Scienze logopediche applicate 2

A.A. 2021/2022
7
Crediti massimi
75
Ore totali
SSD
MED/50
Lingua
Italiano
Obiettivi formativi
Scopo dell'insegnamento è:
- Conoscere e acquisire le capacità diagnostiche e riabilitative nei disturbi del linguaggio orale in età adulta (afasie) e evolutiva (disturbo fonologico, disturbo specifico del linguaggio) non dovuti a alterazioni del sistema uditivo, cognitivo o relazionale
- Conoscere e acquisire le capacità diagnostiche e riabilitative nei disturbi del linguaggio scritto in età adulta e evolutiva non dovuti a alterazioni del sistema uditivo, cognitivo o relazionale.
Risultati apprendimento attesi
Al termine del corso lo studente dovrà dimostrare di aver acquisito conoscenze e capacità di comprensione relative a
metodologie, strumenti e procedure di rilevamento dei dati, intervento riabilitativo ed evidenze scientifiche che guidano la presa di decisioni in ambito dei disturbi linguistici primari in età evolutiva ed adulta.
Programma e organizzazione didattica

Edizione unica

In relazione alle modalità di erogazione delle attività formative per l'a.a. 2021/22, verranno date indicazioni più specifiche nei prossimi mesi, in base all'evoluzione della situazione sanitaria.
Prerequisiti
Come da Regolamento didattico (art. 20), al fine di poter accedere al III anno lo studente deve aver superato almeno nove esami di cui:
- scienze biologiche, fisiologiche e morfologiche
- scienze linguistiche, filosofiche e socio-pedagogiche
- scienze logopediche applicate: propedeutica
- Scienze otorinolaringoiatriche, neurologiche e riabilitative, Scienze logopediche applicate II
- Scienze neuropsichiatriche, pedagogiche e psicologiche
Lo studente deve inoltre aver superato l'esame annuale di tirocinio del II anno
Modalità di verifica dell’apprendimento e criteri di valutazione
La verifica dell'apprendimento delle conoscenze e della capacità di applicazione delle stesse nell'ambito dell'insegnamento avverrà mediante una prova scritta con quesiti proposti con modalità diversificate: domande aperte a risposta breve, domande chiuse a scelta multipla, vero/falso, associazioni. La prova scritta potrebbe essere integrata con una prova orale, a discrezione del docente.
I parametri di valutazione utilizzati saranno la capacità di elencare ed organizzare le conoscenze acquisite nonché la loro applicazione per la risoluzione di brevi quesiti inerenti lo specifico professionale.
La valutazione finale dell'insegnamento sarà espressa mediante una votazione in trentesimi e sarà il risultato ottenuto dalla media ponderata rispetto ai crediti attribuiti ai moduli tre moduli. I risultati della prova (singoli moduli e valutazione complessiva) verranno comunicati agli studenti tramite mail e/o pubblicazione sul Portale Ariel, contestualmente alla verbalizzazione elettronica.
Scienze logopediche nei disturbi del linguaggio primari
Programma
- Definizione e classificazione del DSL, correlazioni DSL con altre difficoltà NPS, il ruolo del logopedista nella presa in carico DSL, considerazioni in merito all'efficacia del trattamento riabilitativo.
- Fonetica e fonologia: lo sviluppo, i disturbi, la valutazione e il trattamento. Discussione di casi clinici. Esercitazioni.
- Lessico e semantica: lo sviluppo, i disturbi, la valutazione e il trattamento. Discussione di casi clinici.
- Morfosintassi: lo sviluppo, i disturbi, la valutazione e il trattamento. Discussione di casi clinici.
- Pragmatica: lo sviluppo, i disturbi, la valutazione e il trattamento. Discussione di casi clinici.
- Abilità narrative: lo sviluppo, i disturbi, la valutazione e il trattamento. Discussione di casi clinici.
- Metafonologia: lo sviluppo, i disturbi, la valutazione e il trattamento. Discussione di casi clinici.
- Considerazioni in merito al parlatore tardivo: definizione, valutazione e interventi.
- Inquadramento dei DSL
- Valutazione e trattamento
Metodi didattici
Lezioni frontali, esercitazioni, simulazioni
Materiale di riferimento
G. Sabbadini " Manuale di neuropsicologia dell'età evolutiva " Ed. Zanichelli
S. Bonifacio L. H. Stefani " Modelli di intervento precoce per il bambino parlatore tardivo Ed. Del Cerro 2004
S. Bonifacio L. H. Stefani "Intervento precoce nel ritardo di linguaggio" Ed. Franco Angeli 2010
Sabbadini,A. G. De Cagno,L. Michelazzo, M L. Vaquer " Il disordine fonologico nel bambino con disturbi del linguaggio" Ed. Springer 2001
L. Sabbadini "Disturbi specifici del linguaggio, disprassie e funzioni esecutive. Con una raccolta di casi clinici ed esempi di terapia" Ed. Springer 2013
Marotta, Caselli " I disturbi del linguaggio " Ed.Erikson,2014
Materiale a cura dei docenti
Scienze logopediche nei disturbi specifici dell'apprendimento
Programma
- L'apprendimento.
- L'apprendimento della lettura, della scrittura e delle abilità di calcolo.
- DSA vs Disturbi d'Apprendimento Non specifici. Dislessia Evolutiva e Dislessia Acquisita. Dislessia nell'adulto.
- Dislessia Disortografia Disgrafia Discalculia : definizioni e caratteristiche
- Modelli neuropsicologici ed evolutivi dell'apprendimento della lettura
- Protocolli diagnostici e valutativi.
- Bilancio logopedico, intervento abilitativo-riabilitativo della lettura scrittura e calcolo
- Strumenti compensativi e misure dispensative. Legge 170/2010.
- Counseling famigliare e scolastico
- Ruolo del logopedista e DSA.
- Consensus Conference.
- Strumenti compensativi e misure dispensative.
- Didattica compensativa per DSA.
- Diagnosi e certificazione per la scuola.
- Casi clinici: presentazione e discussione
Metodi didattici
Lezioni frontali, esercitazioni, simulazioni
Materiale di riferimento
- A.I.R.I.P.A. Associazione Italiana Ricerca ed Intervento nella Psicopatologia dell'apprendimento (2011), Linee Guida per la diagnosi del Disturbo Specifico di Apprendimento. Consensus Conference
- Andrea Biancardi, Enrica Mariani, Manuela Pieretti, Diagnosi e trattamento secondo le raccomandazioni della Consensus Conference
- De Cagno, Itala Riccardi Ripamonti, Enrico Savelli, "Diagnosi e trattamento secondo le raccomandazioni della Consensus Conference"
- De Cagno, Itala Riccardi Ripamonti, Enrico Savelli (a cura di ) : INTERVENTO LOGOPEDICO NEI DSA : La scrittura . Ed. Erickson
- Sabbadini G. (1995), Manuale di Neuropsicologia dell'età evolutiva, Ed. Zanichelli, Bologna
- Vicari S., Caselli M.C. (2002), I disturbi dello sviluppo. Neuropsicologia clinica e ipotesi
- riabilitative, Ed. Il Mulino, Bologna
- Andrea Biancardi, Enrica Mariani, Manuela Pieretti: La discalculia Evolutiva . Ed. Franco Angeli
- Materiale a cura del docente
- Cornoldi C. (a cura di)"Difficoltà e disturbi dell' apprendimento", Il Mulino Strumenti/ in alternativa Ruoppolo G., Schindler A., Amitrano A. "Manuale di foniatria e logopedia", Ed. SEU
- Vio C., Tressoldi P., Lo Presti G. "Diagnosi dei disturbi specifici dell'apprendimento scolastico", Ed.Erickson.
- Tressoldi P., Vio C. "Il trattamento dei disturbi specifici dell'apprendimento scolastico", Ed. Erickson
- Legge 170 dell'8/10/2010 "Nuove norme in materia di disturbi specifici di apprendimento in ambito scolastico".
Scienze logopediche nell'afasia
Programma
- Definizione e tassonomia dell'afasia
- La valutazione del paziente afasico
- Gli approcci restitutivi e compensativi
- La riabilitazione dell'afasia: Metodi -Esercizi
- Le linee guida :Metodologia dell'approccio riabilitativo
- Fattori prognostici
- Il counselling per il paziente afasico
- Discussione di casi clinici
Metodi didattici
Lezioni frontali, esercitazioni, simulazioni
Materiale di riferimento
- Gilardone M., Monti A. (a cura di). Afasiologia. Clinica, valutazione, trattamento. Franco Angeli, Maggio 2019
- Boyle, M. (2004). Semantic feature analysis treatment for anomia in two fluent aphasia syndromes. American Journal of Speech-Language Pathology, 13, 236-249.
- Hickin, J., Best, W., Herbert, R., Howard, D., & Osborne, F. (2002). Phonological therapy for wordfinding difficulties: A re-evaluation. Aphasiology, 16(10/11), 981-999.
- Pulvermüller F., et al. Constraint-Induced Therapy of Chronic Aphasia After Stroke
- Fabbro F. The Bilingual Brain: Bilingual Aphasia IRCCS ''E. Medea'' and University of Udine, Udine, Italy
- Basso A., Caporali A. AphasiaTherapy or the importance of being earnest. Aphasiology 2001
- Basso, A. Conoscere e rieducare l'afasia. Il pensiero scientifico. 2005
- Flosi, Consolmagno, Rossetto. La riabilitazione della persona con afasia. Carocci Faber. 2013
- Zumbansen et al. Melodic intonation therapy: back to basics for future research. Stroke, 2014
- Lena L., Pinton A., Trombetti B.: Valutare linguaggio e comunicazione. Manuale per logopedisti e psicologi. Editore CarocciFaber. 2004
Laboratori professionali
Programma
Disturbi del linguaggio primari : casi clinici
Metodi didattici
Lezioni frontali, esercitazioni, simulazioni
Materiale di riferimento
L. Sabbadini De Cagno Michelazzo Vaquer Il disordine fonologico nel bambino con disturbi del l linguaggio Springer
Training specifici per la fonologia (Sabbadini, De Cagno e al. 2000, Anchisi, Febbo e al. 2001
Rustioni D. "La comprensione verbale: indizi diagnostici e spunti riabilitativi" in S.Vicari M.C.Caselli (a cura di) "I disturbo dello sviluppo. Neuropsicologia clinica e ipotesi riabilitative". Il Mulino 2002
R.Salvadorini "Cap 13. Il trattamento dei disturbi morfosintattici di produzione" in L.Marotta M.C.Caselli (a cura di) "I disturbi del linguaggio. Caratteristiche, valutazione, trattamento" Ed. Erickson 2014
Moduli o unità didattiche
Laboratori professionali
MED/50 - SCIENZE TECNICHE MEDICHE APPLICATE - CFU: 1
Laboratori: 15 ore

Scienze logopediche nei disturbi del linguaggio primari
MED/50 - SCIENZE TECNICHE MEDICHE APPLICATE - CFU: 2
Lezioni: 20 ore

Scienze logopediche nei disturbi specifici dell'apprendimento
MED/50 - SCIENZE TECNICHE MEDICHE APPLICATE - CFU: 2
Lezioni: 20 ore

Scienze logopediche nell'afasia
MED/50 - SCIENZE TECNICHE MEDICHE APPLICATE - CFU: 2
Lezioni: 20 ore