Processo del lavoro e contenzioso previdenziale

A.A. 2021/2022
9
Crediti massimi
63
Ore totali
SSD
IUS/15
Lingua
Italiano
Obiettivi formativi
Conoscenza e capacità di comprensione: Lo studente deve dimostrare di aver acquisito la conoscenza degli istituti fondamentali del processo del lavoro privato (compresi alcuni procedimenti speciali) e del rito previdenziale.
Autonomia di giudizio: Lo studente deve saper assumere posizioni argomentate e giuridicamente sostenibili con riferimento alle tematiche sostanziali affrontate nel corso.
Abilità nella comunicazione: Lo studente deve dimostrare di saper esporre le conoscenze acquisite con coerenza argomentativa, rigore sistematico e proprietà di linguaggio tecnico.
Capacità di apprendere: Lo studente deve dimostrare di aver sviluppato capacità di apprendimento specifiche con riferimento alle tematiche sostanziali affrontate nel corso
Risultati apprendimento attesi
Il corso si inserisce, come insegnamento obbligatorio e qualificante, nel terzo anno di iscrizione e costituisce insegnamento obbligatorio per il curriculum per Operatore giuridico risorse umane e consulenza del lavoro. Al termine del corso lo studente che abbia sufficiente appreso la materia, dovrebbe quindi essere in grado di esaminare, ed affrontare, le complesse problematiche sostanziali del diritto del lavoro privato e previdenziale anche alla luce, fondamentale, degli strumenti di tutela processuale offerti dal sistema (percorsi, modi, tempi e costi).
Programma e organizzazione didattica

Edizione unica

Responsabile
Periodo
Secondo semestre
In relazione alle modalità di erogazione delle attività formative per l'a.a. 2021/22, verranno date indicazioni più specifiche nei prossimi mesi, in base all'evoluzione della situazione sanitaria.
Programma
Il processo del lavoro privato: controversie, conciliazione e arbitrato, competenza, giudizio di primo grado, impugnazioni, procedimenti speciali (in particolare: c.d. rito Fornero e procedimento ex art. 28 Stat. lav.). Il processo previdenziale (artt. 442 - 447 c.p.c.).
Prerequisiti
Come da regolamento didattico del corso di laurea. In particolare, comunque, si richiedono: Istituzioni di diritto privato, Istituzioni di diritto del lavoro, Diritto processuale civile, e si consigliano Diritto del lavoro progredito e Atti giuridici e processo civile (lavoro).
Metodi didattici
L'insegnamento sarà erogato mediante lezioni frontali integrate con esercitazioni.
Materiale di riferimento
- G. Tarzia - L. Dittrich, Manuale del processo del lavoro, Milano, Giuffré, 6° edizione (o altra successiva), e
- D.Mesiti, Prestazioni previdenziali, Milano, Giuffré, 2019, pp. 151 - 167;
oppure: P. Sandulli - A.M. Socci, Il processo del lavoro, Milano, Giuffré, 3° edizione (o altra successiva), Parte prima, capitolo I; Parte seconda, capitoli da I a XIII; Parte quarta, capitolo I, Parte sesta, capitoli I e II.
Modalità di verifica dell’apprendimento e criteri di valutazione
La prova finale si svolgerà in forma orale e la valutazione sarà espressa con il voto in trentesimi ed eventuale lode.
IUS/15 - DIRITTO PROCESSUALE CIVILE - CFU: 9
Lezioni: 63 ore
Docente/i
Ricevimento:
Lunedì ore 10.00
Ricevimento:
martedì ore 11,00 / mercoledì ore 11,00
Sezione di Diritto Processuale Civile