Didattica del latino

A.A. 2021/2022
6
Crediti massimi
40
Ore totali
SSD
L-FIL-LET/04
Lingua
Italiano
Obiettivi formativi
L'insegnamento permette di acquisire la preparazione e i crediti necessari per accedere alla professione di insegnante di latino nelle scuole secondarie superiori, in accordo all'accentuazione - prevista dalla normativa attualmente in vigore - del concetto di "cultura latina"; alle esperienze didattiche maturatesi negli ultimi anni; alle nuove tipologie di prove; alla didattica fondata sul modello della certificazione delle competenze.
Risultati apprendimento attesi
Conoscenze: gli studenti apprenderanno le finalità dell'insegnamento del Latino nel XXI secolo, con particolare riferimento alla sua dimensione storica e culturale, allo sviluppo delle capacità semiotiche ed espressive, al potenziamento della competenza linguistica (anche delle lingue neolatine). Inoltre, conosceranno anche le tecniche di insegnamento, in vista di una prassi scolastica che tenga conto di una pratica attiva, partecipata, fatta di didattica laboratoriale, con i media, in grado di includere percorsi e modalità didattiche alternativi.

Competenze: gli studenti del corso saranno in grado di approfondire i problemi e i metodi dell'insegnamento del Latino, avendo acquisito le competenze necessarie per progettare percorsi in classe, secondo un'interdisciplinarità correttamente intesa e le moderne tecniche di insegnamento. Sapranno anche valutare criticamente i materiali in uso nella pratica scolastica. Acquisiranno altresì competenza nel campo della valutazione e della docimologia.
Programma e organizzazione didattica

Edizione unica

Responsabile
Periodo
Secondo semestre
Sulle modalità di erogazione delle attività formative per l'a.a. 2021/22 verranno fornite indicazioni più precise nei prossimi mesi, in base all'evoluzione della situazione sanitaria.
Programma
Parte A (Gioseffi): Le lezioni verteranno sulla modalità di presentazione del latino e dei suoi testi a una classe liceale, tenendo particolarmente in conto le difficoltà di tipo linguistico.

Parte B (Torzi): Il gergo della quotidianità scolastica.
Prerequisiti
Si richiede una buona conoscenza del latino (almeno 9 o più CFU acquisiti nel SSD L-FIL-LET/04). Per sostenere l'esame orale è necessario superare una prova scritta preliminare, livello magistrale
Metodi didattici
Lezioni frontali; esercizi in modalità Forum sulla piattaforma digitale; esercitazioni in classe.
La frequenza è vivamente raccomandata.
Materiale di riferimento
Manuali di didattica e altra bibliografia secondaria saranno messi a disposizione sul sito Ariel.
Edizione di riferimento per Orazio: Orazio, Odi ed epodi, traduzione di Ezio Mandruzzato, Introduzione di Alfonso Traina, BUR, Milano 1985 (e successive ristampe).
Modalità di verifica dell’apprendimento e criteri di valutazione
L'esame prevede il superamento di una prova scritta di traduzione, comprensione e commento guidato a un testo latino. La prova si svolge al computer e vale per tutti gli esami magistrali di Latino. La prova non dà voto, ma solo possibilità di ammissione alla parte orale dell'esame. Verranno in particolare valutate la correttezza nell'interpretazione del testo; la capacità di coglierne i punti di snodo, attraverso risposte a domande sia aperte che chiuse; l'efficacia nella resa italiana. Simulazioni delle prove e le prove assegnate negli ultimi anni sono disponibili sul sito Ariel del corso (https://mgioseffidl.ariel.ctu.unimi.it/v5/home/Default.aspx). Sul medesimo sito sono reperibili i risultati delle prove.

Nella parte orale dell'esame verranno verificati:
- l'abilità di discutere criticamente la bibliografia presentata, realizzando un percorso didattico a scelta dello studente;
- la capacità di presentare a una classe liceale un breve carme di Orazio (scelto dalla commissione al momento dell'esame, fra i testi del libro II e del libro IV delle Odi);
- la capacità di comprendere e presentare a una classe liceale un breve testo scelto dalla commissione al momento dell'esame.
L'esame può essere sostenuto in italiano, inglese o latino. I voti sono registrati in trentesimi.

Fra i criteri di giudizio sarà dato ampio risalto all'abilità di presentare i testi letti; alla correttezza nell'analizzare e discutere criticamente i contenuti dei testi letti a lezione e a casa; all'appropriatezza del lessico critico; alla capacità di sollevare e risolvere problemi critici, anche complessi, nella prospettiva dell'insegnamento a una classe liceale.

Gli studenti non frequentanti dovranno fare riferimento al materiale (bibliografia, forum e altro) messo a disposizione sul sito Ariel.

Gli studenti internazionali o Erasmus incoming sono invitati a prendere tempestivamente contatto con il docente titolare del corso.

Le modalità d'esame per studenti con disabilità e/o con DSA dovranno essere concordate col docente, in accordo con l'Ufficio competente.
Moduli o unità didattiche
Unita' didattica A
L-FIL-LET/04 - LINGUA E LETTERATURA LATINA - CFU: 3
Lezioni: 20 ore

Unita' didattica B
L-FIL-LET/04 - LINGUA E LETTERATURA LATINA - CFU: 3
Lezioni: 20 ore
Docente: Torzi Ilaria

Docente/i
Ricevimento:
martedì, h 9.30-12.30 via Microsoft Teams, Zoom, Messenger o Skype, previo accordo con il Docente. Dal 13 settembre riprendono i ricevimenti anche in presenza, nei giorni di lezione, previo appuntamento fissato via mail
Ricevimento:
mercoledì dalle 10:00 alle 13:00; è però necessario contattare il docente via email (o telefono) per un appuntamento e le sue modalità (quale piattaforma, telefono...); se necessario, si possono trovare altri momenti per il ricevimento
on line o telefono