Corso integrativo: "soluzioni negoziali della crisi di impresa"

A.A. 2021/2022
3
Crediti massimi
20
Ore totali
SSD
IUS/15
Lingua
Italiano
Obiettivi formativi
All'esito del corso integrativo ci si attende dallo studente:
conoscenza dei principi fondamentali ed informatori delle procedure concorsuali minori diverse dal fallimento, nonché della disciplina positiva delle medesime;
capacità di comprensione ed interpretazione delle norme, e capacità di applicazione di queste ultime a casi concreti;
capacità di esporre le conoscenza acquisite con proprietà di linguaggio anche tecnico e coerenza logica.
Risultati apprendimento attesi
Al termine del corso lo studente che abbia proficuamente appreso la materia avrà una conoscenza approfondita degli argomenti del corso, con l'acquisizione di un metodo di ragionamento idoneo ad affrontare temi giuridici legati alla disciplina della crisi di impresa ed in particolare modalità di sua soluzione mediante strumenti alternativi al fallimento.
Programma e organizzazione didattica

Edizione unica

Responsabile
Periodo
Secondo semestre
Programma
Il corso integrativo ha per oggetto le così dette procedure concorsuali minori: tra di esse il concordato preventivo (che negli ultimi anni ha assunto una particolare importanza dovuta alla sua frequente applicazione), l'amministrazione straordinaria delle grandi imprese insolventi, la liquidazione coatta amministrativa (applicabile agli istituti bancari) e la composizione della crisi da sovraindebitamento. Esso ha inoltre ad oggetto il Regolamento (UE) del Consiglio dell'Unione Europea n. 848/2015 sulle procedure d'insolvenza.
Poiché nel settembre del 2021 dovrà entrare in vigore il nuovo Codice della crisi dell'impresa e dell'insolvenza, il corso avrà ad oggetto anche le novità che verranno dallo stesso introdotte.
Prerequisiti
Il corso integrativo si svolge nell'abito del corso di diritto fallimentare ed è rivolto agli studenti che stiano frequentando quest'ultimo. Gli studenti devono essere motivati ed interessati allo studio di una disciplina non semplice ma estremamente stimolante e attuale, che trova applicazione frequentissima, anche in casi di grande rilevanza.
Metodi didattici
Il corso integrativo si compone di lezioni frontali incentrate sulla disciplina delle procedure concorsuali diverse da quella fallimentare e nell'ambito delle quali vengono presi in considerazione anche i risvolti pratici della disciplina (con particolare riferimento alla sua applicazione a casi concreti, spesso di rilevanza nazionale).
Materiale di riferimento
A. Nigro e D. Vattermoli, Diritto della crisi delle imprese - Le procedure concorsuali, Bologna, Il Mulino, 4^ ed., 2017 (non la 5^ ed., benché già uscita) - capitoli XVII- XXIV.
Modalità di verifica dell’apprendimento e criteri di valutazione
Non è previsto un esame finale, ma la valutazione degli studenti dipende dalla frequenza e dalla partecipazione attiva al corso integrativo.
IUS/15 - DIRITTO PROCESSUALE CIVILE - CFU: 3
Lezioni: 20 ore
Docente/i
Ricevimento:
Martedì ore 15.30-Si avvisano gli studenti che il prof. Angelo Castagnola non dà indicazioni per posta elettronica sul programma d¿esame. A questo fine il professore è a disposizione degli studenti nell¿orario di ricevimento.
Ricevimento:
Giovedì ore 14.30
Sezione di Diritto processuale civile