Diritti delle donne nello stato costituzionale

A.A. 2021/2022
6
Crediti massimi
45
Ore totali
SSD
IUS/08
Lingua
Italiano
Obiettivi formativi
Il corso si propone di fornire agli studenti una conoscenza approfondita della problematica attuazione dei diritti delle donne nel quadro dello Stato costituzionale.
Dal punto di vista metodologico, il corso intreccia lezioni di approfondimento teorico ad analisi in classe di casi giurisprudenziali con l'obiettivo di favorire uno scambio con e tra gli studenti e di stimolare la loro capacità di analisi e di commento critico delle tematiche oggetto di analisi.
Risultati apprendimento attesi
L'insegnamento, a fronte degli obiettivi formativi indicati, mira a conseguire i seguenti specifici risultati: non solo la conoscenza e la comprensione da parte degli studenti dell'insieme delle relative conoscenze, abilità e competenze disciplinari e metodologiche specifiche dello stesso corso, ma anche la capacità di applicare tali nozioni, attraverso la maturazione di una personale capacità critiche, di giudizio e di abilità comunicative.
Tali risultati, complessivamente, mirano a sviluppare la stessa capacità degli studenti di proseguire in modo autonomo non solo nello studio e dunque nella carriera universitaria, ma anche nel corso della vita, soprattutto lavorativa.
Programma e organizzazione didattica

Edizione unica

Responsabile
Periodo
Primo semestre
Le lezioni del corso "Diritti delle donne nello Stato costituzionale" riprenderanno in presenza secondo il calendario di riferimento, con i posti in aula disponibili al 50% della capienza o in percentuali superiori, nel rispetto delle condizioni di sicurezza e di distanziamento, e saranno trasmesse in streaming per favorire la partecipazione in diretta di studenti e studentesse con fragilità o provenienti dall'estero, che a causa di limitazioni agli spostamenti determinati dall'emergenza epidemiologica non possono garantire la presenza in Ateneo.
Programma
Il corso "I diritti delle donne nello Stato costituzionale", aperto agli studenti iscritti alla facoltà di Giurisprudenza e di Scienze dei Servizi Giuridici ma anche a studenti iscritti ad altre facoltà, mira ad affrontare e ad approfondire l'insieme di tematiche e di problematiche, che circondano il riconoscimento e l'attuazione dei diritti delle donne entro l'ordinamento giuridico nazionale.
Premessa una prima parte del corso dedicata ad uno studio delle origini della discriminazione nell'antica Grecia, del processo di emancipazione femminile con un'attenzione specifica al contributo delle donne costituenti nella elaborazione della Carta costituzionale, il corso intende analizzare un insieme di tematiche secondo una prospettiva di indagine di impianto nazionale ed europeo.

In particolare, il corso si occuperà delle seguenti tematiche:

-la rappresentanza politica femminile;

-l'emancipazione femminile in ambito lavorativo e nel settore economico;

-il riconoscimento e la salvaguardia dei diritti riproduttivi (con riferimento all'interruzione volontaria di gravidanza; alle tecniche di procreazione medicalmente assistita; alla maternità surrogata);

- la rappresentazione femminile e l'immagine delle donne nei media e nella pubblicità;

- la violenza contro le donne;

- i rapporti tra multiculturalismo e diritti delle donne;

- le relazioni tra e l'impatto delle nuove tecnologie e forme di intelligenza artificiale sui diritti delle donne.

Il corso verrà integrato da un modulo non obbligatorio, dal titolo "Women in Tech: New Frontiers of Gender-Related Rights and Artificial Intelligence".
Il modulo si compone di 10 ore e sarà realizzato congiuntamente con il corso "Gender Justice" tenuto dalla docente Costanza Nardocci.
Il programma del modulo verrà ulteriormente dettagliato.
Prerequisiti
Previo superamento degli esami di diritto costituzionale. Per chi non è iscritto alla facoltà di Giurisprudenza o di Scienze dei Servizi Giuridici, non vi sono requisiti specifici.
Metodi didattici
Il corso intreccia lezioni di approfondimento teorico ad analisi in classe di casi giurisprudenziali. Si terrà in considerazione la preparazione non giuridica degli studenti non iscritti alla facoltà di Giurisprudenza o alla facoltà di Scienze dei servizi giuridici.
Materiale di riferimento
Il materiale di studio, incluse slides relative alle lezioni frontali e letture di approfondimento, sarà regolarmente caricato sul sito del corso accessibile tramite la piattaforma Ariel.
Libro di testo:
M. D'AMICO, Una parità ambigua, Raffaello Cortina Editore, 2020.
Modalità di verifica dell’apprendimento e criteri di valutazione
Studenti frequentanti:
- illustrazione in classe di un caso assegnato;
- redazione di papers;
- colloquio finale.
Anche in questo caso, si terrà in considerazione la preparazione non giuridica degli studenti non iscritti alla facoltà di Giurisprudenza o alla facoltà di Scienze dei Servizi Giuridici.

Studenti non frequentanti:
- esame orale.
IUS/08 - DIRITTO COSTITUZIONALE - CFU: 6
Lezioni: 45 ore
Docente/i
Ricevimento:
Da concordare con il docente - Piattaforma Microsoft Teams
Dipartimento di Diritto pubblico italiano e sovranazionale - Sezione di Diritto costituzionale - piano terra - stanza docente