Tecniche topografiche e strumentazione per il rilevamento dei beni culturali archeologici, architettonici

A.A. 2021/2022
6
Crediti massimi
48
Ore totali
SSD
ICAR/06
Lingua
Italiano
Obiettivi formativi
Il corso si propone di illustrare i fondamenti delle discipline del Rilevamento nel suoi aspetti teorici e pratici. Saranno forniti gli elementi di base: per la lettura delle carte topografiche classiche, e per gestione del dato georeferenziato nei sistemi GIS, strumento indispensabile per analisi, trattamento e interrogazione dei dati a referenza spaziale. Inoltre sono previste lezioni "pratiche" su strumenti topografici.
Risultati apprendimento attesi
L'allievo dovrà acquisire la necessaria manualità tecnica e competenza teorica per l'utilizzo degli strumenti topografici classici, quali: teodolite, distanziometro e livello spesso utilizzati nei rilievi archeologici e dei beni culturali; competenze elementari di base nella gestione del dato georeferenziato e trattato con tecniche GIS.
Programma e organizzazione didattica

Edizione unica

Responsabile
Periodo
Primo semestre
Le lezioni saranno tenute con la modalità distanza su piattaforma TEAMS
Programma
1. Elementi di Geodesia.
Geoide, sferoide ed ellissoide terrestre. Dimensioni dell'ellissoide, coordinate curvilinee, raggi principali di curvatura dell'ellissoide. Ellissoide internazionale. Sfera locale. Campo geodetico e campo topografico. Trasformazioni di coordinate: ellissoidiche, geocentriche, cartesiane, cartesiane locali. Trasformazioni di datum geodetico.
2. Strumenti e metodi di misure.
Strumenti e metodi per la misura di angoli azimutali e zenitali (Teodolite). Metodologie e strumenti per la misura delle distanze (Distanziometro). Metodologie e strumenti per la misura dei dislivelli (Livello). Rettifiche strumentali e influenza degli errori strumentali residui. Precisione dei diversi metodi e loro campi di applicazione. Strumentazione GPS per il posizionamento principi e modalità operative.
3. Cartografia.
Equazioni differenziali delle carte. Carte conformi, equivalenti e afilattiche. Carte conformi di Gauss e di Lambert. Trasformazioni tra carte e dati geodetici. Cartografia mondiale - Cartografia italiana: IGM.
4. Sistemi informativi territoriali.
Introduzione ai Sistemi Informativi Geografici (GIS): componenti hardware e software. La rappresentazione dei dati nel GIS: raster e vettoriali. Sistema di gestione dei dati database GIS. Il modello relazionale utilizzato nei GIS per la gestione dei dati non-spaziali: acquisizione, elaborazione e archiviazione. Le interrogazioni per analizzare/estrarre e gestire i dati nel GIS.
Prerequisiti
Per seguire questo corso sarebbe preferibile avere familiarità con i concetti di geometria elementare e conoscenze di base del computer. In ogni caso non ci sono prerequisiti obbigatori.
E' fortemente consigliata la frequenza alle lezioni/esercitazioni.
Metodi didattici
Lezioni frontali, ed esercitazioni/lezioni con strumentazione topografica classica: Teodolite, distanziomentro ad onde e livello.
Materiale di riferimento
Slide presentate a lezione e programma open source QGIS e manuali utente e tecnico.
Materiale didattico presente sul sito web del docente.
Modalità di verifica dell’apprendimento e criteri di valutazione
Esame orale di verifica dell'apprendimento dei contenuti illustrati a lezione
ICAR/06 - TOPOGRAFIA E CARTOGRAFIA - CFU: 6
Lezioni: 48 ore
Docente: Crippa Bruno