Diritto sindacale e relazioni industriali

A.A. 2021/2022
6
Crediti massimi
42
Ore totali
SSD
IUS/07
Lingua
Italiano
Obiettivi formativi
- Conoscenza e capacità di comprensione. Lo studente deve dimostrare di avere acquisito una conoscenza di base del diritto sindacale e delle principali modalità di svolgimento delle relazioni industriali.
- Capacità applicative. Lo studente deve dimostrare di sapere applicare le nozioni apprese a contesti concreti e casi specifici concernenti il diritto sindacale e le relazioni industriali.
- Autonomia di giudizio. Lo studente deve dimostrare di sapere assumere posizioni argomentate e giuridicamente sostenibili con riferimento alle tematiche oggetto del corso.
- Abilità nella comunicazione. Lo studente deve dimostrare di saper esprimere le nozioni acquisite con coerenza argomentativa, rigore sistematico e proprietà di linguaggio.
- Capacità di apprendere. Lo studente deve dimostrare di sapere ricostruire i profili storici ed evolutivi del diritto sindacale, applicando, ove necessario, il quadro normativo di riferimento.
Risultati apprendimento attesi
Lo studente, ai fini del positivo superamento dell'esame, deve essere in grado di dimostrare la conoscenza approfondita della disciplina del diritto sindacale e dei relativi orientamenti giurisprudenziali e dottrinali. Partendo da tali conoscenze, gli studenti sono chiamati ad assumere motivate opinioni rispetto all'evoluzione del diritto sindacale e delle relazioni industriali nel corso degli ultimi anni, anche attraverso l'analisi dei casi concreti affrontati a lezione.
Programma e organizzazione didattica

Edizione unica

Responsabile
Periodo
Secondo semestre
Metodi didattici

Le lezioni si svolgeranno su Microsoft Teams in modalità sincrona, negli orari stabiliti, e saranno registrate e consultabili sulla medesima piattaforma. Le informazioni su come accedere alle lezioni su Microsoft Teams e le altre istruzioni sulla didattica saranno caricate sul sito ARIEL del corso, che si raccomanda di consultare regolarmente.
Qualora la situazione sanitaria lo consentisse, nel rispetto delle previsioni normative vigenti le lezioni si potranno svolgere anche in presenza in aula (modalità mista); in tal caso, gli studenti saranno tempestivamente informati e avvisati tramite il sito ARIEL del corso.
In ogni caso le lezioni saranno registrate e lasciate a disposizione degli studenti per la durata del semestre.

Programma e materiale di riferimento

Il programma e il materiale di riferimento del corso sono invariati.

Modalità di verifica dell'apprendimento e criteri di valutazione

Le modalità di verifica dell'apprendimento e i criteri di valutazione non subiranno variazioni.
L'esame si svolgerà in forma orale sulla piattaforma Microsoft Teams.
Qualora la situazione sanitaria lo consentisse, compatibilmente con la disponibilità delle aule e il rispetto delle necessarie condizioni di sicurezza l'esame si svolgerà in presenza in aula.
Sarà comunque assicurata la possibilita' di svolgimento dell'esame da remoto per gli studenti che si trovino nella condizione di non potersi spostare dal proprio luogo di residenza e/o domicilio.

Indicazioni più precise e aggiornamenti saranno disponibili sul sito Ariel del corso, che è dunque bene consultare con regolarità.
Programma
Il corso si focalizzerà sulle questioni più rilevanti e recenti del diritto sindacale classico: organizzazione e azione sindacale, contrattazione collettiva, rappresentati dei lavoratori in azienda e sciopero.
Il corso intende sviluppare una riflessione su nuove tecnologie e sindacato (Industria 4.0), nuove esigenze di rappresentanza (il caso del lavoro su piattaforma), il sindacato alla prova del Covid19.
Prerequisiti
Non ci sono prerequisiti
Metodi didattici
Le lezioni frontali saranno accompagnate dall'analisi di casi pratici svolti con la partecipazione degli studenti e da incontri con operatori del mercato del lavoro (consulenti del lavoro, avvocati, magistrati, sindacalisti, dirigenti d'impresa). Agli studenti verrà altresì proposto lo svolgimento di un processo simulato in materia di diritto sindacale con la suddivisione degli studenti in due gruppi e la discussione del caso avanti un magistrato della Sezione Lavoro del Tribunale di Milano.
Materiale di riferimento
Per gli studenti frequentanti, l'esame si svolge in forma orale sulla base delle sentenze e del materiale bibliografico che sarà pubblicato sulla pagina Ariel del corso.
Per gli studenti non frequentanti l'esame si svolge in forma orale ed è richiesta un'adeguata conoscenza del seguente manuale: M.V. Ballestrero, Diritto sindacale, Torino, Giappichelli, ultima edizione disponibile.
Gli studenti sono tenuti, infine, ad accompagnare lo studio del materiale per la preparazione dell'esame con la diretta consultazione delle fonti normative del diritto sindacale e del lavoro. Tra i numerosi codici del lavoro esistenti in commercio si consiglia: M. T. Carinci (a cura di), Codice del lavoro, Milano, Giuffrè, ultima edizione disponibile.
Modalità di verifica dell’apprendimento e criteri di valutazione
L'esame si svolge in forma orale e la valutazione è espressa con un voto in trentesimi, con eventuale lode. I criteri per la valutazione della prova orale tengono conto della correttezza dei contenuti, della chiarezza argomentativa e delle capacità di analisi critica e di rielaborazione.
Gli studenti frequentanti potranno accedere a prove intermedie secondo le modalità che saranno indicate a lezione e pubblicate sulla pagina Ariel del corso. Esse sono relative agli argomenti trattati a lezione e sono articolate sotto forma di prove orali ovvero di questionari caratterizzati da domande aperte.
IUS/07 - DIRITTO DEL LAVORO - CFU: 6
Lezioni: 42 ore
Docente/i
Ricevimento:
Lunedì 11.00
Sezione di diritto del lavoro, presso il Dipartimento di diritto privato e storia del diritto