Microbiologia ed igiene

A.A. 2021/2022
8
Crediti massimi
88
Ore totali
SSD
BIO/19
Lingua
Italiano
Obiettivi formativi
Scopo dell'insegnamento della parte teorica è che i partecipanti acquisiscano conoscenze di base sui microrganismi e comprendano le relazioni tra la struttura e l'attività biologica, specialmente quella patogena; acquisiscano conoscenze di base sui principali aspetti dell'igiene con particolare attenzione alla epidemiologia e profilassi delle malattie infettive
Scopo dell'insegnamento della parte pratica è che i partecipanti imparino alcune tecniche di base così come l'uso della strumentazione di base del laboratorio microbiologico
Risultati apprendimento attesi
Al termine dell'insegnamento teorico lo studente avrà acquisito specificamente la comprensione delle differenze strutturali e funzionali essenziali tra virus e batteri e di conseguenza avrà acquisito la comprensione delle differenze di intervento medico-sanitario nelle infezioni causate da virus e quelle batteriche.
Al termine dell'insegnamento pratico lo studente sarà in grado di applicare alcune metodiche di base del laboratorio microbiologico e in particolare avrà compreso la versatilità applicativa delle metodiche basate sulla crescita batterica nelle analisi microbiologiche.
Programma e organizzazione didattica

Edizione unica

Responsabile
Periodo
Secondo semestre
In relazione alle modalità di erogazione delle attività formative per l'a.a. 2021/22, verranno date indicazioni più specifiche nei prossimi mesi, in base all'evoluzione della situazione sanitaria
Programma
MICROBIOLOGIA

Caratteristiche generali dei microrganismi; tipologie di microrganismi; i tre Domini del mondo vivente: Archaea, Bacteria, Eucarya

Osservazione dei microrganismi
Colorazioni istologiche, semplice e differenziale. Colorazione fluorescente. Colorazione con sonde specifiche. Microscopia ottica ed elettronica.

Morfologia e struttura della cellula batterica
Forme e aggregazioni caratteristiche
Membrana cellulare, parete, capsula, pili, flagelli, endospora. Per ogni struttura: definizione, osservazione, struttura e composizione, importanza, funzione, ruolo nella patogenesi

Genetica batterica
Materiale genetico
cromosoma; plasmidi; trasposoni; DNA virale; isole genetiche e isole di patogenicità.
Sequenze codificanti e sequenze non codificanti; gene batterico, mRNA batterico
Variabilità genetica
Mutazioni
Tipi di mutazioni. Effetto delle mutazioni (nullo, parziale, completo);
Ceppi batterici parentali e ceppi mutanti
Trasferimento genico
trasformazione, coniugazione, trasduzione
Basi genetiche dell'antibiotico resistenza

Nutrizione e metabolismo,
tipi nutrizionali batterici, fattori di crescita
biosintesi del peptidoglicano; metabolismo primario e metabolismo secondario

Crescita e moltiplicazione.
Scissione binaria; crescita clonale (clone e colonia); crescita esponenziale;
tempo di duplicazione; curva di crescita della popolazione batterica
Quantificazione della popolazione batterica
conta totale e conta vitale; conta diretta e conta indiretta.
Coltura batterica
Terreni di coltura. Parametri chimici e fisici che influenzano la crescita batterica

Virologia
Generalità
definizione, dimensione, caratteristiche generali,
Struttura e morfologia dei virioni;
classificazione del capside; dei genomi virali; virus nudi e virus enveloped
Il processo di replicazione virale; replicazione dei virus a DNA e dei virus a RNA

IGIENE

Introduzione all'igiene, definizione e ambito di studio dell'Igiene; definizione di salute.
Nozioni di Demografia, di Statistica sanitaria e di epidemiologia.
Prevenzione: definizione e ambito di intervento. Prevenzione individuale e collettiva. Prevenzione primaria, secondaria e terziaria. Prevenzione generica: denuncia, isolamento, accertamento diagnostico, disinfezione e sterilizzazione. Mezzi fisici e mezzi chimici.
Prevenzione specifica: sieroprofilassi, sieri omologhi e eterologhi; vaccinoprofilassi, vaccini classici (attenuati, inattivati, a subunità, anatossine) e vaccini ricombinanti

Epidemiologia delle malattie infettive
Infezione. Infezione della cellula; infezione dell'organismo; sintomatica e asintomatica; acuta, cronica e latente. Infezione localizzata e infezione generalizzata
Fattori di virulenza e difese dell'ospite, il sistema immunitario.
Diffusione di microrganismi nella popolazione, vie di trasmissione, serbatoi e sorgenti di infezione, veicoli e vettori.

Prevenzione delle malattie infettive
Per ogni patologia: caratteristiche generali e specifiche dell'agente eziologico; antigeni principali; fattori di virulenza; riproduzione; meccanismi patogenetici, aspetti clinici, epidemiologia, diagnosi, terapia, profilassi
· Malattie a diffusione aerea
Infezioni virali: morbillo, rosolia, scarlattina, vaiolo, varicella, parotite, influenza;
Infezioni batteriche: meningite cerebro-spinale, pertosse, difterite, tubercolosi;
· Malattie a trasmissione diretta
Infezioni virali: AIDS;
Infezioni batteriche: sifilide, gonorrea;
· Malattie a diffusione oro-fecale
Infezioni virali: poliomielite;
Infezioni batteriche: salmonellosi, colera;
· Malattie trasmesse da animali
Infezioni protozoarie, malaria;
Infezioni virali, febbre gialla, rabbia;
Infezioni batteriche peste;
· Malattie trasmesse da endospore batteriche: carbonchio, tetano.

ESERCITAZIONI DI LABORATORIO
Analisi di alimenti (latte)
Analisi delle acque (fiume, lago)
Quantificazione sospensione batterica
Test di sensibilità (antibiotici, disinfettanti)
Dosaggio microbiologico (di un antibiotico)
Estrazione di un plasmide da E. coli
Colorazione istologica e di Gram
Prerequisiti
Per le lezioni frontali, sono richieste nozioni basilari di biologia generale, anatomia umana e di chimica generale. Per le esercitazioni di laboratorio, è richiesta una minima familiarità con l'espressione delle concentrazioni (molarità, percentuale, peso/volume); con le diluizioni semplici (formula della diluizione) e le diluizioni seriali (secondo un fattore costante); con le equivalenze (passaggio da mM a microM, da L a mL a microL, da g a mg a microg); con il concetto di assorbanza e uso dello spettrofotometro.
Metodi didattici
Lezioni frontali ed esercitazioni in laboratorio
Materiale di riferimento
Materiali didattici caricati sul sito Ariel
Principi di Microbiologia Medica. La Placa. Ed. EdiSES
Igiene, Medicina preventiva, Sanità pubblica. Barbuti. Ed. EdiSES
Igiene per le lauree e professioni sanitarie. Meloni. Ed. CEA
Modalità di verifica dell’apprendimento e criteri di valutazione
Al termine delle esercitazioni di laboratorio è previsto un test di verifica che consiste in una prova scritta di 30 domande, della durata di 30 min, riguardante le attività svolte in laboratorio. Lo studente deve indicare per ogni domanda se è vera o falsa. Ogni domanda vale un punto. In base al punteggio ottenuto è possibile maturare fino a un massimo di due voti da aggiungere al voto dell'esame.
L'esame consiste in una prova scritta, della durata di un'ora e mezza e consiste in 30 domande con 4 risposte per ogni domanda. Lo studente deve indicare sia le risposte vere sia le false, tenendo conto che sono possibili più risposte vere nella stessa domanda. Le domande riguardano tutto il programma, sia per la parte di microbiologa sia per quella di igiene. Valutazione: il voto è in trentesimi.
BIO/19 - MICROBIOLOGIA - CFU: 8
Esercitazioni di laboratorio a posto singolo: 48 ore
Lezioni: 40 ore
Docente: Zanotto Carlo
Docente/i
Ricevimento:
Tutti i giorni previo appuntamento telefonico
Dipartimento di Biotecnologie Mediche e Medicina Traslazionale