Multilevel protection of rights in ai

A.A. 2024/2025
6
Crediti massimi
48
Ore totali
SSD
IUS/13 IUS/14
Lingua
Inglese
Obiettivi formativi
- Basic knowledges of how AI-systems work (deterministic and non-deterministic algorithms; software; NLP; LLM);
- Ability to subsume new tools within the correct legal categories (characterization of software, algorithms, etc.);
- Ability to frame and to understand the legal issues raised by the development and use of AI-systems on contractual and non-contractual civil liability (analysis of both substantive
rules and European private international law);
- Ability to ascertain the extent at which the development and use of AI-systems might affect the EU internal market;
- Ability to argue about the legislative policies pursued at supranational level (comparative perspective among the EU; China and the USA) to regulate, in particular, the extracontractual civil liability issues raised by the development and use of AI-systems;
- Ability to grasp the ethical issues raised by the deployment of AI-systems;
- Communication skills and ability to argue on the subject with logical-legal rigor and propriety of language, including on technological aspects.
Risultati apprendimento attesi
I) will have acquired the skills to frame and understand the legal issues raised by the development and use of AI-systems;
II) will have acquired the technical and legal skills to examine with independent judgement the recent legislative proposals made within the European Union on AI-systems. In
particular, students will have acquired the tools to argue whether or not there is a need to amend European private international law provisions on non-contractual civil liability;
III) will have reached a comprehensive level of understanding about the different legislative policies adopted in: EU, China and the USA, thus being able to argue the
respective pros and cons;
IV) will be able to argue on the main ethical concerns raised in particular in the development phase of AI-systems;
V) will have reached the maturity of judgement to assess whether, and to what extent, the development of systems of/with artificial intelligence can ensure and promote human rights protection.
Corso singolo

Questo insegnamento non può essere seguito come corso singolo. Puoi trovare gli insegnamenti disponibili consultando il catalogo corsi singoli.

Programma e organizzazione didattica

Edizione unica

Periodo
Primo semestre

Programma
Lo sviluppo impressionante e la diffusione dell'uso dei sistemi di intelligenza artificiale (IA) sollevano, tra le altre cose, numerose questioni giuridiche. In particolare, ci si chiede se, e in quale misura, le fonti giuridiche domestiche (italiane) ed europee siano adeguate a regolamentare lo sviluppo e l'uso dei sistemi di IA, garantendo al contempo la protezione dei diritti fondamentali.
Ad oggi, il legislatore dell'Unione Europea ha intrapreso un'intensa attività legislativa che ha portato non solo all'imminente adozione dell'AI-ACT, ma anche ad altre fonti legislative attualmente in discussione (si veda, ad esempio, la proposta di direttiva sull'adattamento delle norme di responsabilità civile non contrattuale all'intelligenza artificiale), o che sono in procinto di essere aggiornate per diventare strumenti utili a regolamentare lo sviluppo e l'uso dei sistemi di IA (si veda, tra l'altro, la Direttiva sulla responsabilità per danno da prodotti difettosi).
L'obiettivo del corso è quello di esaminare se il quadro legislativo sopra delineato sia adeguato a garantire una protezione realmente multilivello di diritti collegati allo sviluppo e all'uso dei sistemi di IA. Si fa riferimento, ad esempio, a: rapporti contrattuali, responsabilità civile e protezione dei diritti umani.
Alla luce di queste premesse, questo corso, dopo aver brevemente delineato gli aspetti tecnologici dei sistemi di IA, concentrandosi sulle tecniche di machine learning e deep learning, sarà diviso in due parti. La prima parte si concentrerà sulle questioni di caratterizzazione (se e in quale misura i sistemi di IA esaminati rientrino nella categoria dei prodotti), mentre la seconda parte esaminerà la legislazione domestica ed europea in materia di diritto contrattuale, responsabilità civile e protezione dei diritti fondamentali in relazione ai sistemi di IA.
In dettaglio, verranno esaminate la normativa sostanziali e di diritto internazionale privato rilevante, aggiornate alle modifiche più recenti proposte dal legislatore europeo. Successivamente, ci si concentrerà sullo sviluppo desiderabile dei sistemi di IA eticamente orientati; in particolare, ci si chiederà se e in che misura i "principi etici" possano e debbano guidare lo sviluppo e l'uso dei sistemi di intelligenza artificiale. Infine, si analizzeranno anche il ruolo e le responsabilità principali degli sviluppatori di sistemi di IA.
Prerequisiti
Conoscenze basi di diritto internazionale e dell'Unione europea
Metodi didattici
Il corso alternerà lezioni frontali e coinvolgimento attivo della Classe. Un esperto del settore, sviluppatore di algoritmi e di programmazione, sarà invitato a tenere una lezione, sì da garantire la comprensione delle problematiche tecniche, funzionale a meglio inquadrare le questioni giuridiche.
Materiale di riferimento
Teaching materials, academic papers, book chapters, and legislative provisions, will be provided on the Syllabus and on MyAriel in due time.
Modalità di verifica dell’apprendimento e criteri di valutazione
Esame scritto finale: risoluzione di un caso pratico.

Il voto finale sarà calcolato seguendo i seguenti criteri:
- esito esame scritto 80%
- parteicpazione in classe 20%
IUS/13 - DIRITTO INTERNAZIONALE - CFU: 3
IUS/14 - DIRITTO DELL'UNIONE EUROPEA - CFU: 3
Lezioni: 48 ore
Docente/i
Ricevimento:
Ogni mercoledì ore 12 o su appuntamento. Le domande relative alle richieste di equipollenza vengono evase il mercoledi (ore 9-10) e il venerdì (ore 12-13).
Dipartimento di diritto pubblico italiano e sovranazionale _ Stanza d'angolo