Esami di profitto da remoto - Giurisprudenza (c.u.) e Scienze dei Servizi Giuridici

Fatte salve nuove disposizioni rettorali, gli esami di profitto potranno essere sostenuti da remoto, non in presenza, previa autorizzazione del Presidente del Collegio didattico unicamente:

1) nei casi previsti dai decreti rettorali del 26 luglio 2021 e del 23 agosto 2021;
2) nel caso di studenti in possesso di una certificazione – rilasciata dal medico di medicina generale
o da uno specialista accreditato con il servizio sanitario nazionale (SSN) – attestante la presenza di
problematiche di salute che comportino uno stato di fragilità e di rischio connesso all’infezione da
SARS-CoV-2
.

 

Le richieste dovranno essere inviate tramite email al Presidente del Collegio didattico, all’indirizzo
di posta elettronica presidenza.giurisprudenza@unimi.it, e in copia conoscenza al docente di
riferimento, entro e non oltre 10 giorni prima dell’inizio della sessione d’esami, unitamente
all’autocertificazione prevista dai decreti rettorali e ad ogni altra documentazione di supporto.
Non verranno prese in considerazione domande prive della documentazione richiesta o tardive,
fatta eccezione, in quest’ultimo caso, per le richieste determinate da casi di positività o di
quarantena sopravvenute alla scadenza del termine indicato.

Non sono consentite richieste cumulative. Andrà dunque formulata una distinta richiesta per ogni esame che si chiede di sostenere da remoto.