Organizzazione internazionale

A.A. 2021/2022
9
Crediti massimi
60
Ore totali
SSD
IUS/13
Lingua
Italiano
Obiettivi formativi
Il ruolo che le organizzazioni intergovernative svolgono nell'ambito della Comunità internazionale e gli effetti che l'attività di queste riverbera sulle relazioni internazionali impone di indagare approfonditamente il tema della cooperazione internazionale istituzionalizzata, ossia il fenomeno delle organizzazioni internazionali, che sarà esaminato nell'ambito di questo corso sotto il profilo giuridico. Il corso mira a trasmettere la conoscenza e la comprensione dei fondamenti della materia e, ulteriormente, a fornire agli studenti l'opportunità di approfondire alcune specifiche questioni giuridiche che sorgono nel contesto attuale delle relazioni internazionali multilaterali. Infine, intende anche consentire agli studenti di affrontare e valutare tali questioni in modo autonomo, sviluppando l' attitudine al pensiero critico e migliorando le capacità di ricerca e comunicazione, inclusa la padronanza del linguaggio giuridico.
Risultati apprendimento attesi
Al termine dell'insegnamento lo studente conoscerà le norme e gli istituti fondamentali del diritto internazionale che regolano o trovano applicazione nel contesto del fenomeno delle organizzazioni internazionali. Sarà altresì in grado di affrontare le questioni giuridiche cruciali e maggiormente ricorrenti nel suddetto contesto, anche di natura sistematica, dando corretta applicazione alla normativa rilevante con capacità di giudizio critico e utilizzando un linguaggio giuridico corretto. Attraverso l'esperienza della "classe capovolta", gli studenti frequentanti potranno altresì incrementare la loro autonomia nell'attività di ricerca e migliorare le proprie capacità di comunicazione
Programma e organizzazione didattica

Edizione unica

Responsabile
Periodo
Primo trimestre
In relazione alle modalità di erogazione delle attività formative per l'a.a. 2021-2022, verranno date informazioni più specifiche nei prossimi mesi, un base all'evoluzione della situazione sanitaria.
Programma
Diritto delle organizzazioni internazionali, i principi: il concetto di organizzazione internazionale - Lo status di membro - Le immunità e i privilegi delle organizzazioni internazionali e dei loro funzionari - Il finanziamento delle organizzazioni internazionali - La struttura e il funzionamento delle organizzazioni internazionali - La soggettività delle organizzazioni internazionali - L'ordinamento delle organizzazioni internazionali.
Le Nazioni Unite, temi scelti: quadro introduttivo - Lo status di membro - Gli organi e il loro funzionamento - I limiti generali all'attività delle Nazioni Unite - Il mantenimento della pace e della sicurezza internazionali - Gli atti delle Nazioni Unite.
Le varie forme della cooperazione internazionale intergovernativa: gli istituti specializzati delle Nazioni Unite - La cooperazione regionale - La cooperazione intergovernativa nel settore delle materie prime - La cooperazione tecnica.

Studenti frequentanti /non frequentanti: il programma è il medesimo; differiscono invece i materiali di studio indicati per la preparazione all'esame (v. "Materiale di riferimento").
Prerequisiti
L'insegnamento si rivolge a studenti che hanno già dimestichezza con i concetti fondamentali del diritto, in particolare del diritto internazionale.
L'esame di Diritto dell'Unione europea e della Comunità internazionale è pertanto propedeutico all'esame di Organizzazione internazionale.
Metodi didattici
Lezioni frontali supportate da presentazioni power point e integrate con l'analisi di casi di studio e esempi concreti idonei ad offrire spunti di discussione.
Durante l'ultima parte del corso verrà adottato la modalità "classe capovolta": gli studenti frequentanti dovranno analizzare, attraverso lavori di gruppo, una organizzazione internazionale o una questione specifica del diritto delle organizzazioni internazionali emersa nella prassi e/o legata all'attualità; ogni gruppo presenterà i risultati della propria ricerca in aula sotto la supervisione del docente.
Materiale di riferimento
A) Studenti frequentanti:
Diritto delle organizzazioni internazionali, i principi:
· Ugo Draetta, "Principi di diritto delle organizzazioni internazionali", Giuffrè, 2020, ISBN 9788828821120, pp.1-208 (par. 17.7 incluso).
Le Nazioni Unite, temi scelti:
· Benedetto Conforti, Carlo Focarelli, "Le Nazioni Unite", CEDAM-Wolters Kluwer, 2020, ISBN 9788813373603, pp. 1-66, 83-138, 178-217, 240-358, 497-530.
Le varie forme della cooperazione internazionale intergovernativa:
le seguenti voci della Max Planck Encyclopedia of International Law [MPEPIL], accessibile tramite il sito web UNIMI > Biblioteche > Biblioteca digitale
· Klein, "United Nations, Specialized Agencies
· Forteau, "Regional Co-operation"
· Geboye Desta, "Commodities, International Regulation of Production and Trade"
· Dordi, Kostecki, "Technical Assistance"
Gli studenti frequentanti completano lo studio anche con gli appunti delle lezioni, compresa la loro presentazione e quelle dei loro colleghi.

B) Studenti non frequentanti:
Diritto delle organizzazioni internazionali, i principi:
· Ugo Draetta, "Principi di diritto delle organizzazioni internazionali", Giuffrè, 2020, ISBN 9788828821120, limitatamente ai seguenti paragrafi: 1-18 (par. 18.4 incluso).
Le Nazioni Unite:
· Benedetto Conforti, Carlo Focarelli, "Le Nazioni Unite", CEDAM-Wolters Kluwer, 2020, ISBN 9788813373603, limitatamente ai seguenti paragrafi: 1-37, 42-70, 84-85, 88-99.
Le varie forme della cooperazione internazionale intergovernativa:
le seguenti voci della Max Planck Encyclopedia of International Law [MPEPIL], accessibile tramite il sito web UNIMI > Biblioteche > Biblioteca digitale
· Klein, "United Nations, Specialized Agencies
· Forteau, "Regional Co-operation"
· Geboye Desta, "Commodities, International Regulation of Production and Trade"
· Dordi, Kostecki, "Technical Assistance"
· Killander, "Regional Co-operation and Organization: African States"
· Benzing, "International Organizations or Institutions, Secondary Law"
· Schmalenbach, "International Organizations or Institutions, Legal Remedies against Acts of Organs"
Modalità di verifica dell’apprendimento e criteri di valutazione
L'esame finale è orale (6 date programmate durante l'anno accademico) e consiste solitamente in tre domande - una per ogni parte del programma del corso - volte a verificare la capacità di esporre e contestualizzare le nozioni apprese sul fenomeno delle organizzazioni internazionali. Per superare l'esame è necessaria una conoscenza almeno sufficiente di ciascuna parte del programma. Verranno inoltre valutate le capacità espositive e la padronanza del lessico giuridico, insieme alla capacità di effettuare i collegamenti opportuni tra le varie nozioni del diritto delle organizzazioni internazionali e di risolvere, sulla base di quanto appreso, problemi nuovi, ipotetici o legati all'attualità.

Per gli studenti frequentanti il voto ottenuto durante l'esame costituirà i 2/3 del voto finale, mentre 1/3 di esso sarà costituito dalla valutazione della presentazione e dell'attività di ricerca svolte.
IUS/13 - DIRITTO INTERNAZIONALE - CFU: 9
Lezioni: 60 ore
Docente/i
Ricevimento:
Il mercoledì dalle ore 16.30 alle ore 18. Il ricevimento studenti avviene in modalità telematica, previa prenotazione tramite mail (jacopo.re@unimi.it)
Il ricevimento in presenza è sospeso; esso ha luogo sulla piattaforma Ms Teams.
Ricevimento:
Durante il primo trimestre il ricevimento avrà luogo il giovedì e il venerdì pomeriggio
Modalità da remoto con Microsoft Teams, previo appuntamento per email