Elementi di legislazione sanitaria e di sicurezza sul lavoro

A.A. 2021/2022
3
Crediti massimi
32
Ore totali
SSD
VET/08
Lingua
Italiano
Obiettivi formativi
Il corso prevede la conoscenza delle nozioni fondamentali relative alla legislazione sulla tutela della salute e della sicurezza sul lavoro in Italia, analizza l'evoluzione della legislazione sociale per tutelare i lavoratori, gli obblighi e il sistema di prevenzione dagli infortuni introdotta con la normativa comunitaria.
Il corso si divide in due parti: la prima riguarda la parte 'teorica' di organizzazione della tutela della Salute; la seconda riguarda gli adempimenti e gli aspetti pratici della legislazione specifica sulla tutela dei lavoratori in ambito zootecnico
Risultati apprendimento attesi
Lo studente, attraverso la conoscenza della legislazione sulla protezione dei rischi sul lavoro, deve essere in grado di rispettare le prescrizioni di sicurezza negli ambiti lavorativi, in particolare nel settore zootecnico
Programma e organizzazione didattica

Edizione unica

Responsabile
Periodo
Secondo semestre
Lezioni in presenza o su piattaforma Microsoft Teams in sincrono.
Programma
PARTE PRIMA-STORIA DELL'EVOLUZIONE DELLA LEGISLAZIONE SOCIALE
E DELLA SICUREZZA SUL LAVORO IN ITALIA
1. La tutela della salute dei lavoratori attraverso il Testo Unico delle Leggi Sanitarie: il Regio Decreto 27 luglio 1934, n. 1265
I Regolamenti locali di igiene e sanità e di polizia veterinari
La tutela del Lavoro attraverso il Codice Penale e il Codice Civile
-L'art. 437 C.p., Rimozione od omissione dolosa di cautele contro infortuni sul lavoro.
-L'art. 451 C.p., Omissione colposa di cautele o difese contro disastri o infortuni sul lavoro
-L'art. 589 C.p., Omicidio colposo
-L'art. 590 C.p., Lesioni personali colpose
-L'art. 2087 del Codice civile
Il Lavoro come valore fondante della Repubblica e i principi della Costituzione a tutela della Salute
PARTE SECONDA-LA LEGISLAZIONE SULLA TUTELA DEL LAVORO 'OPERATIVA'
-IL TESTO UNICO DELLE NORME IN MATERIA
DI INFORTUNI E MALATTIE PROFESSIONALI: Il Decreto del Presidente della Repubblica 30 giugno 1965, n. 1124
-ISTITUZIONE DEL SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE - SSN: La LEGGE 23 dicembre 1978, n. 833
-IL TESTO UNICO IN MATERIA DI TUTELA DELLA SALUTE E
DELLA SICUREZZA NEI LUOGHI DI LAVORO: il Decreto Legislativo n. 81/2008
Criteri generali di valutazione dei rischi
Documento di Valutazione
La Sorveglianza sanitaria
Sicurezza
I Dispositivi di Protezione Individuale - DPI
Gestione delle emergenze
Obblighi dei lavoratori
Uso delle attrezzature
Requisiti di sicurezza. Corretta installazione
Autorità competenti - Vigilanza
Gli Enti pubblici
L'Istituto Nazionale per l'Assicurazione contro gli Infortuni sul Lavoro, INAIL
L'Istituto superiore per la prevenzione e la sicurezza del lavoro - ISPESL
L'Istituto di previdenza per il settore marittimo, IPSEMA
Tabelle allegate
Incidenti sul lavoro in zootecnia
Prerequisiti
Nessuno
Metodi didattici
Didattica frontale ed esercitazioni.
risoluzione di Case studies con gli studenti
simulazione di documenti di valutazione del rischio
Materiale di riferimento
Dispensa open access in pdf a cura del titolare dell'insegnamento
Modalità di verifica dell’apprendimento e criteri di valutazione
Prova orale
Lingua di insegnamento: italiano
VET/08 - CLINICA MEDICA VETERINARIA - CFU: 3
Esercitazioni: 16 ore
Lezioni: 16 ore
Docente: Ruffo Giancarlo
Docente/i
Ricevimento:
giovedì dalle ore 10'00 alle ore 16'00
Ufficio via celoria 10 Milano