Geomorfologia e laboratorio

A.A. 2021/2022
10
Crediti massimi
96
Ore totali
SSD
GEO/04
Lingua
Italiano
Obiettivi formativi
Fornire gli strumenti e le conoscenze di base per riconoscere le forme del paesaggio e per ricostruire i differenti processi che, all'unisono o in sequenza, le hanno determinate. Insegnare a riconoscere forme, depositi e relativi agenti sia sul terreno, sia sulle carte topografiche.
Risultati apprendimento attesi
Gli studenti acquisiscono competenze nell'ambito della Geografia Fisica e della Geomorfologia; imparano a riconoscere e descrivere le forme del rilievo e a interpretarne la genesi, sia per sistemi semplici sia per sistemi complessi.
Programma e organizzazione didattica

Edizione unica

Responsabile
Periodo
Secondo semestre
In questa eventualità, verranno forniti diversi materiali didattici fruibili online; le esercitazioni da pratiche in presenza verranno modificate oppure integrate da attività che possono svolgersi online con software gratuiti e risorse online. In alternativa potranno essere svolte in modalità mista (presenza e online sincrona)
Programma
Introduzione al corso: cos'è La geomorfologia: rapporti con la geografia fisica e la geologia; i processi geomorfologici.
Principi generali: clima, erosione, trasporto, sedimentazione, pedogenesi, biostasia/resistasia, processi endogeni e processi esogeni.
Processi endogeni: come nasce il rilievo (morfotettonica).
Forme strutturali: rilievi tabulari, rilievi monoclimali, pieghe e faglie.
Alterazione della roccia (e suoli): processi meccanici, fisici, chimici, biologici; pedogenesi, fattori e processi.
La dinamica dei versanti: tipi di frane; DGPV
La dinamica fluviale: forme e depositi fluviali; conoidi, piane fluviali; reticolo idrografico.
La dinamica glaciale e periglaciale (paraglaciale).
Il carsismo: processi e forme subaeree e sotterranne.
Alterazione di rocce cristalline.
Le forme vulcaniche.
Forme e depositi legati al vento e ambienti desertici.
Le linee di costa e le forme costiere.
Cenni sui cambiamenti climatici del Quaternario e i loro effetti su forme e depositi. Datare le forme e i depositi quaternari.
Esercitazioni: cenni di cartografia (forma della Terra, proiezioni, scala); lettura delle forme del paesaggio su cartografia IGM e CTR.
Prerequisiti
Conoscenze di base acquisite al primo semestre
Metodi didattici
Lezioni frontali dedicate agli argomenti del programma ed esercitazioni su carte topografiche; frequenza fortemente consigliata
Materiale di riferimento
Dispense distribuite durante il corso e letture consigliate durante il corso. Testo di riferimento: Dramis-Ollier, Genesi ed evoluzione del rilievo terrestre. Pitagora Editrice.
Il materiale del corso è disponibile su Didattica online ARIEL
Modalità di verifica dell’apprendimento e criteri di valutazione
Modalità di esame: Orale
GEO/04 - GEOGRAFIA FISICA E GEOMORFOLOGIA - CFU: 10
Attivita' di campo: 12 ore
Esercitazioni: 36 ore
Lezioni: 48 ore
Turni:
Docente: Zerboni Andrea
Attività Alternativa
Docente: Roda Manuel
Didattica Obbligatoria di Terreno
Docenti: Fumagalli Patrizia, Marini Mattia, Zanoni Davide, Zerboni Andrea
Docente/i
Ricevimento:
Dal lunedì al venerdi previo appuntamento (anche via email)
Via Botticelli 23 - ufficio primo piano
Ricevimento:
Prendere appuntamento via email
Via Mangiagalli 34, 3° piano
Ricevimento:
Tutti i giorni 9-11, previo appuntamento.
Dipartimento di Scienze della Terra "Ardito Desio", Via L. Mangiagalli 34, 20133 Milano