Progettazione e gestione degli impianti di irrigazione

A.A. 2021/2022
4
Crediti massimi
40
Ore totali
SSD
AGR/08
Lingua
Italiano
Obiettivi formativi
L'obiettivo del corso è quello di formare studenti che conoscano i sistemi irrigui collettivi e aziendali, con particolare riferimento agli impianti irrigui aziendali ad elevata efficienza (aspersione e microirrigazione). In particolare, verranno trattati: le diverse componenti degli impianti irrigui aziendali e la loro manutenzione e gestione, i criteri di scelta del metodo irriguo e dell'impianto nelle diverse condizioni aziendali, la progettazione di massima e idraulica degli impianti irrigui aziendali e la verifica della loro efficienza irrigua.
Risultati apprendimento attesi
Lo studente acquisirà la capacità di eseguire la progettazione di massima e idraulica di impianti irrigui aziendali, anche utilizzando strumenti di calcolo e GIS/CAD, acquisirà competenze per la valutazione delle implicazioni tecniche ed economiche della realizzazione del progetto, sarà in grado di consultare materiale tecnico e scientifico relativo al settore dell'irrigazione e di discuterne con padronanza di linguaggio di settore.
Programma e organizzazione didattica

Edizione unica

Responsabile
Periodo
Secondo semestre
Programma
3 CFU (Lezioni frontali) - I sistemi irrigui (opere di presa; rete di adduzione e di distribuzione; metodi irrigui; rete di drenaggio; il servizio irriguo). I metodi irrigui gravitazionali. I metodi irrigui in pressione e gli impianti irrigui (aspersione con impianti statici e meccanizzati). Gli irrigatori. Pregi e limiti dei metodi irrigui gravitazionali e ad aspersione. I metodi irrigui in pressione e gli impianti irrigui (microirrigazione). Efficienze teoriche dei metodi e degli impianti irrigui. Caratteristiche idrauliche e tecnologiche degli erogatori. Qualità dell'impianto: uniformità di distribuzione. Le componenti principali di un impianto in pressione: gruppo di sollevamento, la qualità delle acque e i filtri, regolatori di pressione, pezzi speciali, automazione, impianti di fertirrigazione. Cenni alla pianificazione dell'irrigazione: l'evapotraspirazione, il bilancio idrologico nel suolo agrario e il fabbisogno irriguo delle colture. Programmazione degli interventi irrigui: turno e volume d'adacquamento. Progettazione preliminare degli impianti in pressione. Progettazione idraulica degli impianti in pressione. Esempi di calcolo.

1 CFU (Esercitazione in aula informatica) - Progettazione preliminare e idraulica di un impianto irriguo per microirrigazione per un'azienda maidicola, con il supporto di strumenti GIS, CAD e di un foglio elettronico con l'implementazione delle procedure di calcolo.
Prerequisiti
Per poter seguire proficuamente l'insegnamento, gli studenti dovrebbero possedere i seguenti requisiti: (a) buone basi teoriche di idraulica; (b) una discreta familiarità con il calcolatore (ambiente Windows, programmi di videoscrittura e calcolo).
Metodi didattici
L'insegnamento è articolato in 3 CFU di lezioni frontali (24 ore) e 1 CFU di esercitazioni in laboratorio informatico (16 ore). I principali software di calcolo utilizzati durante l'esercitazione sono i seguenti: Excel (fogli elettronici con implementate procedure di calcolo), QGIS, CAD. La presenza alle lezioni e alle esercitazioni è fortemente raccomandata. Le lezioni non seguite potranno essere recuperate tramite studio individuale utilizzando il materiale di riferimento indicato dal docente.
Materiale di riferimento
Il materiale di riferimento per l'insegnamento è costituito dagli appunti che gli studenti prendono a lezione e dal materiale reso disponibile dal docente sul portale ARIEL, in particolare: (a) copia delle diapositive presentate a lezione; (b) materiale integrativo: indicazioni relative a capitoli di libri, testi di leggi, articoli e documenti scientifici e tecnici, siti web. Il libro di testo di riferimento per l'insegnamento è: PROGETTAZIONE E GESTIONE DEGLI IMPIANTI DI IRRIGAZIONE - Criteri di impiego e valorizzazione delle acque per uso irriguo. Antonina Capra e Baldassarre Scicolone. Edagricole Editore, 2016. Sarà cura del docente indicare agli studenti come utilizzare i diversi materiali a supporto.
Per chi dovesse colmare lacune pregresse, libro di testo: FONDAMENTI DI IDRAULICA. Mario Gallati e Stefano Sibilla. Carocci Editore, 2009.
Modalità di verifica dell’apprendimento e criteri di valutazione
L'insegnamento si chiude con un esame. L'esame si compone di una prova scritta e di una prova orale, che si svolgeranno separatamente. L'esame è più precisamente articolato come segue: (a) prova scritta con 2 esercizi da scegliere su 3 assegnati (2 ore); (b) relazione sull'esercitazione svolta nel laboratorio informatico (progetto dell'impianto irriguo a goccia), da consegnarsi entro la data di iscrizione all'esame; (c) qualora lo studente superi la prova scritta, orale finalizzato alla discussione dei due punti precedenti e all'esposizione delle parti teoriche dell'insegnamento non coperte dagli esercizi o dalla relazione. I tre punti comporranno rispettivamente 1/3, 1/3 e 1/3 del voto finale. Non sono previste prove intermedie. Durante la prova scritta non sarà consentita la consultazione di materiali a supporto (diapositive, appunti, libri di testo, ecc.). L'esito della prova scritta verrà comunicato caricando nel sito ARIEL dell'insegnamento un documento che riporta i numeri di matricola dei candidati ed il voto numerico assegnato. Durante l'esame orale lo studente potrà consultare lo scritto e la propria relazione.

Durante l'esame verranno valutati i seguenti aspetti: conoscenze acquisite, livello di comprensione, capacità di ragionamento e collegamento, capacità di comunicazione utilizzando una terminologia di settore adeguata, capacità di organizzare un documento tecnico dettagliato ed efficace.
AGR/08 - IDRAULICA AGRARIA E SISTEMAZIONI IDRAULICO-FORESTALI - CFU: 4
Esercitazioni in aula informatica: 16 ore
Lezioni: 24 ore
Docente/i
Ricevimento:
Si riceve su appuntamento telefonico o via email
DiSAA Sezione di Idraulica