Patologia generale

A.A. 2021/2022
6
Crediti massimi
48
Ore totali
SSD
MED/04
Lingua
Italiano
Obiettivi formativi
Il corso di Patologia generale si propone di fornire conoscenze sui meccanismi molecolari alla base della ezio-patogenesi delle malattie umane per una individuazione razionale dei potenziali bersagli terapeutici. Il corso comprende una parte approfondita sui meccanismi immunologici e infiammatori delle patologie.
Il corso si propone altresì di far acquisire le nozioni di base della fisiopatologia dei principali sistemi d'organo con gli indispensabili elementi di terminologia medica al fine di fornire un bagaglio formativo che consenta l'accesso agli sbocchi professionali previsti.
Risultati apprendimento attesi
Gli studenti acquisiranno informazioni di base sui meccanismi molecolari alla base delle patologie umane e i principi di immunologia. Sapranno distinguere e descrivere le cause (eziologia) e i meccanismi (patogenesi) delle malattie, e utilizzare correttamente la terminologia medico/scientifica necessaria. Inoltre, gli studenti acquisiranno metodi di indagine affrontare lo studio di qualsiasi patologia e capacità critiche per valutare le pubblicazioni scientifiche nell'argomento
Programma e organizzazione didattica

Linea AK

Responsabile
Periodo
Secondo semestre
La didattica del II sem dell'AA 2020.21 sarà erogata in forma mista. Alcune lezioni si svolgeranno in presenza altre da remoto, ma sempre seguendo l'orario ufficiale.Tutte le lezioni potranno essere seguite sia in sincrono sia in asincrono perché saranno registrate e lasciate a disposizione degli studenti su teams e/o su Ariel. A seconda della capienza delle aule, gli studenti potranno prenotarsi per le lezioni in presenza con la App messa a disposizione dall'Ateneo. Qualora le lezioni in presenza dovessero venire sospese per motivi sanitari, continueranno in modo sincrono su Microsoft Teams seguendo l'orario del primo semestre.
Programma e materiale di riferimento
Il programma e il materiale di riferimento non subiranno variazioni, ma solo aggiornamenti
Modalità di verifica dell'apprendimento e criteri di valutazione
Se la regolamentazione lo consentirà, l'esame si svolgerà in forma scritta o orale in presenza, come stabilito negli anni passati , altrimenti si svolgerà in forma orale tramite la piattaforma Teams.
Programma
Omeostasi biologica: stato di salute, concetto di danno cellulare, segni e sintomi delle malattie. Cause esogene di malattie: agenti fisico-chimici, ambientali, microrganismi patogeni. Cause endogene di malattia: malattie genetiche, dello sviluppo, autoimmunità. Perturbazione dell'omeostasi cellulare
Risposta cellulare allo stress: danno reversibile, danno persistente (atrofia, ipertrofia, iperplasia, metaplasia, displasia); danno irreversibile: morte cellulare (necrosi, apoptosi, autofagia). Danni da accumulo cellulare: steatosi, glicogenosi, amiloidosi.
Risposta del tessuto al danno: Infiammazione
Infiammazione acuta: fase vascolare; formazione di edema; le molecole di adesione e la chemiotassi; le citochine proinfiammatorie, antinfiammatorie e le chemochine; i mediatori chimici plasmatici: amine vasoattive, metaboliti dell'acido arachidonico, monossido di azoto;
Il Complemento e ruolo nell'Immunità innata.
Le cellule dell'infiammazione acuta: monociti/macrofagi, neutrofili, mastociti. Funzioni dei fagociti mononucleati: attivazione e fagocitosi. Recettori di fagocitosi e recettori di attivazione (molecole di tipo TRL, riconoscimento di DAMPs e PAMPs.) Opsonizzazione. Meccanismi di distruzione dei patogeni; enzimi lisosomiali, burst respiratorio, rilascio di radicali dell'ossigeno e dell'azoto.
Infiammazione cronica: essudato infiammatorio, reazione fibrotica e granulomatosa.
Risposte sistemiche all'infiammazione: febbre, leucocitosi, produzione di proteine di fase acuta.
Risoluzione del processo infiammatorio. Riparo con fibrosi. Ruolo dei fibroblasti. Angiogenesi. Formazione della cicatrice.
Immunologia ed immunopatologia
Immunità innata e immunità acquisita. Definizione di antigene. Origine e caratteristiche dei linfociti T e B. Le molecole di riconoscimento dell'antigene: i recettori dell'antigene dei linfociti T (TCR) e dei linfociti B (BCR); struttura e funzioni del Complesso Maggiore di Istocompatibilità. Risposta immune di tipo umorale: linfociti B e anticorpi: struttura e funzioni. Attivazione della risposta anticorpale primaria e secondaria. Gli anticorpi monoclonali: produzione, uso in diagnostica e applicazioni terapeutiche. Reazioni immunitarie cellulo-mediate: linfociti T helper e T citotossici, presentazione dell'antigene. Cooperazione cellulare nella risposta immunitaria: ruolo delle interleuchine. La tolleranza immunologica. Autoimmunità e malattie autoimmuni. Reazioni di ipersensibilità di I, II, III e IV tipo. Vaccini
Oncologia
Cenni di epidemiologia dei tumori. Caratteristiche della cellula neoplastica: tumori maligni e tumori benigni. Criteri di nomenclatura e classificazione dei tumori. Invasività della cellula neoplastica. Metastasi. Oncogeni e geni oncosoppressori. La cancerogenesi come processo multifasico. Cenni di cancerogenesi chimica. Tumori su base ereditaria o indotti da patogeni. Immunoterapia e terapia genica dei tumori. Prevenzione e screening
Cause genetiche di malattia
Malattie genetiche autosomiche, dominanti e recessive; legate al cromosoma X. Difetti cromosomici.
Fisiopatologia del sangue
Anemie, malattie emorragiche e coagulative.
Fisiopatologia cardiovascolare
Aterosclerosi: meccanismi di formazione della placca aterosclerotica; fattori di rischio di aterosclerosi: ipercolesterolemie, ipertensione, cenni di sindrome metabolica. Conseguenze dell'aterosclerosi: ictus, infarto, trombosi, emorragie.
Fisiopatologia dell'apparato gastrointestinale
Patologia gastrica: gastriti; ulcera peptica e duodenale
Patologia epatica: epatiti; cirrosi epatica; insufficienza epatica; itteri, patologie delle vie biliari.
Fisiopatologia dell'apparato endocrino
Alterazioni degli assi endocrini.
Patologia della tiroide: i gozzi, l'ipertiroidismo, l'ipotiroidismo.
Patologia del pancreas endocrino: il diabete mellito.
Cenni di Patologie neurodegenerative: malattia di Alzheimer e di Parkinson
Prerequisiti
Il corso si svolge nel II semestre del II anno. Non ci sono propedeuticità obbligatorie, cioè esami da superare prima di sostenere quello di Patologia generale. Tuttavia, il docente consiglia sempre agli studenti di sostenere gli esami di Biologia, Anatomia umana e fisiologia, Microbiologia e biochimica, prima di affrontare lo studio della Patologia generale
Metodi didattici
Il corso consiste di lezioni frontali tenuti dal Docente e talvolta seminari di esperti esterni su particolari argomenti. Vengono utilizzate presentazioni power point o filmati che poi vengono messi a disposizione degli studenti nel sito Ariel del corso.
Materiale di riferimento
Fabio Celotti,
Patologia generale e fisiopatologia
II Edizione, EdiSES. 2013 con aggiornamenti on line
Pontieri GM
Elementi di Patologia generale & Fisiopatologia generale, IV Ed
Piccin 2018
L. Altucci, G. Berton et al Patologia generale Volume I 2019 Ed. Idelson-Gnocchi
Patologia Generale ed Elementi di Fisiopatologia
M. Parola et al.
Ed 2020 EDISES
Raphael Rubin
Patologia generale. Patologia d'organo e molecolare
Piccin Giugno 2014
Materiale fornito dai Docenti e messo a disposizione nel sito Ariel riservato al Corso di patologia generale del corso E25
Modalità di verifica dell’apprendimento e criteri di valutazione
Al termine del Corso di Patologia generale, gli studenti dovranno sostenere un esame orale o scritto, a loro scelta.

L'esame orale viene svolto dal docente e consiste in circa 30 min di colloquio e discussione su vari argomenti del Corso. L'esame si considera superato se lo studente ottiene una votazione uguale o superiore a 18/30. Per candidati molto ben preparati, il voto può raggiungere la lode (30/30 cum laude)

L'esame scritto consiste in risposte brevi di circa una pagina A4, a 5 domande selezionate a caso all'interno di un insieme di circa 100 diversi quesiti che coprono tutti gli argomenti del programma. Le 100 domande vengono aggiornate ad ogni Anno Accademico e sono a disposizione degli studenti nel sito Ariel del corso. Ogni studente ha a disposizione 15 min per risposta per un totale di 75 minuti di prova scritta.
Ad ogni domanda viene assegnato un punteggio da 0 a 6; per il superamento dell'esame, la somma dei punteggi delle singole domande deve risultare uguale o superiore a 18/30. Per prove eccezionali si può ottenere una votazione di 30/30 cum laude
Lo studente deve rispondere a tutte le domande, può ritirarsi in ogni momento prima dello scadere della prova, e verrà verbalizzato come ritirato. Gli studenti che non superano la prova scritta, devono obbligatoriamente presentarsi alla prova orale negli appelli successivi, non possono sostenere di nuovo la prova scritta.
MED/04 - PATOLOGIA GENERALE - CFU: 6
Lezioni: 48 ore

Linea LZ

Responsabile
Periodo
Secondo semestre
In relazione alle modalità di erogazione delle attività formative dell'a.a. 2021/22, verranno date indicazioni più specifiche nei prossimi mesi, in base all'evoluzione della situazione sanitaria
Programma
Omeostasi biologica: stato di salute, concetto di danno cellulare, segni e sintomi delle malattie.
Cause esogene di malattie: agenti fisico-chimici, ambientali, microrganismi patogeni.
Cause endogene di malattia: malattie genetiche, dello sviluppo, autoimmunità

Perturbazione dell'omeostasi cellulare
Risposta cellulare allo stress: danno reversibile, danno persistente (atrofia, ipertrofia, iperplasia, metaplasia, displasia); danno irreversibile: morte cellulare (necrosi, apoptosi, autofagia). Danni da accumulo cellulare: steatosi, glicogenosi, amiloidosi
Risposta del tessuto al danno: Infiammazione
Infiammazione acuta: fase vascolare; le molecole di adesione e la chemiotassi; le citochine proinfiammatorie, antinfiammatorie e le chemochine; i mediatori chimici plasmatici: amine vasoattive, metaboliti dell'acido arachidonico, monossido di azoto;
Il Complemento e ruolo nell'Immunità innata.
Le cellule dell'infiammazione acuta: monociti/macrofagi, neutrofili, mastociti. Funzioni dei fagociti mononucleati: attivazione e fagocitosi. Recettori di fagocitosi e recettori di attivazione (molecole di tipo TRL, riconoscimento di DAMPs e PAMPs.) Opsonizzazione. Meccanismi di distruzione dei patogeni; enzimi lisosomiali, burst respiratorio, rilascio di radicali dell'ossigeno e dell'azoto.
Infiammazione cronica: essudato infiammatorio, reazione fibrotica e granulomatosa.
Risposte sistemiche all'infiammazione: febbre, leucocitosi, produzione di proteine di fase acuta.
Risoluzione del processo infiammatorio. Riparo con fibrosi. Ruolo dei fibroblasti. Angiogenesi. Formazione della cicatrice.
Immunologia ed immunopatologia
Immunità innata e immunità acquisita. Definizione di antigene. Origine e caratteristiche dei linfociti T e B. Le molecole di riconoscimento dell'antigene: i recettori dell'antigene dei linfociti T (TCR) e dei linfociti B (BCR); struttura e funzioni del Complesso Maggiore di Istocompatibilità. Risposta immune di tipo umorale: linfociti B e anticorpi: struttura e funzioni. Attivazione della risposta anticorpale primaria e secondaria. Gli anticorpi monoclonali: produzione, uso in diagnostica e applicazioni terapeutiche. Reazioni immunitarie cellulo-mediate: linfociti T helper e T citotossici, presentazione dell'antigene. Cooperazione cellulare nella risposta immunitaria: ruolo delle interleuchine. La tolleranza immunologica. Autoimmunità e malattie autoimmuni. Reazioni di ipersensibilità di I, II, III e IV tipo. Vaccini
Oncologia
Cenni di epidemiologia dei tumori. Caratteristiche della cellula neoplastica: tumori maligni e tumori benigni. Criteri di nomenclatura e classificazione dei tumori. Invasività della cellula neoplastica. Metastasi. Oncogeni e geni oncosoppressori. La cancerogenesi come processo multifasico. Cenni di cancerogenesi chimica. Tumori su base ereditaria o indotti da patogeni. Immunoterapia e terapia genica dei tumori. Prevenzione e screening
Cause genetiche di malattia
Malattie genetiche autosomiche, dominanti e recessive; legate al cromosoma X. Difetti cromosomici.
Fisiopatologia del sangue
Anemie, malattie emorragiche e coagulative.
Fisiopatologia cardiovascolare
Aterosclerosi: meccanismi di formazione della placca aterosclerotica; fattori di rischio di aterosclerosi: ipercolesterolemie, ipertensione, cenni di sindrome metabolica. Conseguenze dell'aterosclerosi: ictus, infarto, trombosi, emorragie.
Fisiopatologia dell'apparato gastrointestinale
Patologia gastrica: gastriti; ulcera peptica e duodenale
Patologia epatica: epatiti; cirrosi epatica; insufficienza epatica; itteri, patologie delle vie biliari.
Fisiopatologia dell'apparato endocrino
Alterazioni degli assi endocrini.
Patologia della tiroide: i gozzi, l'ipertiroidismo, l'ipotiroidismo.
Patologia del pancreas endocrino: il diabete mellito.
Cenni di Patologie neurodegenerative: malattia di Alzheimer e di Parkinson
Prerequisiti
Il corso si svolge nel II semestre del II anno. Non ci sono propedeuticità obbligatorie, cioè esami da superare prima di sostenere quello di Patologia generale. Tuttavia, il docente consiglia sempre agli studenti di sostenere gli esami di Biologia, Anatomia umana e fisiologia, Microbiologia e biochimica, prima di affrontare lo studio della Patologia generale.
Metodi didattici
Il corso consiste di lezioni frontali tenuti dal Docente e talvolta seminari di esperti esterni su particolari argomenti. Vengono utilizzate presentazioni power point o filmati che poi vengono messi a disposizione degli studenti nel sito Ariel del corso.
Materiale di riferimento
F. Celotti, Patologia generale e fisiopatologia
II Edizione,
EdiSES. 2013 con aggiornamenti on line
Pontieri GM, Elementi di Patologia generale & Fisiopatologia generale, IV Ed
Piccin 2018
Kumar V et al Robbins. Fondamenti di Patologia e Fisiopatologia
IX edizione- EDRA 2013
Raphael Rubin, Patologia generale. Patologia d'organo e molecolare
Piccin Giugno 2014
M. Parola et al., Patologia Generale ed Elementi di Fisiopatologia
Ed 2020 EDISES

Materiale fornito dai Docenti e messo a disposizione nel sito Ariel riservato al Corso di patologia generale del corso E25
Modalità di verifica dell’apprendimento e criteri di valutazione
Al termine del Corso di Patologia generale, gli studenti dovranno sostenere un esame orale o scritto, a loro scelta.

L'esame orale viene svolto dal docente e consiste in circa 30 min di colloquio e discussione su vari argomenti del Corso.

L'esame scritto consiste in risposte brevi di circa una pagina A4, a 5 domande selezionate a caso all'interno di un insieme di circa 100 diversi quesiti che coprono tutti gli argomenti del programma. Le 100 domande vengono aggiornate ad ogni Anno Accademico e sono a disposizione degli studenti nel sito Ariel del corso. Ad ogni domanda viene assegnato un punteggio da 0 a 6; per il superamento dell'esame, la somma dei punteggi delle singole domande deve risultare uguale o superiore a 18/30.

Ogni studente ha a disposizione 15 min per risposta per un totale di 75 minuti di prova scritta. Lo studente deve rispondere a tutte le domande, può ritirarsi in ogni momento prima dello scadere della prova, e verrà verbalizzato come ritirato. Gli studenti che non superano la prova scritta, devono obbligatoriamente presentarsi alla prova orale negli appelli successivi, non possono sostenere di nuovo la prova scritta.
MED/04 - PATOLOGIA GENERALE - CFU: 6
Lezioni: 48 ore
Docente/i
Ricevimento:
da concordare via mail
Dipartimento di Sanità Pubblica-Microbiologia-Virologia
Ricevimento:
Previo appuntamento telefonico o E mail
Dipartimento di Scienze Farmacologiche e Biomolecolari- Sede di Via Pascal 36- I piano