Letteratura portoghese e brasiliana 1

A.A. 2021/2022
9
Crediti massimi
60
Ore totali
SSD
L-LIN/08
Lingua
Italiano
Obiettivi formativi
L'insegnamento si propone di fornire agli studenti una generale comprensione dei processi storici e letterari della cultura del Portogallo e del Brasile. Viene proposta una introduzione alla formazione delle letterature nazionali con un particolare approfondimento della complessa vicenda storica e politica coloniale. Per il Portogallo, si analizza lo sviluppo della letteratura dalle origini medievali fino alla contemporaneità, per il Brasile dalla formazione coloniale del Cinquecento fino alla cultura attuale. Un particolare approfondimento viene dato alla storia delle idee (colonialismo, imperialismo, iperidentità culturale, semiperiferia) e dei concetti.
Risultati apprendimento attesi
Conoscenza e comprensione: linee essenziali della storia del Portogallo e della sua vicenda imperiale, formazione della colonia Brasile e sviluppo della letteratura brasiliana anche come letteratura nazionale ( canone coloniale, canone imperiale, canone repubblicano), principali autori e correnti letterarie dal Medioevo alla contemporaneità in Portogallo e Brasile, elementi basilari di storia delle idee e dei concetti che aiutano a interpretare le società e le culture dei due Paesi.
Capacità di applicare conoscenza e comprensione: lettura e contestualizzazione delle opere paradigmatiche del pensiero e della letteratura portoghese e brasiliana, lettura di tre delle più rappresentative opere del periodo cronologico selezionato; cogliere le implicazioni storiche, culturali e sociali dei testi letterari; collocare nel tempo gli autori, le correnti e le opere principali del periodo studiato; interpretare i testi letterari attraverso l'applicazione di idee e concetti mutuati dalla critica letteraria, dalla teoria postcoloniale, dagli studi culturali.
Programma e organizzazione didattica

Edizione unica

Responsabile
Periodo
Primo semestre
In relazione alle modalltâ di erogazione delle attivita formative per l'a.a. 2021/22, verranno date indicazioni piu specifiche nei prosslmi mesi, in base all'evoluzione della situazione sanitaria.
Programma
Il corso si intitola: Spettri totalitari e orizzonti contemporanei tra Portogallo e Brasile

Il corso è diviso in due sezioni:
A: Idee, concetti e contesti della storia e della storia letteraria portoghese
B: Idee, concetti e contesti della storia e della storia letteraria brasiliana

Il corso eroga 9 CFU. Non è possibile acquisirne solo 6.

si studierà la storia e la storia letteraria del Portogallo dalla seconda metà dell'Ottocento fino ai nostri giorni. La nazione portoghese ricostruita da un punto di vista letterario - in cui le figure di Eça de Queirós e Fernando Pessoa emergono in tutta la loro dirompente novità - viene letta nel contesto europeo e internazionale e soprattutto nella sua dimensione imperiale. Dalle idee dominanti di modernizzazione della cultura nazionale, in corrispondenza con il cosiddetto Terzo Impero portoghese, la storia del Portogallo è quella del più longevo e anacronistico impero coloniale europeo che sorge o risorge in Africa, tra la fine dell'800 e perdura per un ampio arco del Novecento, sino al definitivo abbattimento con la Rivoluzione dei Garofani del 1974 e la successiva decolonizzazione. Nel configurare tra Realismo e tardo Novecento una dialettica tra metropoli e colonie, la cultura portoghese conosce fasi alterne di modernizzazione e ritardo semiperiferico, in un clima di agonia e rinascita, fino ad approdare al suo orizzonte peculiare, in una fine secolo novecentesca di impetuosa europeizzazione. Tra lavoro malinconico e ossessione identitaria, la letteratura finesecolare - di questa ultima finesecolo e millennio - portoghese si interroga sul passato e sul presente. In questo contesto si distinguono voci forti e riconoscibili come quella degli scrittori José Saramago e di António Lobo Antunes.

Nella sezione B verrà affrontata la letteratura brasiliana del XX secolo, sia da un punto di vista storico-culturale sia da un punto di vista critico, attraversando le fasi autoritarie (Estado Novo; Ditattura militare) per giungere ai giorni nostri. Si affronterà l'evoluzione dell'interpretazione dell'identità brasiliana, con Gilberto Freyre e Sérgio Buarque de Hollanda. Si studieranno alcune delle esperienze cardine della contemporaneità letteraria brasiliana: la poesia erede del modernismo e in seguito quella concretista; il grande romanzo del primo e secondo novecento -con Graciliano Ramos; Lígia Fagundes Telles; João Guimarães Rosa; Clarice Lispector; Jorge Amado; Hilda Hilst -, per affrontare poi alcune svolte della stretta contemporaneità: la literatura marginal e la literatura feminina de autoria negra, con la loro "capostipite", Carolina Maria de Jesus, e il romanzo della post-dittatura, con Bernardo Kucinski.
Il corso prevede anche la partecipazione degli studenti a seminari e conferenze tenuti da studiosi italiani e stranieri e da scrittori.


Il programma del corso è valido fino a settembre 2023. Dalla sessione estiva 2022 sarà possibile presentarsi esclusivamente sul programma dell'A.A. 2021-22.
Prerequisiti
Il corso si tiene prevalentemente in lingua italiana. Le letture sono in portoghese (ma sempre corredate dalla traduzione italiana). Non è previsto alcun prerequisito.
Metodi didattici
Il corso adotta i seguenti metodi didattici: lezioni frontali, attività pratiche, presentazioni.
Materiale di riferimento
Il corso dispone di un sito sulla piattaforma on line per la didattica Ariel (https:// https://vrussolp123.ariel.ctu.unimi.it/), al quale si rimanda per appunti delle lezioni e altri materiali forniti dal docente. Per ogni sezione , verranno messi a disposizione sul sito dei saggi critici specifici su singole opere o autori, o su questioni di carattere generale. Di seguito vengono indicati i materiali di lettura obbligatoria per le varie sezioni.

Programma d'esame per studenti frequentanti:
Sezione A:
1) Roberto Vecchi-Vincenzo Russo (a cura di), La Letteratura Portoghese. I testi e le idee, Le Monnier, Firenze, 2017.
2) Fernando Pessoa, Teoria dell'eteronimia, a cura di Vincenzo Russo, Quodlibet, Macerata, 2020.
3) Valeria Tocco, Breve storia della letteratura portoghese, Carocci, Roma, 2011.
Sezione B
4) Luciana Stegagno-Picchio, Storia della letteratura brasiliana, Torino, Einaudi, 1997 o edizioni successive.
4) Boris Fausto, Storia del Brasile, Fabula, Cagliari, 2011 [Parti scelte]
6) dispensa di testi critici e letterari messi a disposizione dai docenti (sarà messa a disposizione ANCHE la traduzione italiana).
Modalità di verifica dell’apprendimento e criteri di valutazione
L'esame consiste in una prova scritta o in una prova orale, con il docente del corso monografico.
Per i soli studenti frequentanti (coloro che frequentano il 75% delle ore), è prevista facoltativamente una prova scritta della durata di 2 ore e realizzata alla fine del corso.
La prova orale con il docente del corso monografico prevede domande poste dal docente e interazioni tra docente e studente. L'esame si svolge in lingua italiana. Il colloquio mira a verificare la conoscenza dei testi studiati, la capacità di contestualizzazione, l'abilità nell'esposizione, la precisione nell'uso della terminologia specifica, la capacità di riflessione critica e personale sulle tematiche proposte.
Tutti i risulati delle prove scritte verranno comunicati nella pagina Ariel del corso.
Il voto finale è espresso in trentesimi, e lo studente ha facoltà di rifiutarlo (in tal caso verrà verbalizzato come "ritirato").

Gli studenti internazionali o Erasmus incoming sono invitati a prendere tempestivamente contatto col docente. Le modalità d'esame per studenti con disabilità e/o con DSA dovranno essere concordate col docente, in accordo con l'Ufficio competente.
Moduli o unità didattiche
Unita' didattica A
L-LIN/08 - LETTERATURA PORTOGHESE E BRASILIANA - CFU: 3
Lezioni: 20 ore

Unita' didattica B
L-LIN/08 - LETTERATURA PORTOGHESE E BRASILIANA - CFU: 3
Lezioni: 20 ore

Unita' didattica C
L-LIN/08 - LETTERATURA PORTOGHESE E BRASILIANA - CFU: 3
Lezioni: 20 ore

Docente/i
Ricevimento:
Ricevimento su Teams (martedì ore 15-17). Dal 4 maggio ricevimento in presenza il martedi dalle 15 alle 17 in Studio (Iberistica)
Teams/ Studio Iberistica