Letteratura russa 3

A.A. 2022/2023
9
Crediti massimi
60
Ore totali
SSD
L-LIN/21
Lingua
Italiano
Obiettivi formativi
Il corso si rivolge agli studenti del terzo anno e si propone di completare la presentazione della storia letteraria e culturale della Russia portata avanti nei due corsi precedenti. Viene proposta un'introduzione alla storia russa tra la fine del XIX e l'inizio del XX secolo, con particolare attenzione, da una parte, al contesto politico, e dall'altra alle diverse correnti artistiche che hanno animato la scena culturale russa del primo Novecento; in una seconda fase il corso propone un approfondimento di singoli autori e opere letterarie o percorsi tematici di particolare rilevanza.
Risultati apprendimento attesi
Conoscenze: Lo studente dimostra piena conoscenza dei fatti principali della storia sociale russa e della letteratura russa del periodo studiato. Competenze: Lo studente raggiunge una buona competenza nell'analisi degli elementi tematici e formali del testo letterario e dimostra capacità di rielaborazione personale delle problematiche affrontate durante il corso e dei saggi critici presi in esame.
Programma e organizzazione didattica

Edizione unica

Responsabile
Periodo
Primo semestre

Programma
Il corso si intitola "Piccoli uomini nuovi. Libri per bambini e propaganda sovietica" e si compone delle seguenti tre parti:
a) Introduzione al panorama storico e letterario, dalla morte di Alessandro III alla guerra civile del 1918-1920
b) Alle origini della letteratura sovietica per l'infanzia: istituzioni politiche, sociali e letterarie
c) La produzione poetica per l'infanzia di Čukovskij, Maršak, Majakovskij, Charms e altri

Il corso eroga 9 CFu, pertanto tutti gli studenti si atterranno al programma completo (parti A, B e C). Nella parte A si ripercorreranno le fasi salienti della storia e della civiltà letteraria russa dagli anni Novanta dell'Ottocento fino alla guerra civile. Durante questa parte del corso la docente fornirà le conoscenze di base, le categorie interpretative essenziali e gli strumenti metodologici necessari per favorire il successivo approfondimento personale, che resta responsabilità dello studente. Nella parte B si prenderanno in esame le principali teorie educative, le istituzioni e le finalità politiche della letteratura sovietica per l'infanzia degli anni Venti e Trenta del XX secolo. Si rifletterà su come, negli anni immediatamente successivi alla rivoluzione, il libro per bambini diventi fondamentale veicolo della propaganda socialista, da una parte, e campo di sperimentazione delle avanguardie letterarie e artistiche, dall'altra. La parte C sarà dedicata all'analisi e al commento di testi lirici in originale. Particolare attenzione verrà riservata al linguaggio visivo delle prime edizioni sovietiche per bambini.
Prerequisiti
I materiali e la bibliografia d'esame presuppongono competenze di storia letteraria, di uso della terminologia e di analisi critica maturate nei corsi precedenti. La conoscenza della lingua russa (minimo A2-B1) è requisito indispensabile per l'analisi dei testi in originale.
Metodi didattici
Il corso adotta i seguenti metodi didattici: lezioni frontali; analisi e riflessione condivisa sui testi; visione e commento di materiali audiovisivi.
Materiale di riferimento
Il corso dispone di un sito sulla piattaforma on line per la didattica Ariel (https://ariel.unimi.it/), al quale si rimanda per altri materiali forniti dal docente. Di seguito vengono indicate le letture obbligatorie per le varie unità didattiche e le edizioni di riferimento.

Parte A

Storia della civiltà letteraria russa, a cura di M. Colucci e R. Picchio, UTET, Torino 1997, vol. II (selezione di capitoli, su indicazione della docente)

Qualsiasi storia della Russia del Novecento (dalla salita al trono di Nicola II fino alla fine della seconda guerra mondiale)

Un testo a scelta (in qualsiasi edizione) tra:

Sologub, Il demone meschino
E. Zamjatin, Noi
B. Pasternak, Il dottor Živago
M. Bulgakov, Il Maestro e Margherita

Parte B e C

Letture OBBLIGATORIE:

Antologia di testi poetici e critici. I testi saranno raccolti in una dispensa che verrà resa disponibile a inizio corso su Ariel

Altri materiali (slides, video) verranno resi disponibili su Ariel.

Programma d'esame per studenti non frequentanti

Come per gli studenti frequentanti, salvo che i testi a scelta dalla seguente lista dovranno essere due:

Sologub, Il demone meschino
E. Zamjatin, Noi
B. Pasternak, Il dottor Živago
M. Bulgakov, Il Maestro e Margherita
Modalità di verifica dell’apprendimento e criteri di valutazione
L'esame consiste in un colloquio individuale, che prevede domande poste dal docente, interazioni tra docente e studente e l'analisi e commento di uno o più brani tratti dalle opere in programma. Il colloquio ha durata variabile a seconda delle unità didattiche su cui si presenta lo studente, e si svolge in italiano. Gli studenti dovranno inoltre dimostrare di saper leggere e analizzare correttamente i testi poetici in russo. Il colloquio mira a verificare la conoscenza dei testi letti, la capacità di contestualizzazione di autori e opere, l'abilità nell'esposizione, la precisione nell'uso della terminologia specifica, la capacità di riflessione critica e personale sulle tematiche proposte. Il voto finale è espresso in trentesimi, e lo studente ha facoltà di rifiutarlo (in tal caso verrà verbalizzato come "ritirato").
Gli studenti internazionali o Erasmus incoming sono invitati a prendere tempestivamente contatto col docente. Le modalità d'esame per studenti con disabilità e/o con DSA dovranno essere concordate col docente, in accordo con l'Ufficio competente.
L-LIN/21 - SLAVISTICA - CFU: 9
Lezioni: 60 ore
Siti didattici
Docente/i
Ricevimento:
Venerdì dalle h. 11,30 su Teams, su appuntamento. Per ricevimenti in presenza contattarmi via email
Teams: Codice up915my; Piazza S. Alessandro: sezione di Slavistica, studio della docente