Principi e modelli della percezione

A.A. 2021/2022
6
Crediti massimi
48
Ore totali
SSD
M-PSI/01
Lingua
Italiano
Obiettivi formativi
Scopo dell'insegnamento è di fornire gli strumenti metodologici alla base della modellazione computazionale dei fenomeni percettivi di interesse per la comunicazione digitale. Particolare attenzione è dedicata all'analisi e all'integrazione dei livelli di spiegazione psicologica e neurobiologica di fenomeni visivi, uditivi e tattili mediante approcci probabilistici e statistici.
Risultati apprendimento attesi
Al termine dell'insegnamento gli studenti saranno in grado di:
1. Comprendere e delineare i principi fondamentali dei processi di percezione uditiva, visiva e tattile;
2. Comprendere la loro modellazione e contestualizzarla alle principali tematiche della comunicazione digitale: l'elaborazione multimediale e la progettazione di interfacce uomo-macchina.
Programma e organizzazione didattica

Edizione unica

Responsabile
Periodo
Primo semestre
Programma
Introduzione alla percezione
Gli inizi del processo percettivo
Elaborazione neurale
Organizzazione corticale
Percepire oggetti e scene
Attenzione visiva
Prendere l'iniziativa
Percepire il movimento
Percepire il colore
Percepire profondità e dimensioni
Sistema uditivo; Ubicazione e organizzazione
Percezione vocale
I sensi cutanei
La chimica dei sensi

Le reti neurali come rappresentazione computazionale del processo percettivo umano
Prerequisiti
Nessuno
Metodi didattici
Lezioni frontali. Slide disponibili al sito ariel del corso:
https://ecasiraghipmp.ariel.ctu.unimi.it/v5/home/Default.aspx
Materiale di riferimento
Bruce Goldstein. "Sensation and Perception"
Articoli in riviste scientifiche.
Modalità di verifica dell’apprendimento e criteri di valutazione
Orale + Approfondimento
M-PSI/01 - PSICOLOGIA GENERALE - CFU: 6
Lezioni: 48 ore
Docente: Casiraghi Elena
Docente/i
Ricevimento:
Su appuntamento
Ufficio 6006 (secto piano), Dip. di Informatica, Via Celoria 18, Milano