Medicina Veterinaria @ LaStatale

La missione della Facoltà di Medicina Veterinaria di Milano è quella di fornire un ambiente intellettuale e fisico che permetta il raggiungimento dei più alti livelli di insegnamento, di apprendimento e di ricerca nel campo delle scienze animali, a beneficio della vita e della salute delle popolazioni animali e della salute umana e dell'ambiente a queste connesse.

La Facoltà incoraggia la collaborazione reciproca, il rispetto e la pluralità del pensiero, l’integrità morale.

La Facoltà, attraverso i due Dipartimenti DIMEVET e VESPA, offre corsi in medicina veterinaria, produzione animale e biotecnologie, e così facendo vuole stimolare scambi tra diverse discipline nel campo delle scienze animali. Offre inoltre opportunità di studio post-laurea, di ricerca e approfondimento professionale.

La Facoltà è impegnata in un contesto più ampio della società: è il punto di riferimento per istituzioni governative e amministrazioni pubbliche sugli animali domestici e selvatici, e sulle connesse problematiche di salute pubblica e ambientale; agisce da supporto alla libera professione; lavora per essere una risorsa per le comunità agricole.

La storia

Cenni storici e curiosità sulla Facoltà.

Accreditamento EAEVE

Il corso di laurea magistrale in Medicina Veterinaria, del quale è responsabile il Dipartimento DIMEVET della Facoltà di Medicina Veterinaria, ha la certificazione EAEVE, gestita dalla European Association of Establishments for Veterinary Education insieme alla Federazione dei Veterinari d’Europa (FVE).

Centro Zootecnico Didattico Sperimentale

Una struttura didattica in cui gli studenti iscritti a diversi Corsi di Laurea possono acquisire conoscenze e tecniche sull’allevamento delle principali specie animali di interesse zootecnico: bovini da latte e da carne, suini, ovi-caprini, avicoli, pesci, api.

Ospedale veterinario

Una struttura didattica in cui gli studenti iscritti al Corso di Laurea Magistrale in Medicina Veterinaria e ad alcune Scuole di Specializzazione sono parte integrante dello staff ospedaliero e partecipano alle attività clinico-assistenziali svolte da medici-veterinari: docenti universitari, borsisti, specializzandi, liberi professionisti a contratto.

Obiezione di coscienza alla sperimentazione animale

Chi studia presso la Facoltà di Medicina Veterinaria in Statale Milano può dichiarare – in qualsiasi momento del proprio percorso universitario - l’obiezione di coscienza alla sperimentazione animale (Legge n. 413/1993).

Tuttavia, la didattica dei diversi corsi di laurea offerti da Medicina Veterinaria in Statale non prevede l’impiego della sperimentazione animale nell'ambito dei propri insegnamenti e non sussistono quindi i presupposti per l’applicazione delle "Norme sull'obiezione di coscienza alla sperimentazione animale".

La sperimentazione con impiego di animali riguarda solo alcuni percorsi di specializzazione o lavori di ricerca per tesi di laurea o dottorato. In caso di obiezione di coscienza lo sviluppo di tali tesi dovrà essere valutato preventivamente con il docente, al fine di verificare la compatibilità dell'esercizio di obiezione di coscienza con gli obiettivi delle tesi stesse.

Le informazioni più dettagliate e la modulistica, utile allo studente iscritto, sono presenti nei siti dei corsi di laurea.

CETA

ll Centro per l'Etica Animale - CETA, già Comitato Etico Tutela degli Animali, è un organo indipendente della Facoltà di Medicina Veterinaria e del Centro Clinico Veterinario e Zootecnico Sperimentale -  Università degli Studi di Milano - costituito nel 2009.

Il CETA, che opera con funzioni unicamente consultive e propositive ha come finalità:

  • la tutela della dignità, integrità e benessere degli animali coinvolti nelle attività cliniche e zootecniche, nella didattica, nella ricerca;
  • la promozione di una cultura del rispetto degli animali;
  • la promozione di un corretto rapporto uomo-animale-ambiente.
Statistiche studenti
Ranking e dati statistici

Vedi tutti i numeri della la Statale: ranking internazionali, dati economici, studenti, laureati e occupati per aree di studio.