Filologia e letterature germaniche

A.A. 2021/2022
9
Crediti massimi
60
Ore totali
SSD
L-FIL-LET/15
Lingua
Italiano
Obiettivi formativi
L'insegnamento è volto a perfezionare la conoscenza delle lingue e delle letterature germaniche antiche, indagandone il contesto storico-culturale di provenienza e le dinamiche di diffusione, nonché la tradizione manoscritta, con l'ausilio degli strumenti più avanzati di linguistica storica e di critica testuale. Il corso vuole anche indurre alla riflessione sul concetto di edizione critica, edizione divulgativa e riscrittura e sulle responsabilità del filologo nel rendere disponibili tali testi a un pubblico sia specialista che non specialista.
Risultati apprendimento attesi
Conoscenza e comprensione: Conoscenza e comprensione delle dinamiche di produzione, circolazione e ricezione dei testi redatti nelle principali lingue germaniche antiche (area gotica, nordica, anglosassone, sassone continentale e alto tedesca) nel loro contesto storico-culturale; conoscenza e comprensione delle metodologie più aggiornate di linguistica storica e di ecdotica.
Capacità di applicare conoscenza e comprensione: Capacità di ricostruire datazione, provenienza e diffusione di testimonianze scritte in diverse lingue germaniche antiche sulla base di dati testuali, linguistici e paleografici-codicologici. Capacità di leggere e tradurre i testi dal manoscritto, e analizzarli dal punto di vista fonologico, morfo-sintattico e lessicale, al fine di effettuarne la trascrizione digitale per contribuire alla loro divulgazione. Capacità di affrontare problemi ecdotici di alcuni testi delle diverse aree germaniche antiche per valutare autonomamente le possibilità di edizione.
Programma e organizzazione didattica

Edizione unica

Responsabile
Periodo
Secondo semestre
In relazione alle modalità di erogazione delle attività formative per l'a.a. 2021/22, verranno date indicazioni più specifiche nei prossimi mesi, in base all'evoluzione della situazione sanitaria.
Programma
Il corso si intitola "La tradizione manoscritta del Physiologus" e si compone delle seguenti tre parti, che verranno affrontate in sequenza:
A: Principi e metodi di critica testuale.
B: La tradizione dei bestiari medievali e analisi del Physiologus antico alto tedesco, anglosassone e norreno.
C: Approfondimento degli aspetti ecdotici e linguistici delle tre versioni del bestiario.
Il corso eroga 6/9 cfu. Gli studenti interessati ad acquisire 6 cfu si atterranno al programma delle parti A e B; gli studenti che intendono acquisire 9 cfu si atterranno al programma completo (parti A, B, C).
Nella parte A si studieranno i principi e i metodi di critica testuale - da Lachmann alla New Philology - sulla base dei due manuali in programma. Gli studenti saranno avviati anche alla paleografia e codicologia per poter affrontare il testo partendo dal manoscritto. Nella parte B si affronterà la tradizione dei bestiari medievali, anche nel più ampio contesto classico ed europeo, e si analizzeranno passi delle tre versioni germaniche del Physiologus. Nella parte C verranno applicate le metodologie e utilizzati gli strumenti ecdotici appresi nella parte A e verrà approfondita l'analisi dei testi della parte B, allo scopo di preparare una presentazione delle tre tradizioni germaniche del Physiologus, dal manoscritto alle sue edizioni e traduzioni, da rendere disponibile in internet. Gli studenti saranno chiamati quindi a svolgere un lavoro individuale e/o di gruppo, concordando con la docente l'approfondimento di un aspetto della versione del Physiologus appartenente all'area linguistica di specializzazione.
Il programma del corso è valido fino a settembre 2023.
Prerequisiti
Il corso, che si tiene totalmente in lingua italiana, i materiali e la bibliografia d'esame presuppongono una buona conoscenza del germanesimo e solide competenze di linguistica storico-comparativa delle lingue germaniche antiche; per sostenere l'esame di Filologia e letterature germaniche è necessario quindi aver già sostenuto, nel triennio o nella magistrale, un esame di Filologia germanica.
Metodi didattici
Il corso adotta i seguenti metodi didattici: lezioni frontali; lettura e commento ecdotico-linguistico di passi tratti dalle opere in programma, lavori individuali e di gruppo.
Materiale di riferimento
Il corso dispone di un sito sulla piattaforma on line per la didattica Ariel, al quale si rimanda per informazioni sul corso e per i materiali utili alla preparazione dell'esame. Di seguito vengono indicate le letture che saranno discusse durante il corso:
Parte A: Anna Maria Luiselli Fadda, "Tradizioni manoscritte e critica del testo nel Medioevo germanico", ed. Laterza, XII ristampa 2021 (da studiare tutto); Philipp Roelli (ed.), "Handbook of Stemmatology. History, Methodology, Digital Approaches", ed. De Gruyter 2020 (disponibile in open access all'indirizzo https://www.degruyter.com/document/doi/10.1515/9783110684384/html) (solo i capitoli analizzati a lezione).
Parte B: le edizioni delle tre versioni del Physiologus: Verner Dahlerup, "Physiologus I to Islandske Bearbejdelser", in: "Aarbøger for nordisk oldkyndighed og historie", 1888-1889, pp. 199-290 (disponibile online all'indirizzo https://archive.org/details/y1888a89aarbger00norduoft/page/n695/mode/2up); "The Old English Physiologus". Text and prose translation by Albert Stanburrough Cook; verse translation by James Hall Pitman, Yale University Press 1921 (disponibile online all'indirizzo https://archive.org/details/oldenglishphysio00cookuoft/page/n5/mode/2up); "Der altdeutsche Physiologus", hrsg. von Friedrich Maurer, ed. De Gruyter 1967 (disponibile in biblioteca).
Grammatiche da consultare: E.V. Gordon, A.R. Taylor, "An Introduction to Old Norse", Oxford 1981; A. Campbell, "Old English Grammar", Oxford 1992; W. Braune, F. Heidermanns, "Althochdeutsche Grammatik", De Gruyter 2018.
Parte C: Scandinavisti: un capitolo da concordare da Judy Quinn, Adele Cipolla (edd.), "Studies in the Transmission and Reception of Old Norse Literature. The Hyperborean Muse in European Culture", Brepols 2016 (scaricabile fino a 100 pagine dal sito della Brepols attraverso l'opac Minerva di Unimi). Anglisti: un capitolo da concordare da K. O'Brien O'Keeffe (ed.), "Reading Old English Texts", Cambridge 1997 (disponibile in biblioteca). Tedeschisti: un capitolo da concordare da Thomas Bein, "Textkritik. Eine Einführung in Grundlagen germanistisch-mediävistischer Editionswissenschaft", ed. Peter Lang 2011 (disponibile in biblioteca).
Programma d'esame per studenti non frequentanti:
Il programma per gli studenti non frequentanti è identico a quello per i frequentanti. Gli studenti non frequentanti sono tenuti a contattare la docente prima possibile, soprattutto per consigli su come affrontare l'analisi testuale autonomamente.
Modalità di verifica dell’apprendimento e criteri di valutazione
L'esame si svolge in italiano; consiste in un colloquio individuale, che prevede domande poste dalla docente e interazioni tra docente e studente, sui contenuti delle parti A e B. Gli studenti che acquisiscono 9 cfu avranno modo di riferire e commentare gli approfondimenti svolti per la parte C.
Durante la prova saranno valutati:
- il livello di conoscenza e comprensione degli argomenti delle unità A e B;
- il livello di autonomia di analisi ecdotica e linguistica dei testi dell'unità B;
- l'adeguatezza del linguaggio nell'esprimere e applicare le conoscenze e competenze acquisite;
- il livello di autonomia e la capacità di approfondimento e applicazione dei metodi ecdotici nel lavoro concordato del modulo C.
Il voto finale è espresso in trentesimi, e lo studente ha facoltà di rifiutarlo (in tal caso verrà verbalizzato come "ritirato").
Gli studenti internazionali o Erasmus incoming sono invitati a prendere tempestivamente contatto col docente. Le modalità d'esame per studenti con disabilità e/o con DSA dovranno essere concordate col docente, in accordo con l'Ufficio competente.
Moduli o unità didattiche
Unita' didattica A
L-FIL-LET/15 - FILOLOGIA GERMANICA - CFU: 3
Lezioni: 20 ore

Unita' didattica B
L-FIL-LET/15 - FILOLOGIA GERMANICA - CFU: 3
Lezioni: 20 ore

Unita' didattica C
L-FIL-LET/15 - FILOLOGIA GERMANICA - CFU: 3
Lezioni: 20 ore

Docente/i
Ricevimento:
Giovedì, h. 14 e su appuntamento in Teams
S. Alessandro, ingresso lato cortile aula A1