presentazioni Powerpoint
Materiale di riferimento
PDF dei file di Powerpoint utilizzati durante il corso.
Diversi articoli scientifici, di cui si forniscono copie/PDF
Modalità di verifica dell’apprendimento e criteri di valutazione
L'esame è orale e consiste in un colloquio sugli argomenti del programma, volto ad accertare la comprensione degli argomenti trattati al corso, il corretto uso della terminologia propria della materia e la capacità di ragionamento su problematiche paleontologiche, traendo spunto dagli esempi illustrati durante il corso.
GEO/01 - PALEONTOLOGIA E PALEOECOLOGIA - CFU: 6
Lezioni: 48 ore
Docente: Balini Marco
Docente/i