Lingue scandinave lm 2

A.A. 2021/2022
9
Crediti massimi
60
Ore totali
SSD
L-LIN/15
Lingua
Italiano
Obiettivi formativi
L'insegnamento si propone di affrontare questioni di linguistica scandinava sincronica e/o diacronica fornendo strumenti metodologici adeguati per la ricerca scientifica. Il livello finale dell'apprendimento linguistico corrisponde a C1+ nella lingua scandinava scelta. Si consoliderà una competenza passiva a livello B2 nella terza lingua scandinava.
Risultati apprendimento attesi
Lo studente sarà in grado di individuare problemi di linguistica scandinava sincronica e/o diacronica affrontandoli con gli strumenti metodologici adeguati per la ricerca scientifica. Nella lingua scandinava scelta lo studente svilupperà capacità di comprensione scritta e orale e produzione scritta e orale pari al livello C1+. Consoliderà anche la propria comprensione scritta e orale nella terza lingua scandinava a livello B2.
Programma e organizzazione didattica

Edizione unica

Responsabile
Periodo
annuale
In relazione alle modalità di erogazione delle attività formative per l'a.a 2021/22, verranno date indicazioni più specifiche nei prossimi mesi, in base all'evoluzione della situazione sanitaria.
Programma
Il corso monografico consiste di due parti (parte A: 40 ore - parte B: 20 ore) che si svolgono nei due semestri secondo un calendario che sarà pubblicato sul sito Ariel.
PARTE A (prof. A. Meregalli):
"Semicomunicazione scandinava e apprendimento della competenza passiva".
Il corso sarà dedicato all'intercomprensione scandinava e agli strumenti per apprendere ed esercitare la competenza passiva. Il corso avrà un impianto eminentemente pratico che coinvolgerà gli studenti nella discussione dei temi e nell'elaborazione di materiali propri. In particolare, l'obiettivo è di adattare il modello EuRom dalle lingue romanze alle lingue scandinave per discenti italiani. Ogni studente dovrà preparare un portfolio di testi in lingua scandinava opportunamente commentati. Questi testi saranno elaborati e discussi nel corso delle lezioni e il portfolio andrà consegnato al docente nella versione definitiva almeno 10 giorni prima dell'esame.
PARTE B (secondo semestre):
La parte B approfondirà questioni linguistiche relative alle lingue Scandinave. L'argomento dettagliato sarà indicato sul sito Ariel entro l'inizio del secondo semestre.
L'approccio contrastivo di tutte le parti permetterà agli studenti di affinare la propria competenza passiva in tutte e tre le lingue scandinave.

Si ricorda che il corso è integrato da esercitazioni (di durata annuale), per le quali si rimanda all'apposita scheda. Lo studente sceglierà la stessa lingua scandinava studiata nel I anno magistrale: danese (dott. A. Lindegaard), norvegese (dott. T. Wagener) o svedese (dott. A. Brännström).
Per approfondire la competenza passiva in una terza lingua scandinava, lo studente seguirà anche parte delle esercitazioni del III anno triennale (ca. 10 lezioni) nella terza lingua scandinava, cioè quella non scelta al I anno. Gli studenti sono invitati a prendere al più presto contatto con il cel/lettore della lingua scelta per indicazioni dettagliate al riguardo.

Il corso prevede l'acquisizione obbligatoria di 9 cfu.

Il programma del corso è valido fino a febbraio 2023.
Prerequisiti
Il corso, che si tiene quasi esclusivamente in lingue scandinave, i materiali e la bibliografia d'esame presuppongono una competenza iniziale di livello C1- in una lingua scandinava.
Metodi didattici
Il corso adotta i seguenti metodi didattici: lezioni frontali; discussione in classe di fenomeni linguistici; attività pratiche in classe e individuali; produzione di materiali scritti individuali; studio individuale di bibliografia critica.
Inoltre, il corso è integrato da esercitazioni, per le quali si rimanda all'apposita scheda.
Materiale di riferimento
Corso monografico - PARTE A:
I materiali saranno disponibili sul sito Ariel all'inizio del corso.
Testo metodologico di riferimento:
- "EuRom5. Leggere e capire 5 lingue romanze", Hoepli, 2011.
Corso monografico - PARTE B:
La bibliografia sarà indicata sul sito Ariel all'inizio del secondo semestre.

Si ricorda che il corso è integrato da esercitazioni, per le quali si rimanda all'apposita scheda.
Modalità di verifica dell’apprendimento e criteri di valutazione
L'esame si compone di una prova scritta e una prova orale.
La prova scritta comprende: 1) prova di ascolto: ascolto di un brano da file audio e risposte scritte a domande (c. 30 min.); 2) comprensione scritta: lettura di brani con domande (c. 40 min.); 3) produzione scritta: breve saggio (c. 200 parole) su un tema prestabilito (c. 90 min). Nella sola parte 3 è consentito l'uso del dizionario monolingue.
La prova orale consiste di tre parti: 1) un colloquio in lingua scandinava con il cel o lettore madrelingua su temi corrispondenti ai contenuti delle esercitazioni, partendo normalmente dalla lettura di un articolo (c. 20 min.); 2) un colloquio in lingua scandinava con il docente (A. Meregalli) sui contenuti della parte A del corso monografico (c. 20 min.): prima dell'esame orale sarà richiesta la consegna di un lavoro scritto individuale secondo le indicazioni fornite durante il corso e sul sito Ariel; 3) un colloquio in lingua scandinava con il docente sui contenuti della parte B del corso monografico (c. 15 min.): anche in questo caso potrà essere richiesto un lavoro scritto preliminare (dettagli sul sito Ariel).
Nel colloquio di lingua (1) lo studente dovrà dimostrare di sapersi esprimere e interagire al livello richiesto. Il colloquio sulla parte A del corso monografico (2) partirà dal commento del lavoro scritto dello studente per verificare la conoscenza e comprensione dei contenuti delle lezioni e dei testi metodologici; la capacità di analisi e riflessione critica sulle tematiche proposte; l'uso della terminologia tecnica. Il colloquio sulla parte B del corso monografico (3) prevede domande sui contenuti del corso e sulle letture (incluso il commento dell'eventuale lavoro scritto); il colloquio mira a verificare la conoscenza e la comprensione dei contenuti del corso e delle letture, la capacità di riflessione critica e personale sulle tematiche proposte, l'uso della terminologia specifica.
Lo studente è libero di scegliere se sostenere prima l'esame scritto o prima quello orale. Le tre parti dell'esame orale devono essere sostenute nello stesso appello. L'intero esame deve essere completato entro un anno dalla prima parte sostenuta (scritto o orale).
L'esame scritto e il colloquio in lingua (parte 1) sono valutati con una votazione espressa in lettere (da A=ottimo ad E=sufficiente; F=non superato). Gli esiti degli esami scritti sono resi noti sul sito Ariel. I colloqui sul corso monografico (parti orali 2 e 3) sono valutati in trentesimi. Il voto complessivo è espresso in trentesimi e tiene conto degli esiti del corso monografico (50%) e delle altre prove (50%).
Gli studenti che frequentano regolarmente le esercitazioni (almeno il 75% delle ore per ogni semestre) possono sostenere i test 'parziali' alla fine di ogni semestre (dicembre e maggio); tali test parziali sostituiscono l'esame scritto. Nel caso di didattica online, l'ammissione ai parziali sarà subordinata allo svolgimento regolare delle attività previste durante il corso secondo le istruzioni date dai docenti. I contenuti e la struttura dei test parziali sono simili all'esame scritto (vedi sopra). Il voto è dato dalla media ponderata tra il test parziale di dicembre e quello di maggio.
La competenza passiva nella terza lingua scandinava sarà accertata attraverso un colloquio, preceduto dalla stesura di un lavoro scritto da concordare con il cel/lettore madrelingua. Il colloquio si terrà nello stesso giorno dell'esame orale. Gli studenti che frequentano le lezioni previste potranno sostituire questa parte con una prova interna secondo le indicazioni del cel/lettore. Per questa parte non è previsto un voto, ma solo un giudizio "superato/non superato".
Lo studente ha facoltà di rifiutare il voto dell'esame scritto e/o dell'esame orale (nel caso dell'esame orale l'esito verrà verbalizzato come "ritirato"), ripetendo la prova in un appello successivo.
Gli studenti internazionali o Erasmus incoming sono invitati a prendere tempestivamente contatto col docente. Le modalità d'esame per studenti con disabilità e/o con DSA dovranno essere concordate col docente, in accordo con l'Ufficio competente.
L-LIN/15 - LINGUE E LETTERATURE NORDICHE - CFU: 9
Lezioni: 60 ore
Docente/i
Ricevimento:
Lunedì h. 15, su MT (codice: 0pl49fy) o in presenza. Per organizzare i colloqui in modo ordinato si raccomanda di contattere il docente per email entro il giorno prima
Dipartimento di Lingue e letterature straniere. Piazza S. Alessandro, 1