Filologia dei testi a stampa

A.A. 2021/2022
9
Crediti massimi
60
Ore totali
SSD
L-FIL-LET/13
Lingua
Italiano
Obiettivi formativi
L'insegnamento si propone di fornire una preparazione filologica per raggiungere l'obiettivo formativo del corso di laurea, più specificamente una preparazione sulle caratteristiche e sulle questioni poste dallo studio delle carte nell'ambito della filologia d'autore. Per quanto riguarda le stampe, saranno forniti, con la presentazione del lavoro della tipografia dai primi secoli fino alla contemporaneità, gli strumenti grazie ai quali esplicare l'indagine filologica su un libro stampato; per la filologia d'autore si forniranno strumenti utili all'indagine sulle carte d'autore e una preparazione ecdotica che metta in grado lo studente di predisporre un'edizione criticamente e scientificamente corretta.
Risultati apprendimento attesi
Conoscenze: Al termine dell'insegnamento lo studente acquisirà la conoscenza delle modalità di produzione e di edizione del libro stampato, nell'antico regime tipografico e in età moderna e contemporanea, da un lato, e, dall'altro, la conoscenza delle modalità di studio delle carte d'autore e le problematiche poste dalla loro edizione.

Competenze: Al termine dell'insegnamento, lo studente acquisirà sia la capacità di indagare da un punto di vista filologico esemplari di libri antichi e moderni, sia la competenza necessaria per affrontare gli autografi degli scrittori e per definire le caratteristiche che potrà avere la loro pubblicazione.
Programma e organizzazione didattica

Edizione unica

Periodo
Primo semestre
Le lezioni del corso si svolgeranno per quanto possibile in presenza, e, qualora non si potesse, a distanza tramite la piattaforma TEAMS. Eventuali lezioni in asincrono verranno indicate con anticipo a lezione e sulla pagina Ariel del corso (https://acadiolifts.ariel.ctu.unimi.it/v5/home/Default.aspx).

Questo il programma delle lezioni, che seguirà tre blocchi di argomenti: strumenti per la filologia delle stampe, strumenti per la filologia dell'autore, applicazione su storie di criteri filologici edizioni per stampe; a ciascuno dei tre blocchi sono dedicate dieci lezioni:

1) Presentazione del corso.
2) Scelte ecdotiche nella trasmissione dei testi a stampa 1
3) Scelte ecdotiche nella trasmissione dei testi a stampa 2
4) Le edizioni della Divina Commedia: esempi dal Settecento
5) Esempi di stampe della Divina Commedia: due edizioni milanesi di primo Ottocento 1
6) Esempi di stampe della Divina Commedia: due edizioni milanesi di primo Ottocento 2
7) L'edizione dell'Orlando furioso del 1818 -1
8) L'edizione dell'Orlando furioso del 1818 - 2
9) L'edizione delle Rime di Petrarca di Antonio Marsand
10) Altri esempi di problemi ecdotici
11) La filologia delle stampe e gli studi di textual bibliography
12) La stamperia e le tecniche di stampa. Correttori e compositori.
13) Il formato del libro e la sua costituzione.
14) Impressione, emissione, variante di stato: le edizioni a stampa.
15) L'autore in tipografia. Esempi cinquecenteschi.
16) Le edizioni successive alla prima. Problemi teorici.
17) Edizioni successive alla prima: esempi e stemma editionum.
18) Dallo stampatore all'editore moderno.
19) Filologia delle stampe del Novecento.
20) Chiarimenti su domande degli studenti
21) Che cos'è la filologia d'autore
22) Le carte degli scrittori e gli archivi
23) Cosa rivelano le carte
24) Le fasi di scrittura
25) Le campagne correttorie: tipologie di correzioni
26) Esempi di indagine su carte d'autore
27) Dal manoscritto/dattiloscritto alla stampa
28) Come dare alle stampe le carte d'autore.
29) Le edizioni critiche e la rappresentazione delle varianti
30) Chiarimenti su domande degli studenti

Gli studenti che nel piano di studio hanno solo 6 cfu portano all'esame gli argomenti di 20 lezioni: possono scegliere di seguire le lezioni 1-20 o 1-10+21-30.
Programma
Questo il programma delle lezioni, che seguirà tre blocchi di argomenti: storia della tradizione ecdotica delle stampe, strumenti per la filologia delle stampe, strumenti per la filologia dell'autore. A ciascuno dei tre blocchi sono dedicate dieci lezioni:

1) Presentazione del corso.
2) Scelte ecdotiche nella trasmissione dei testi a stampa 1
3) Scelte ecdotiche nella trasmissione dei testi a stampa 2
4) Le edizioni della Divina Commedia: esempi dal Settecento
5) Esempi di stampe della Divina Commedia: due edizioni milanesi di primo Ottocento 1
6) Esempi di stampe della Divina Commedia: due edizioni milanesi di primo Ottocento 2
7) L'edizione dell'Orlando furioso del 1818 -1
8) L'edizione dell'Orlando furioso del 1818 - 2
9) L'edizione delle Rime di Petrarca di Antonio Marsand
10) Altri esempi di problemi ecdotici
11) La filologia delle stampe e gli studi di textual bibliography
12) La stamperia e le tecniche di stampa. Correttori e compositori.
13) Il formato del libro e la sua costituzione.
14) Impressione, emissione, variante di stato: le edizioni a stampa.
15) L'autore in tipografia. Esempi cinquecenteschi.
16) Le edizioni successive alla prima. Problemi teorici.
17) Edizioni successive alla prima: esempi e stemma editionum.
18) Dallo stampatore all'editore moderno.
19) Filologia delle stampe del Novecento.
20) Chiarimenti su domande degli studenti
21) Che cos'è la filologia d'autore
22) Le carte degli scrittori e gli archivi
23) Cosa rivelano le carte
24) Le fasi di scrittura
25) Le campagne correttorie: tipologie di correzioni
26) Esempi di indagine su carte d'autore
27) Dal manoscritto/dattiloscritto alla stampa
28) Come dare alle stampe le carte d'autore.
29) Le edizioni critiche e la rappresentazione delle varianti
30) Chiarimenti su domande degli studenti

Gli studenti che nel piano di studio hanno solo 6 cfu portano all'esame gli argomenti di 20 lezioni: possono scegliere di seguire le lezioni 1-20 o 1-10+21-30.
Prerequisiti
È necessario avere una conoscenza preliminare dei metodi, degli obiettivi e degli strumenti della filologia.
Metodi didattici
Il corso si basa su lezioni frontali, durante le quali vengono presentati materiali testuali e visuali, che saranno a disposizione in Ariel, nel sito dell'insegnamento. L'ultima lezione di ciascun blocco di argomenti sarà impostata in modo da permettere a chi ha seguito le lezioni di porre domande e chiedere chiarimenti, che possono essere anche anticipati al docente per email. La frequenza, per quanto non obbligatoria, come stabilito dall'Ateneo, è fortemente consigliata.
Materiale di riferimento
Per le lezioni 1-10
Per gli studenti che hanno seguito le lezioni:
* appunti delle lezioni
* materiali didattici caricati in ARIEL
* A. Cadioli, «La sana critica». Pubblicare i classici italiani nella Milano di primo Ottocento, Firenze, Firenze University Press, 2021: i capitoli 2, 3, 5, 7

Per gli studenti che non hanno seguito le lezioni:
* appunti delle lezioni
* materiali didattici caricati in ARIEL
* A. Cadioli, «La sana critica». Pubblicare i classici italiani nella Milano di primo Ottocento, Firenze, Firenze University Press, 2021: i capitoli 1, 2, 3, 5, 7

Per le lezioni 11-20
Per gli studenti che hanno seguito le lezioni:
* appunti delle lezioni
* materiali didattici caricati in ARIEL
Susanna Villari, Cos'è la filologia dei testi a stampa, Roma, Carocci, 2014
* P. Stoppelli, Filologia dei testi a stampa, Cagliari, CUEC, 2008 (si trova anche in rete in pdf); i saggi: Introduzione, La trasmissione del testo, Il concetto di esemplare ideale, Postfazione 2008 OPPURE (che vuol dire che si può scegliere in alternativa al volume di Stoppelli): Conor Fahy, Saggi di bibliografia testuale, Padova, Antenore 1988 (i seguenti saggi: Edizione, impressione, emissione, stato; L'Ariosto, "Orlando Furioso" [ ]: profilo di un'edizione).
Per gli studenti che non hanno seguito le lezioni:
* materiali didattici caricati in ARIEL
* Susanna Villari, Cos'è la filologia dei testi a stampa, Roma, Carocci, 2014
* P. Stoppelli, Filologia dei testi a stampa, Cagliari, CUEC, 2008 (si trova anche in rete in pdf)
È possibile sostituire il programma in italiano delle lezioni 11-20 con: Philip Gaskell, A New Introduction to Bibliography, New Castle, Delaware & Winchester, Oak Knoll Press & St. Paul's Bibliographies, 2009

Per le lezioni 21-30
Per gli studenti che hanno seguito le lezioni:
* appunti delle lezioni
* materiali didattici caricati in ARIEL
* Paola Italia-Giulia Raboni, Cos'è la filologia d'autore, Roma, Carocci, 2016

Per gli studenti che non hanno seguito le lezioni:
* i materiali didattici caricati in ARIEL
* Paola Italia-Giulia Raboni, Cos'è la filologia d'autore, Roma, Carocci, 2016
* Paola Italia, "Stratigrafie e varianti da Manzoni a Gadda. Nuove prospettive per la filologia d'autore" in Vincenzo Fera, Giovanna Frosini, Paola Italia e Susanna Villari, Quattro conversazioni di filologia, Biblioteca Ambrosiana/Bulzoni editore, Roma, 2016
Gli studenti di lingua inglese possono utilizzare Paola Italia, Giulia Raboni, Marco Presotto, Sònia Boadas, Margherita Centenari, What is Authorial Philology? E-book, Open Book Publishers, 2021
Modalità di verifica dell’apprendimento e criteri di valutazione
L'esame di verifica consiste in un colloquio orale sugli argomenti oggetto delle lezioni condotte a distanza, e, per chi non ha seguito le lezioni o le loro registrazioni, sugli argomenti trasmessi dalle pubblicazioni indicate nel programma d'esame. L'esame intende verificare le capacità dello studente di mostrare le conoscenze acquisite e di esprimerle correttamente, utilizzando un lessico specialistico.
Il voto verrà espresso in trentesimi.
Moduli o unità didattiche
Unita' didattica A
L-FIL-LET/13 - FILOLOGIA DELLA LETTERATURA ITALIANA - CFU: 3
Lezioni: 20 ore

Unita' didattica B
L-FIL-LET/13 - FILOLOGIA DELLA LETTERATURA ITALIANA - CFU: 3
Lezioni: 20 ore

Unita' didattica C
L-FIL-LET/13 - FILOLOGIA DELLA LETTERATURA ITALIANA - CFU: 3
Lezioni: 20 ore

Docente/i
Ricevimento:
Il ricevimento sarà sospeso nel mese di agosto. Riprenderà lunedì 6 settembre alle ore 14, e continuerà allo stesso giorno e alla stessa ora nei mesi successivi, salvo altre comunicazioni.
Poiché gli esami di settembre saranno ancora a distanza, il ricevimento di lunedì 6 settembre (giorno d'esami) sarà su TEAMS. Sarà in presenza da lunedì 13 settembre.