Genetica, comportamento e benessere degli equini

A.A. 2021/2022
6
Crediti massimi
56
Ore totali
SSD
AGR/17 AGR/19
Lingua
Italiano
Obiettivi formativi
L'insegnamento si propone di fornire allo studente gli elementi conoscitivi fondamentali sulla selezione genetica del cavallo nonché sul loro suo comportamento e stato di benessere.

Lo studente acquisirà competenze specifiche riguardanti i programmi di selezione genetica dei riproduttori nelle principali razze allevate in Italia, con riferimento alle loro specifiche attitudini e quindi ai diversi obiettivi di selezione. I principi di base della genetica legati al colore dei mantelli e alle patologie ereditarie saranno altresì trattati unitamente agli schemi riproduttivi per la loro gestione nelle popolazioni.

Per quanto riguarda il comportamento e il benessere del cavallo e dell'asino, il corso, partendo dai principi dell'etologia applicata, tratterà il comportamento dei cavalli a vita libera quale base per capire i modi in cui la gestione e l'addestramento influenzano le risposte comportamentali dei cavalli allevati. Particolare attenzione verrà posta alla comunicazione uomo-animale, ai problemi comportamentali che si possono determinare e ai metodi per prevenirli o eliminarli. Ulteriore obiettivo formativo del corso è quello di fornire le competenze necessarie a verificare la rispondenza della gestione degli equini alle loro specifiche esigenze di benessere.
Risultati apprendimento attesi
Conoscenza degli schemi di selezione negli equidi
Capacità critica ed applicativa nei confronti della scelta dei riproduttori, miglioratori della popolazione e del loro utilizzo nella popolazione.
Capacità critica di gestione delle patologie a trasmissione genetica nei cavalli e negli asini.
Conoscenza e comprensione: lo studente dovrà conoscere le principali caratteristiche del comportamento del cavallo e dell'asino, nonché i metodi per valutarne lo stato di benessere;
Capacità di applicare conoscenze e comprensione: lo studente dovrà dimostrare di saper applicare le conoscenze acquisite attraverso la discussione di casi presentati durante il corso, dovrà essere in grado di spiegare i comportamenti osservati e proporre possibili soluzioni per il miglioramento di specifiche problematiche di benessere;
Capacità critiche e di giudizio: lo studente dovrà essere in grado di affrontare in modo critico e proattivo lo studio della materia, analizzando il materiale fornito dal docente e i testi consigliati. Le lezioni pratico-esercitative in aula e in allevamento contribuiranno specificatamente a sviluppare nello studente capacità critiche e di giudizio sul comportamento e sulle problematiche di benessere degli equidi;
Capacità di comunicare quanto si è appreso: lo studente dovrà essere in grado di esporre le conoscenze acquisite in modo chiaro e ordinato, utilizzando la terminologia specifica appropriata che attiene il comportamento degli equidi. Le presentazioni di gruppo sulle attività esercitative svolte concorreranno allo sviluppo, nello studente, della capacità di comunicare/trasmettere correttamente quanto appreso;
Capacità di proseguire lo studio in modo autonomo nel corso della vita: gli studenti al termine dell'insegnamento, che integra formazione teorica e pratica, acquisiranno la capacità di affrontare in modo più critico e autonomo la gestione dell'allevamento degli equidi, anche in contesti in rapida evoluzione diversi da quelli presentati durante il corso.
Programma e organizzazione didattica

Edizione unica

Edizione non attiva
AGR/17 - ZOOTECNICA GENERALE E MIGLIORAMENTO GENETICO - CFU: 0
AGR/19 - ZOOTECNIA SPECIALE - CFU: 0
Esercitazioni: 16 ore
Lezioni: 40 ore