Determinazione di residui di fitofarmaci ed altri inquinanti in matrici ambientali e alimentari

A.A. 2021/2022
4
Crediti massimi
32
Ore totali
SSD
CHIM/10
Lingua
Italiano
Obiettivi formativi
Il corso di Rilevamento di Determinazione di residui di fitofarmaci ed altri inquinanti in matrici ambientali e alimentari si articola in 32 ore di lavoro in aula, basate su lezioni in cui gli studenti lavorano con il docente per acquisire alcuni principi basilari dell'analisi di pesticidi e altri inquinanti negli alimenti. In particolare, vengono affrontate alcune delle metodiche utilizzate, i protocolli analitici impiegati e le modalità di rielaborazione dei dati ottenuti per la quantificazione dei composti ricercati. Inoltre, vengono affrontati gli approcci per la preparazione e purificazione dei campioni.
Risultati apprendimento attesi
Gli studenti devono apprendere i principi base di approccio a un metodo analitico e come utilizzare i dati ottenuti per calcolare la concentrazione di inquinanti/sostanze tossiche in alimenti. Queste conoscenze sono importanti perché consentono agli studenti di acquisire le nozioni necessarie per approcciare correttamente un metodo analitico e di poterle applicare anche in tecniche più avanzate.
Programma e organizzazione didattica

Edizione unica

Periodo
Primo semestre
Qualora la situazione sanitaria non permettesse una normale presenza nelle aule didattiche, il corso verrà tenuto in modalità sincrona tramite le piattaforme Teams o Zoom. Le lezioni verranno registrate e saranno disponibili sulla piattaforma Ariel.
La modalità dell'esame finale dipenderà dalla situazione sanitaria. Nel caso in cui la situazione sanitaria non consenta lo svolgimento di esami in presenza, verranno effettuati in modalità a distanza tramite le stesse piattaforme Teams o Zoom. Gli studenti verranno informati con il necessario preavviso.
Programma
Il corso affronta tematiche relative all'analisi di fitofarmaci e contaminanti negli alimenti. I principali argomenti trattati sono:
- Esempi di tecniche analitiche utilizzate per l'analisi di contaminanti in alimenti (es. spettrofotometria, cromatografia)
- Esempi di diversi approcci analitici per la quantificazione di contaminanti in relazione alla matrice alimentare
- Esempi di utilizzo di strumenti di uso comune in laboratorio (es. taratura e utilizzo di micropipette)
- Preparazione e purificazione dei campioni in relazioni ai fitofarmaci/contaminanti ricercati
- Costruzione di rette di calibrazione per la quantificazione di fitofarmaci/contaminanti
Prerequisiti
Nessuno
Metodi didattici
Il corso si svolge in aula (o a distanza tramite piattaforma Teams/zoom) affrontando tematiche relative all'analisi di pesticidi o contaminanti negli alimenti. L'attività prevede la spiegazione di alcune metodiche analitiche e le modalità di rielaborazione dei dati analitici seguiti da esempi applicativi che verranno svolti in autonomia dagli studenti.
Materiale di riferimento
Protocolli analitici e tutto il materiale didattico (slides, esercizi) forniti dal docente durante il corso e messi a disposizione anche su Ariel.
Modalità di verifica dell’apprendimento e criteri di valutazione
L'esame consiste in una prova scritta che prevede lo svolgimento di un insieme esercizi basati sull'elaborazione di dati analitici (per lo svolgimento dei quali è consentito l'uso del calcolatore) e la risposta a domande di teoria a scelta multipla. Il tempo richiesto per lo svolgimento della prova scritta è di circa 60 minuti. L'esame si tiene al termine del corso; la votazione viene espressa in trentesimi e l'esame si ritiene superato con l'ottenimento di almeno 18/30. Gli esiti dell'esame vengono comunicati tramite sito Ariel. In caso di esito negativo l'esame può essere sostenuto in altri appelli orali, distribuiti durante i periodi consentiti.
CHIM/10 - CHIMICA DEGLI ALIMENTI - CFU: 4
Lezioni: 32 ore
Docente/i
Ricevimento:
Previo appuntamento telefonico