Tirocinio (secondo anno)

A.A. 2021/2022
8
Crediti massimi
200
Ore totali
SSD
MED/46 MED/50
Lingua
Italiano
Obiettivi formativi
· Il tirocinio II ha lo scopo di permettere allo studente di sperimentare un'attività progettuale ad elevata competenza che risponda ad esigenze educative, formative, gestionali, organizzative o di ricerca dei portatori d'interessi dell'area tecnica;
· Detto tirocinio dovrà essere effettuato presso strutture ad alta complessità o presso servizi organizzativo-gestionali-formativi e di ricerca;
· Il CDI del Corso di laurea ha la facoltà di approvare o meno la proposta effettuata dallo studente ed individuerà le sedi formative ritenute più opportune;
· Il CDI del Corso di laurea individuerà altresì il Tutor di riferimento sulla base di quanto indicato dal Coordinatore delle Attività di tirocinio e validate dalla Direzione Generale dell'Ente sede di tirocinio;
· Il Tutor scelto dal CDI del corso di laurea, oltre alla funzione di guida per lo studente, sarà responsabile del buon andamento dell'attività, e dovrà essere un riferimento permanente durante l'esperienza che svolgerà ed indicherà allo studente un problema che richieda un'attività progettuale per la risoluzione;
· Lo studente sarà ammesso all'attività di tirocinio solo se ha sostenuto con esito positivo le prove che il CDI del Corso di laurea considererà propedeutiche e che comunque dovranno essere ricomprese nelle attività caratterizzanti;
· A tal proposito si ritiene che sia opportuno che lo studente abbia acquisito le conoscenze relative alle scienze del management sanitario, alle scienze statistiche e demografiche e all'informatica applicata alla gestione sanitaria e ai Corsi Professionalizzanti Interdisciplinari 1 e 2.
Risultati apprendimento attesi
· lo studente dovrà saper utilizzare tutti i sistemi audiovisivi per la presentazione di lavori di ricerca;
· lo studente dovrà dimostrare di aver appreso le dinamiche organizzative, gestionali e programmatiche per le diverse unità operative riferite alla classe 3^;
· lo studente dovrà saper mettere in pratica tutte le dinamiche inerenti l'assegnazione di personale della classe di riferimento;
· lo studente dovrà saper mettere in pratica quanto ha appreso nell'ambito dei tirocini sia in strutture a bassa - media che alta complessità organizzativa
Programma e organizzazione didattica

Edizione unica

In relazione alle modalità di erogazione delle attività formative per l'a.a. 2021/22, verranno date indicazioni più specifiche nei prossimi mesi, in base all'evoluzione della situazione sanitaria.
Programma
· Lo studente dovrà pianificare e definire le fasi per il raggiungimento dell'obiettivo predeterminato;
· Nell'ambito della pianificazione effettuata, lo studente dovrà specificare, in maniera dettagliata, il metodo, gli strumenti, il tempo, gli indicatori, e i criteri di valutazione per il raggiungimento dell'obiettivo predeterminato.
Prerequisiti
Non sono richieste conoscenze preliminari se non il superamento di tutti gli esami previsti dal piano di studi relative all'anno di frequenza.
Metodi didattici
· Lo/la studente ricevuta la proposta formativa (di tipo organizzativo, gestionale o formativo) dovrà necessariamente tenere in considerazione oltre alla propria aria professionale anche e soprattutto un'area diversa a propria scelta;
· Lo/la studente dopo aver ricevuto l'approvazione del CDI del Corso di laurea sulla proposta formulata, dovrà, all'interno della proposta analizzare l'organizzazione e formulare correttivi sia nell'organizzazione giornaliera che settimanale e/o annuale;
· Lo/la studente dovrà quindi evidenziare, in maniera critica, le condizioni organizzative sia favorevoli che sfavorevoli, presenti nella realtà sede di tirocinio in modo da poter raggiungere gli obiettivi prefissati;
· Lo/la studente dovrà pianificare e definire le fasi per il raggiungimento dell'obiettivo predeterminato;
Nell'ambito della pianificazione effettuata, lo studente dovrà specificare, in maniera dettagliata, il metodo, gli strumenti, il tempo, gli indicatori, e i criteri di valutazione per il raggiungimento dell'obiettivo predeterminato.
Materiale di riferimento
Materiale preventivo (modulistica) messo a disposizione dal CAT (il primo giorno di lezione con le attività propedeutiche al tirocinio) e scaricabile dal sito ARIEL di UNIMI
Modalità di verifica dell’apprendimento e criteri di valutazione
· Al termine di ciascun anno di corso viene effettuata una valutazione certificativa del tirocinio svolto espressa in trentesimi e tesa a registrare il livello di competenza progressivamente raggiunto. Tale valutazione è collegiale ed effettuata da una Commissione composta dal Coordinatore delle Attività di tirocinio, dal Presidente del corso di laurea magistrale e da uno o più docenti del corso di laurea magistrale.
· Lo studente presenterà, al termine del tirocinio e comunque entro i termini comunicati dal CDI del Corso di laurea, un elaborato (relazione) che descriva le fasi del progetto predeterminato e che lo stesso possa mettere la commissione d'esame di tirocinio nelle condizioni di poter valutare la consistenza dell'attività svolta.
· L'esame consiste nella descrizione del lavoro svolto e l'eventuale discussione verterà sui contenuti della relazione presentata secondo le regole predeterminate.
· La valutazione finale viene espresso in trentesimi.
MED/46 - SCIENZE TECNICHE DI MEDICINA DI LABORATORIO - CFU: 0
MED/50 - SCIENZE TECNICHE MEDICHE APPLICATE - CFU: 0
Pratica - Esercitativa: 200 ore
Docente: Tafuni Giovanni
Docente/i
Ricevimento:
Lun-Ven (feriali) orario da concordarsi con gli studenti
Solitamente in Policlinico - Pad. Sacco (segreteria Prof. Carrafiello) Attualmente l'incontro avviene in remoto (Teams)