Letteratura inglese 3

A.A. 2021/2022
9
Crediti massimi
60
Ore totali
SSD
L-LIN/10
Lingua
Inglese
Obiettivi formativi
Il corso conclude il percorso di specializzazione in Letteratura inglese e si rivolge agli studenti del terzo anno. Esso fornisce conoscenze storico-letterarie sul periodo preso in considerazione (1870-1970) e insegna agli studenti a contestualizzare e ad analizzare criticamente testi letterari complessi. Il corso si concentra in particolare sulla fine del secolo diciannovesimo e sul Modernismo, con accenni al Postmodernismo. Le tre unità didattiche prendono in considerazione testi appartenenti ai generi della prosa, della poesia e del teatro.
Risultati apprendimento attesi
Conoscenze richieste: al termine del corso, ci si aspetta che gli studenti siano in grado di inquadrare i testi letterari in programma nel contesto storico, culturale e letterario di riferimento; che sappiano collocare precisamente ciascun autore nel periodo in cui è vissuto; che conoscano bene le opere letterarie in programma.
Competenze linguistiche richieste: al termine del corso, gli studenti saranno in grado di leggere e tradurre i testi in programma, nonché di discutere in lingua inglese gli argomenti trattati durante il corso.
Competenze letterarie richieste: saper compiere un'analisi critica dei testi letterari in programma ed essere in grado di fare collegamenti fra i diversi autori, testi, e movimenti letterari affrontati.
Programma e organizzazione didattica

(A-K)

Responsabile
Periodo
Primo semestre
In relazione alle modalità di erogazione delle attività formative per l'a.a. 2021/22, verranno date indicazioni più specifiche nei prossimi mesi, in base all'evoluzione della situazione sanitaria.
Programma
Il corso è rivolto agli studenti del corso triennale di Lingue e Letterature Straniere, i cui cognomi siano compresi fra A e K.
Esso prevede l'acquisizione obbligatoria di 9 cfu; gli studenti devono attenersi al programma completo.
Il programma del corso è valido fino a febbraio 2023.

Il corso si intitola: Parole & immagini. Infrangere le regole

1. Letteratura e arti visive
Indagine dei rapporti, non sempre pacifici, tra parole e immagini, e delle metodologie di confronto.

2. Samuel Beckett, artista visivo
Analisi dell'impatto di alcuni dipinti e sculture nella genesi delle opere di Samuel Beckett e nella regia delle performance.

3. Riscrivere Shakespeare
Oggetto di studio saranno le strategie di riscrittura dei testi shakespeariani da parte di autori del XX e XXI secolo e le relative implicazioni teoriche.
Prerequisiti
Il corso è tenuto in lingua inglese. I materiali e la bibliografia d'esame presuppongono competenze di storia letteraria e di analisi critica maturate nei corsi precedenti (primo e secondo anno). Per sostenere l'esame, è necessario aver superato gli esami di Lingua inglese 1, Lingua inglese 2, Letteratura inglese 1, Letteratura inglese 2.
Metodi didattici
l corso adotta i seguenti metodi didattici: lezioni frontali con lettura, analisi e contestualizzazione dei testi in programma. Si avvale inoltre di materiali audiovisivi, come sequenze tratte da adattamenti televisivi o cinematografici, documentari, etc. Gli studenti sono incoraggiati a partecipare attivamente alle analisi dei testi e alle discussioni che si svolgono in classe. Gli studenti frequentanti lavoreranno alla realizzazione di brevi presentazioni.
Materiale di riferimento
Le introduzioni generali ai periodi e agli scrittori, così come le introduzioni specifiche agli autori in programma, sono da studiare su:
- "The Norton Anthology of English Literature", (introduzione a 'The Victorian Age' e introduzione a 'The Twentieth Century')
oppure
Arturo Cattaneo, "A Short History of English Literature. From the Victorians to the Present", Milano, Mondadori, 2011, vol. 2.
- Mariacristina Cavecchi, Sara Soncini, "Percorsi nel teatro inglese dell'Ottocento e del primo Novecento", ETS, Pisa, 2012

Lettura suggerita:
Giulia Guazzaloca, "Storia della Gran Bretagna (1832-2014)", Milano, Mondadori, 2015

In aggiunta ai testi letterari indicati, QUALSIASI MATERIALE SUGGERITO E/O CARICATO SU PIATTAFORMA ARIEL, prima o durante il corso, FARA' PARTE INTEGRANTE DEL PROGRAMMA e andrà studiato per l'esame.


1. Visual Arts in Literature
- O. Wilde, "The Decay of Lying"
- O. Wilde, "The Importance of Being Earnest" (any edition in English with introduction and notes, such as Penguin or Oxford UP)
- R. Fry, "The French Post-Impressionists" in "Vision and Design", Chatto & Windus, London, 1920, pp. 156-9.
- V. Woolf, "To the Lighthouse" (any edition in English with introduction and notes, such as Penguin or Oxford UP)
- W.H. Auden, "Musée des Beaux-Arts"
- T. Gunn, "Santa Maria del Popolo"
- E. Lucie-Smith, "Caravaggio Dying"
- Renzo S. Crivelli, "Lo sguardo narrato: Letteratura e arti visive", Roma, Carocci, 2003 (pp. 13-53; 127-40)
- Giovanni Cianci, "Modernismo/Modernismi. Dall'avanguardia storica agli anni Trenta e oltre, Milano, Principato", 1991: "La rottura dei codici" (pp. 290-313).
- Caroline Patey, "'Gita al faro'. Circumnavigazioni", Milano, Mimesis, 2016


2. "Samuel Beckett, Visual Artist"
- S. Beckett, "Assumption"
- S. Beckett, "Letter to Axel Kaun", or "German Letter, 1937"
- S. Beckett, "Act Without Words I"
_ S. Beckett, "Act Without Words II"
- S. Beckett, Quad I+II. Plays for TV at https://www.youtube.com/watch?v=4ZDRfnICq9M
- S. Beckett, "Breath"
- S. Beckett, "Ohio Impromptu"
- S. Beckett, "Stirring Still"
- J. Haynes and J. Knowlson, "Images of Beckett", Cambridge, Cambridge UP, 2003


3. "Shakespeare afterlives"
- T.S. Eliot, "The Love Song of J. Alfred Prufrock"
- V. Woolf, "A Room of One's Own"
- T. Stoppard, "Rosencrantz and Guildenstern Are Dead"
- J. Winterson, "The Gap of Time", Hogarth Shakespeare, Penguin, London, 2015
- D. M. Lanier, "Shakespeare / Not Shakespeare: Afterword" in C. Desmet, N. Loper, J. Casey (eds.), Shakespeare/Not Shakespeare, Palgrave, 2017, pp. 293-305.
- D. Lanier, "Unpopularizing Shakespeare: A Short History" in "Shakespeare & Modern Popular" Culture, Oxford, Oxford UP, 2002, pp. 21-49.

- Film: "Rosencrantz and Guildenstern Are Dead" (1990)
Modalità di verifica dell’apprendimento e criteri di valutazione
L'esame consiste in una prova orale valutata in trentesimi. La prova consiste in un colloquio sugli argomenti in programma, volto ad accertare che i candidati abbiano conseguito un livello di competenza linguistica (lettura e traduzione dei testi) e storico-letteraria (commento critico, conoscenza e contestualizzazione dei testi letterari e degli autori) sufficienti per superare l'annualità. La capacità di leggere e tradurre i testi in lingua inglese è presupposto necessario per sostenere l'esame. Saranno oggetto di valutazione anche la proprietà di linguaggio e la capacità di attuare collegamenti tra opere, autori e il contesto culturale trattato.
La partecipazione attiva alle lezioni entrerà a far parte della valutazione finale, come del resto la frequenza regolare delle lezioni e il lavoro che verrà assegnato durante il corso.
Per sostenere l'esame è indispensabile presentarsi con tutti i testi letterari in programma.
L'esame può essere sostenuto sia in inglese che in italiano (in quest'ultimo caso, la risposta ad almeno una o due domande dovrà essere in inglese).
Il voto finale è espresso in trentesimi, e lo studente ha facoltà di rifiutarlo (in tal caso verrà verbalizzato come "ritirato"; lo studente dovrà sostenere l'intero esame in un appello successivo).
Gli studenti internazionali o Erasmus incoming sono invitati a prendere tempestivamente contatto col docente. Le modalità d'esame per studenti con disabilità e/o con DSA dovranno essere concordate col docente, in accordo con l'Ufficio competente.
Moduli o unità didattiche
Unita' didattica A
L-LIN/10 - LETTERATURA INGLESE - CFU: 3
Lezioni: 20 ore

Unita' didattica B
L-LIN/10 - LETTERATURA INGLESE - CFU: 3
Lezioni: 20 ore

Unita' didattica C
L-LIN/10 - LETTERATURA INGLESE - CFU: 3
Lezioni: 20 ore

(L-Z)

Responsabile
Periodo
Primo semestre
In relazione alle modalità di erogazione delle attività formative per l'a.a. 2021-22, verranno date indicazioni più specifiche nei prossimi mesi, in base all'evoluzione della situazione sanitaria. In caso si rendano necessarie lezioni a distanza, queste si svolgeranno nel normale orario di lezione pubblicato sul portale Unimi utilizzando la piattaforma MICROSOFT TEAMS.
Il codice di accesso alla piattaforma Teams sarà comunicato sul sito ARIEL del corso
Programma
Il corso è rivolto agli studenti del corso triennale di Lingue e Letterature Straniere, i cui cognomi siano compresi fra L e Z. Esso prevede l'acquisizione obbligatoria di 9 cfu; gli studenti devono attenersi al programma completo.
Il programma del corso è valido fino a febbraio 2023.

Il corso si intitola:
"Looking for the Human: Literature and the 'Modern' Representation of the World"
Verso la fine del diciannovesimo secolo non sono poche le opere letterarie che affrontano un ripensamento globale del valore e del ruolo della letteratura in un mondo in rapido cambiamento. Ci si chiede se esista un oggetto 'proprio' della letteratura, quali possano essere le modalità di rappresentazione più efficaci, ci si interroga sulla possibilità stessa di rappresentare il mondo e sullo scopo ultimo della scrittura letteraria. Durante il corso affronteremo questi argomenti, esplorando i percorsi che seguono nell'arco di quasi un secolo: all'analisi di alcune opere letterarie rappresentative affiancheremo l'individuazione e la discussione dei diversi fattori culturali coinvolti nella ridefinizione novecentesca di che cosa significhi 'fare letteratura'.

Il corso è suddiviso in 3 parti:
PARTE A: "The 'return of the repressed': The Irrational, the Uncontrollable, the Marginal"
PARTE B: "Poetry, Experimentation and Waste Lands"
PARTE C: "Re-thinking the Human: Questioning Life and Language"
Prerequisiti
Il corso è tenuto in lingua inglese. I materiali e la bibliografia d'esame presuppongono competenze linguistiche, di storia letteraria e di analisi critica maturate nei corsi precedenti (primo e secondo anno). Per sostenere l'esame, è necessario aver superato gli esami di Lingua inglese 1, Lingua inglese 2, Letteratura inglese 1, Letteratura inglese 2.
Metodi didattici
Il corso adotta i seguenti metodi didattici: lezioni frontali con lettura, analisi e contestualizzazione dei testi in programma; là dove possibile, proiezione di scene tratte da rappresentazioni teatrali/filmiche; ascolto di poesia recitata e/o musicata; coinvolgimento costante degli studenti nel lavoro analitico e critico svolto in classe; presentazioni alla classe da parte degli studenti su base volontaria.
Materiale di riferimento
Le introduzioni generali ai periodi e agli scrittori, così come le introduzioni specifiche agli autori in programma, sono da studiare su:
"The Norton Anthology of English Literature", (introduzione a 'The Victorian Age' e introduzione a 'The Twentieth Century').
Inoltre, diversi testi letterari in programma si trovano sulla Norton Anthology.

Durante il corso faremo uso di categorie narratologiche.
Manuali consigliati:
- Hermann Grosser, "Narrativa", Milano, Principato, 1985 (e varie ristampe) [Anglistica Library].
- Manfred Jahn, Narratology 2.2: A Guide to the Theory of Narrative, 2021 [Free online].

In aggiunta ai testi letterari indicati, QUALSIASI MATERIALE INTEGRATIVO CARICATO SU PIATTAFORMA, prima o durante il corso, FARA' PARTE INTEGRANTE DEL PROGRAMMA e andrà studiato per l'esame.

PART A: "The 'Return of the Repressed': The Irrational, the Uncontrollable, the Marginal"
- Robert Louis Stevenson, "Dr Jekyll and Mr Hyde". Any edition with introduction and notes. Suggested edition: Oxford World's Classics.
- Joseph Conrad, "Preface to The Nigger of the 'Narcissus' [The Task of the Artist]".
- Joseph Conrad, "Heart of Darkness". Suggested editions: 1) Einaudi, a cura di Giuseppe Sertoli, con testo a fronte; 2) Oxford World's Classics.
- Chinua Achebe, "An Image of Africa: Racism in Conrad's 'Heart of Darkness'" Massachusetts Review, n. 18, 1977 [Free online].
- Agatha Christie, "The Murder of Roger Acroyd". Suggested edition: Harper-Collins Publishers, 2013, introduction by Laura Thompson.

PART B:
- Thomas Hardy, "Hap", "Neutral Tones", "The Convergence of the Twain".
- T.S. Eliot, "Tradition and the Individual Talent".
- T.S. Eliot, "The Waste Land".
- Alessandro Serpieri, Thomas S. Eliot, "La terra desolata. Introduzione, traduzione e note di Alessandro Serpieri, testo originale a fronte", Rizzoli, 1982 e varie ristampe [Anglistica Library].
- Allyson Booth, "Reading 'The Waste Land' From the Bottom Up", Palgrave Macmillan, 2015 [free online].

PART C: "Re-thinking the Human: Questioning Life and Language".
- Oscar Wilde, "The Importance of Being Earnest". Any edition with introduction and notes. Suggested edition: Oxford World's Classics.
- Samuel Beckett, "Letter to Axel Kaun", or "German Letter, 1937" (in Beckett, Samuel, ed. by Ruby Cohn, Disjecta. Miscellaneous Writings and a Dramatic Fragment [Anglistica Library]. It will also be uploaded on platform).
- Samuel Beckett, "Endgame". Any edition with introduction and notes.
- Margaret Rose, "Storia del teatro inglese. L'Ottocento e il Novecento", Carocci, 2002 (Anglistica library).

STUDENTI NON FREQUENTANTI
In aggiunta al materiale di studio per i frequentanti, il seguente materiale critico è OBBLIGATORIO:
1)
- Hermann Grosser, "Narrativa", Milano, Principato, 1985 (e varie ristampe), [Anglistica Library].
- Manfred Jahn, "Narratology 2.2: A Guide to the Theory of Narrative", 2021 [Free online].
2)
Joseph Conrad, "Heart of Darkness", edizione Einaudi, a cura di Giuseppe Sertoli, con testo a fronte.
3)
- Alessandro Serpieri, Thomas S. Eliot, "La terra desolata. Introduzione, traduzione e note di A. Serpieri, testo originale a fronte", Rizzoli, 1982 e varie ristampe [Anglistica Library].
- Allyson Booth, "Reading The Waste Land From the Bottom Up", Palgrave Macmillan, 2015 [free online].
4)
Margaret Rose, "Storia del teatro inglese. L'Ottocento e il Novecento", Carocci, 2002 [Anglistica library].
Modalità di verifica dell’apprendimento e criteri di valutazione
Orale: L'esame consiste in una prova orale valutata in trentesimi. La prova consiste in un colloquio sugli argomenti in programma, volto ad accertare che i candidati abbiano conseguito un livello di competenza linguistica (lettura e traduzione dei testi) e storico-letteraria (commento critico, conoscenza e contestualizzazione dei testi letterari e degli autori) sufficienti per superare l'annualità. La capacità di leggere e tradurre i testi in lingua inglese è presupposto necessario per sostenere l'esame. Saranno oggetto di valutazione anche la proprietà di linguaggio e la capacità di attuare collegamenti tra opere, autori e il contesto culturale trattato. Per sostenere l'esame è indispensabile presentarsi con tutti i testi letterari in programma.
L'esame può essere sostenuto sia in inglese che in italiano (in quest'ultimo caso, la risposta ad almeno una o due domande dovrà essere in inglese).
Il voto finale è espresso in trentesimi, e lo studente ha facoltà di rifiutarlo (in tal caso verrà verbalizzato come "ritirato"; lo studente dovrà sostenere l'intero esame in un appello successivo).
Gli studenti internazionali o Erasmus incoming sono invitati a prendere tempestivamente contatto col docente. Le modalità d'esame per studenti con disabilità e/o con DSA dovranno essere concordate col docente, in accordo con l'Ufficio competente.
Moduli o unità didattiche
Unita' didattica A
L-LIN/10 - LETTERATURA INGLESE - CFU: 3
Lezioni: 20 ore

Unita' didattica B
L-LIN/10 - LETTERATURA INGLESE - CFU: 3
Lezioni: 20 ore

Unita' didattica C
L-LIN/10 - LETTERATURA INGLESE - CFU: 3
Lezioni: 20 ore

Docente/i
Ricevimento:
lunedì 26 luglio, ore 16.00 _ mercoledì 25 agosto, ore 10.30 previo appuntamento. Su Teams, Codice: i2vrlh3.
Teams
Ricevimento:
Giovedì, 15:00-18:00 su Teams. Si prega di contattare la docente via mail per prenotare l'appuntamento.
Piattaforma Microsoft Teams