Filosofia morale lm

A.A. 2021/2022
9
Crediti massimi
60
Ore totali
SSD
M-FIL/03
Lingua
Italiano
Obiettivi formativi
L'insegnamento di Filosofia morale si prefigge l'obbiettivo di approfondire temi e problemi del dibattito filosofico contemporaneo concernenti in particolare la natura dell'esperienza umana e la costituzione della soggettività, anche in nesso con altre discipline (antropologia, psicologia, sociologia, biologia, etc.), aiutando lo studente ad assumere una presa di posizione autonoma e critica rispetto alle questioni affrontate e a sviluppare una matura consapevolezza delle dimensioni metodologiche dell'esercizio filosofico.
Risultati apprendimento attesi
Conoscenze e comprensione
- Conoscenza approfondita dei concetti e del lessico delle teorie analizzate durante il corso, appartenenti all'ambito della filosofia morale e della antropologia filosofica.
- Sviluppo delle capacità critiche necessarie a valutare le differenti posizioni emerse nelle proposte teoriche prese in considerazione e nelle questioni affrontate.
- Sviluppo di una familiarità con i metodi della ricerca filosofica, nell'ambito della filo-sofia morale e della antropologia filosofica, con particolare attenzione alla possibilità di mutuare idee e concetti da altre discipline.

Capacità di applicare conoscenze e comprensione. Lo studente è in grado di:
- confrontarsi in maniera critica con i risultati della ricerca filosofica, nell'ambito della filosofia morale, orientandosi autonomamente all'interno del dibattito contemporaneo concernente i particolari temi e problemi affrontati.
- applicare le conoscenze apprese nell'analisi e nel confronto delle diverse proposte teori-che considerate durante il corso a temi e problemi presenti nel dibattito contemporaneo anche in campo non strettamente filosofico.
- confrontare e applicare i diversi metodi della ricerca filosofica appresi durante il corso sia all'interno del dibattito filosofico sia, più in generale, all'interno dell'attuale dibattito culturale.
Programma e organizzazione didattica

Edizione unica

Responsabile
Periodo
Secondo semestre
Programma
Il corso di propone di affrontare alcune domande essenziali in vista della elaborazione di una fenomenologia dell'umano, in connessione con i contributi della antropologia e della psicoanalisi. Come pensare l'ontogenesi umana? Come emerge una soggettività, una identità psichica personale? Come si costituisce un sé? A partire da che? Quali ne sono le condizioni preliminari e quali quelle di sviluppo? Quale ruolo riveste la relazione con altri e con la comunità?
Prerequisiti
Agli studenti viene richiesta una conoscenza filosofica consolidata dagli studi del triennio.
Metodi didattici
Lezioni frontali
Discussione
Materiale di riferimento
Parte in comune per il programma da 6 e 9 CFU
P. Ricœur, Sé come un altro, Jaca Book, Milano
J.-L. Nancy, Essere singolare plurale, Einaudi, Torino 2001
F. Dolto, Il gioco del desiderio, SEI, Torino 1992

Parte aggiuntiva per il programma da 9 CFU
D. Winnicott, Sulla natura umana, Cortina, Milano 1989
Modalità di verifica dell’apprendimento e criteri di valutazione
L'esame consiste in una prova orale, ovvero in un colloquio sugli argomenti del programma, tanto per studenti frequentanti che per non frequentanti. Sono criteri generali di valutazione dell'esame: 1) la correttezza delle risposte (adeguatezza dei contenuti), 2) la capacità di sintesi degli snodi concettuali essenziali, 3) la comprensività e ricchezza delle risposte, 4) la qualità espositiva (appropriatezza terminologica, scorrevolezza, precisione), 5) la capacità di selezionare gli aspetti salienti delle argomentazioni e di connetterli in un quadro critico personale.
Moduli o unità didattiche
Unita' didattica A
M-FIL/03 - FILOSOFIA MORALE - CFU: 3
Lezioni: 20 ore

Unita' didattica B
M-FIL/03 - FILOSOFIA MORALE - CFU: 3
Lezioni: 20 ore

Unita' didattica C
M-FIL/03 - FILOSOFIA MORALE - CFU: 3
Lezioni: 20 ore

Docente/i
Ricevimento:
mercoledi 10.30 - 13.30
Contatto Skype: Carmine Di Martino (dimartino.carmine)