Votazioni in corso

Consiglio di amministrazione quadriennio 2022/2026

Con decreto rettorale Rep. n. 2099 del 22 aprile 2022 sono state avviate le procedure per la designazione di due componenti interni e di un componente esterno in seno al Consiglio di amministrazione dell’Ateneo per il quadriennio 2022/2026, a copertura delle tre posizioni che si renderanno vacanti a decorrere dal prossimo 1° ottobre.

I tre Consiglieri sono designati tra personalità italiane e straniere in possesso di comprovata competenza in campo gestionale ovvero di un’esperienza professionale di alto livello con una significativa qualificazione scientifica e culturale.

Il mandato dei tre componenti ha la durata di quattro anni accademici, a decorrere dalla data della nomina e sino al 30 settembre 2026.

Entro le ore 12.00 di lunedì 23 maggio 2022, sono correttamente pervenute le seguenti candidature: 

Candidati interni

  • Prof. Luca Barbieri Viale
  • Prof. Roberto Mantovani
  • Prof. Stefano Poli
  • Prof. Marco Giuliani
  • Prof.ssa Stefania Lauzi
  • Prof. Mauro Giudici
  • Prof. Alessandro Banterle
  • Prof. Piero Graglia
  • Prof. Claudio Bandi

Candidati esterni

  • dott. Andrea Kerbaker
  • dott. Ferruccio Capelli
CNSU - Consiglio Nazionale degli Studenti Universitari
17, 18 e 19 maggio 2022

Con Ordinanza Ministeriale n.154 del 04 febbraio 2022, sono state indette per i giorni 17, 18 e 19 maggio 2022, presso ciascuna sede universitaria, le votazioni per l’elezione dei seguenti componenti del Consiglio nazionale degli studenti universitari:

  • (a) 28 componenti eletti tra gli studenti iscritti nell’anno accademico 2021/2022, a corsi di laurea, a corsi di laurea magistrale, a corsi di laurea magistrale a ciclo unico o a corsi di laurea di precedenti ordinamenti, secondo la vigente normativa;
  • (b) 1 componente eletto tra gli iscritti ai corsi di specializzazione del vecchio e nuovo ordinamento, di cui all’art. 4, comma 1, della legge 19 novembre 1990 n. 341 e all’art. 3 del d.m. 22 ottobre 2004, n.270;
  • (c) 1 componente eletto tra gli iscritti ai corsi di dottorato di ricerca del vecchio e nuovo ordinamento, di cui all’art. 4 della legge 3 luglio 1998, n. 210 e all’art. 3 del d.m. 22 ottobre 2004, n. 270. 

Con nota Prot. n. 3837 del 22.04.2022 (e successivo Prot. n. 3086 del 27.04.2022), la Commissione Elettorale Centrale, costituita con Decreto Ministeriale n. 288 del 21 marzo 2022, ha trasmesso, ai sensi dell'art. 3, co. 6 dell'Ordinanza Ministeriale n. 154/2022, gli elenchi delle candidature nel Collegio Elettorale II Distretto, relative alle elezioni dei rappresentanti degli studenti. 

Le votazioni si sono svolte secondo il seguente orario:

  • 17 maggio 2022: dalle ore 9:00 alle ore 18:00
  • 18 maggio 2022: dalle ore 9:00 alle ore 18:00
  • 19 maggio 2022: dalle ore 9:00 alle ore 14:00

Si ricorda che, ai sensi dell'Ordinanza Ministeriale sopra citata, è fatto divieto agli Studenti di esercitare il voto in seggi diversi da quello di appartenenza

Gli specializzandi e i dottorandi possono invece esercitare il diritto di voto in seggi diversi da quello di appartenenza, ove questi siano previsti. 

Le operazioni di scrutinio si sono svolte presso i seggi elettorali al termine delle operazioni di voto.

Commissione Elettorale Locale

La Commissione Elettorale Locale del II distretto si riunirà in seduta pubblica, presso la Sala Bandiere del Rettorato dell’Università degli Studi di Milano, secondo il seguente calendario:

  • 25 e 26 maggio 2022, dalle ore 10.00 alle ore 16.00: esame del materiale pervenuto dagli Atenei del II distretto.
  • 30 maggio 2022:
    • ore 9.00 scrutinio del Seggio speciale n. 8 Edolo dell'Università degli Studi di Milano.
    •  ore 10.00 assegnazione delle schede contestate nel II distretto relative alla componente studentesca e formazione delle graduatorie.
Elezioni Studentesche UNIMI 2022
17, 18 e 19 maggio 2022

Con decreto rettorale Rep. n. 1080 del 25 febbraio 2022, sono state indette per i giorni 17, 18 e 19 maggio 2022, in contemporanea alle elezioni per il C.N.S.U., le votazioni per l’elezione dei rappresentati degli studenti nel Senato accademico, nel Consiglio di amministrazione, nei Consigli dei Dipartimenti e nei Comitati di direzione delle Facoltà e Scuole, che rimarranno in carica dal 4 dicembre 2022 al 30 settembre 2024.

Le votazioni si svolgeranno secondo il seguente orario:

  • 17 maggio 2022: dalle ore 9:00 alle ore 18:00
  • 18 maggio 2022: dalle ore 9:00 alle ore 18:00
  • 19 maggio 2022: dalle ore 9:00 alle ore 14:00

Le votazioni si sono svolte in modalità telematica tramite l’utilizzo di apposite postazioni informatiche installate presso i seggi elettorali determinati con decreto rettorale Rep. n. 2403 del 12 maggio 2022. 

Le operazioni di scrutinio si sono svolte dalle ore 15.30 di giovedì 19 maggio 2022 in modalità telematica, mediante l'utilizzo della piattaforma Microsoft Teams.

Collegio di Disciplina quadriennio 2022/2026

Con decreto rettorale Rep. n. 2093 del 22 aprile 2022 sono state riavviate le procedure per la designazione di sei componenti esterni effettivi, di cui due professori ordinari, due professori associati e due ricercatori, e tre componenti esterni supplenti, di cui un professore ordinario, un professore associato e un ricercatore, del Collegio di disciplina dell’Università degli Studi di Milano.

Al Collegio di disciplina compete svolgere la fase istruttoria ed esprimere parere conclusivo in merito ai procedimenti disciplinari avviati nei confronti di professori e ricercatori in servizio presso l’Università degli Studi di Milano ai quali vengano contestati atti e comportamenti illeciti o in contrasto con i loro doveri accademici e con le norme stabilite dallo Statuto e dai Regolamenti dell’Ateneo. Il Collegio opera secondo il principio del giudizio fra pari, nel rispetto del contraddittorio. 

Si ricorda che i componenti il Collegio di disciplina, il cui mandato è quadriennale e non rinnovabile, non possono ricoprire alcuna carica accademica.

I componenti esterni del Collegio di disciplina sono individuati tra i professori ordinari, i professori associati e i ricercatori a tempo indeterminato, tutti in regime di tempo pieno, in servizio presso altri Atenei, con competenze particolarmente idonee all’esercizio delle funzioni richieste.

Le dichiarazioni di disponibilità ad assumere la carica, in relazione alle fasce dei professori ordinari (due membri effettivi e un supplente), dei professori associati (due membri effettivi e un membro supplente) e dei ricercatori (due membri effettivi e un membro supplente) devono essere inviate le ore 12.00 di venerdì 20 maggio 2022.

Ogni candidatura dev’essere accompagnata da un dettagliato curriculum vitae e da ogni documento o titolo atto a comprovare il possesso dei requisiti richiesti.

Le domande possono essere inviate:

 

  • a mezzo posta elettronica certificata personale del candidato all’indirizzo [email protected] il messaggio dovrà riportare nell’oggetto la seguente dicitura: “Domanda di candidatura a componente esterno del Collegio di disciplina dell’Università degli Studi di Milano – 2022-2026”; il messaggio dovrà essere inviato anche in copia all’indirizzo [email protected].
  • a mezzo posta elettronica ordinaria personale del candidato all’indirizzo [email protected] il messaggio dovrà riportare nell’oggetto la seguente dicitura: “Domanda di candidatura a componente esterno del Collegio di disciplina dell’Università degli Studi di Milano – 2022-2026”; in questo caso dovrà essere allegato alla domanda un documento di identità in corso di validità e il messaggio dovrà essere inviato anche in copia all’indirizzo [email protected].
  • a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento all’attenzione della Direzione Affari Istituzionali – Settore Affari Istituzionali e Organi di Governo, via Festa del Perdono, 7 – 20122 Milano, indicando la dicitura “Domanda di candidatura a componente esterno del Collegio di disciplina dell’Università degli Studi di Milano – 2022-2026”.
Rinnovo delle Rappresentanze sindacali unitarie (RSU)
5, 6 e 7 aprile 2022

Ai sensi dell’art. 1 dell’Accordo collettivo quadro del 7 agosto 1998, parte II, con il Protocollo sottoscritto il 7 dicembre 2021 è stato definito il calendario delle votazioni per il rinnovo delle Rappresentanze sindacali unitarie (RSU) con la tempistica delle procedure elettorali, nonché il termine per le adesioni all’Accordo quadro del 7 agosto 1998 e s.m.i.

Le elezioni delle RSU sono indette contestualmente nella generalità delle amministrazioni nei giorni 5, 6 e 7 aprile 2022

La Commissione Elettorale, verificata la correttezza delle operazioni di spoglio svoltesi nella giornata dell'8 aprile 2022, ha provveduto all'ulteriore pubblicazione dei risultati definitivi con apposito comunicato in data 12 aprile 2022

Affluenza totale alla chiusura dei seggi: 58,36% 

La Commissione Elettorale, nella seduta dell'8 marzo 2022, ha determinato la costituzione dei seguenti Seggi, previo reperimento del relativo personale:

  • Seggio 1: Sede Centrale - 5 e 6 aprile dalle 09:00 alle 17:30 e 7 aprile dalle 09:00 alle 14:30
  • Seggio 2: Città Studi - 5 e 6 aprile dalle 09:00 alle 17:30 e 7 aprile dalle 09:00 alle 14:30

Seggi strutture decentrate:

  • Mercalli - 5 aprile dalle 10:00 alle 15:00
  • Balzaretti - 5 aprile dalle 10:00 alle 15:00
  • Conservatorio - 5 aprile dalle 09:00 alle 17:00

Seggi strutture decentrate extra-urbane:

  • Sesto San Giovanni - 5 aprile dalle 10:30 alle 15:00
  • Polo di Lodi - 6 aprile dalle 10:00 alle 15:00

Seggi strutture presso strutture ospedaliere:

  • Polo Policlinico - 7 aprile dalle 10:00 alle 14:30
  • Polo San Paolo - 5 aprile dalle 10:00 alle 15:00
  • Polo Sacco - 5 aprile dalle 10:00 alle 15:00

Il personale è pregato di verificare la propria afferenza ai seggi prima di recarsi a votare. 

La Commissione Elettorale, nella seduta dell'8 marzo 2022, ha deliberato di ammettere in toto le seguenti liste e i relativi candidati, in ordine di presentazione:

  • USB Pubblico Impiego
  • Federazione UIL SCUOLA RUA
  • Federazione CISL - Scuola, Università, Ricerca
  • ANIEF
  • SNALS CONFSAL
  • FLC CGIL

La Commissione Elettorale è stata costituita con determina del Direttore Generale Rep. n. 2485 del 25.02.2022.

Elettorato passivo

L'elettorato passivo (possibilità di candidarsi) spetta:

  • a tutto il personale in servizio a tempo indeterminato (sia a tempo pieno che a tempo parziale)
  • ai dipendenti a tempo determinato, in servizio alla data di inizio della procedura elettorale; (annuncio), il cui contratto a termine abbia una durata complessiva di almeno 12 mesi dalla data di costituzione della RSU.

Non sono titolari di elettorato passivo:

  • i presentatori della lista;
  • i membri della Commissione Elettorale (che all'atto della designazione devono dichiarare espressamente di non candidarsi);
  •  i dipendenti a tempo determinato che non abbiano i requisiti precedentemente indicati;
  • i dipendenti con qualifica dirigenziale, ivi compreso il personale del comparto al quale sia stato conferito l'incarico di dirigente a tempo determinato con stipulazione del relativo contratto individuale;
  • i dipendenti in servizio in posizione di comando, fuori ruolo o altra forma di assegnazione temporanea da altre pubbliche Amministrazioni, in quanto conservano l’elettorato passivo nell’Amministrazione di provenienza.

Elettorato attivo

L’elettorato attivo (diritto di voto) spetta a tutti i lavoratori dipendenti con rapporto di lavoro a tempo indeterminato e determinato in forza nell’Amministrazione alla data di inizio delle votazioni, ivi compresi quelli provenienti da altre Amministrazioni che vi prestano servizio in posizione di comando e fuori ruolo.

Dal diritto di voto sono, comunque, esclusi:

  • il personale con rapporto di lavoro interinale, CFL, etc...
  • il personale non contrattualizzato o assimilato a quello non contrattualizzato;
  • il personale con qualifica dirigenziale, ivi compreso il personale del comparto al quale sia stato conferito l'incarico di dirigente a tempo determinato con stipulazione del relativo contratto individuale;
  • il personale a cui si applica un contratto di lavoro diverso da quelli stipulati dall’A.Ra.N. (es. dipendenti a cui si applicano contratti di settori privati quali agroalimentari, chimici, forestali, etc.);
  • il personale con contratto di consulenza o comunque “atipico”.