Elettrocardiografia aritmologia ed elettrostimolazione

A.A. 2021/2022
4
Crediti massimi
40
Ore totali
SSD
MED/11 MED/50
Lingua
Italiano
Obiettivi formativi
- Acquisire le nozioni per una corretta interpretazione dei principali quadri elettrocardiografici
- Acquisire le metodiche diagnostiche e terapeutiche che vengono utilizzate in elettrofisiologia in particolare sugli impianti e follow up di stimolatori cardiaci permanenti e dei defibrillatori automatici
Risultati apprendimento attesi
- Conoscenza dei disordini del ritmo cardiaco più tipici sia nell'elezione che nell'urgenza
- Acquisizione delle metodiche utilizzate per la trasmissione dei dati elettrocardiografici
- Conoscenza delle metodiche e dell'utilizzo delle apparecchiature per la diagnostica delle turbe del ritmo cardiaco
Programma e organizzazione didattica

Edizione unica

In relazione alle modalità di erogazione delle attività formative per l'a.a. 2021/22, verranno date indicazioni più specifiche nei prossimi mesi, in base all'evoluzione della situazione sanitaria.
Prerequisiti
Non sono richieste conoscenze preliminari
Modalità di verifica dell’apprendimento e criteri di valutazione
L'esame di profitto sarà scritto. Sarà composto principalmente da domande a scelta multipla con l'aggiunta di alcune domande aperte, in aggiunta sarà possibile, a discrezione del docente, effettuare una prova integrativa orale.
Elettrocardiografia, aritmologia ed elettrofisiologia
Programma
L'asse elettrico cardiaco, onde e deflessioni ecg, interpretazione dell'elettrocardiogramma normale
Meccanismi di base delle aritmie atriali e ventricolari. Meccanismi generali.
Aritmie sopraventricolari: fisiopatologia e inquadramento diagnostico.
Aritmie ventricolari: fisiopatologia e inquadramento diagnostico
Basi di elettrofisiologia: lo studio elettrofisiologico e l'ablazione transcatetere. Modalità e materiali impiegati.
Diagnosi clinica ed elettrofisiologica delle aritmie da rientro del nodo AV, trattamento farmacologico ed ablativo
Diagnosi clinica ed elettrofisiologica della tachicardia atriale e del flutter atriale. Trattamento farmacologico ed ablativo.
La fibrillazione atriale: inquadramento, fisiopatologia e clinica. Diagnosi e trattamento ablativo.
Diagnosi clinica ed elettrofisiologica delle extrasistoli ventricolari e della tachicardia ventricolare. Trattamento farmacologico e ablativo.
Nuovi sistemi di mappaggio non convenzionale 3D: il mappaggio elettroanatomico e il mappaggio di attivazione
Basi di elettrostimolazione cardiaca
Principi di funzionamento del pace maker e significato dei parametri di programmazione.
Indicazioni al pace maker e tecnica di impianto dello stimolatore.
Follow-up del sistema di stimolazione. Controllo di routine e principali problematiche cliniche.
Principi di funzionamento del defibrillatore impiantabile e significato dei parametri di programmazione.
Indicazioni al defibrillatore impiantabile e tecnica di impianto.
Il follow-up del defibrillatore di un defibrillatore. Controllo di routine e principali problematiche cliniche.
La resincronizzazione cardiaca. Indicazioni e tecnica di impianto.
Il loop recorder: principi generali, indicazioni e tecnica di impianto.
Espianto di elettrocateteri. Tecniche e materiali
Complicanze delle procedure interventistiche elettrofisiologiche. Gestione clinica e procedurale.
Metodi didattici
Gli insegnamenti prevedranno lezioni frontali con eventuale aggiunta di esercitazioni in laboratorio
Materiale di riferimento
Pietro Delise: Aritmie - Prognosi e terapia: dai farmaci all' ablazione
Telemetria
Programma
cenni storici
definizione della telemedicina
telecardiologia
telemedicina e telecardiologia: principali aree di applicazione e finalità
tipi di telemedicina e contesti di utilizzo
rete di integrazione e di gestione
elettrocardiografia
il monitoraggio telecardiologico
Metodi didattici
Gli insegnamenti prevedranno lezioni frontali con eventuale aggiunta di esercitazioni in laboratorio
Materiale di riferimento
Selvaggi, Sica "Telemedicina", Springer Biomed
Tecniche applicate all'elettrofisiologia
Programma
Meccanismi di base delle aritmie e loro fisiopatologia
Lo studio elettrocardiografico.
Le funzioni principali di un pacemaker: pacing, sensing, funzioni speciali
Modalità di elettrostimolazione: quando, come, a chi.
Il follow-up di un pacemaker: la routine e casi particolari
Concetti di base sui defibrillatori impiantabili
Controllo remoto
Metodi didattici
Gli insegnamenti prevedranno lezioni frontali con eventuale aggiunta di esercitazioni in laboratorio
Materiale di riferimento
M.Santinini e R.P. Ricci - Manuale di elettrofisiologia ed elettrostimolazione cardiaca per infermieri e tecnici di cardiologia Centro scientifico editore.
Moduli o unità didattiche
Elettrocardiografia, aritmologia ed elettrofisiologia
MED/11 - MALATTIE DELL'APPARATO CARDIOVASCOLARE - CFU: 2
Lezioni: 20 ore

Tecniche applicate all'elettrofisiologia
MED/50 - SCIENZE TECNICHE MEDICHE APPLICATE - CFU: 1
Lezioni: 10 ore

Telemetria
MED/11 - MALATTIE DELL'APPARATO CARDIOVASCOLARE - CFU: 1
Lezioni: 10 ore