Diritto dell'ambiente

A.A. 2019/2020
6
Crediti massimi
42
Ore totali
SSD
IUS/10
Lingua
Italiano
Obiettivi formativi
Il corso ha lo scopo di far conseguire agli studenti:
- la conoscenza approfondita degli argomenti oggetto del corso, sul presupposto dell'avvenuta acquisizione degli elementi basilari durante la precedente carriera universitaria;
- la capacità di affrontare criticamente i temi e risolvere le questioni giuridiche attraverso la rielaborazione delle nozioni apprese;
- il rafforzamento del linguaggio tecnico attinente alla materia;
- la capacità di collegare i diversi argomenti al fine di elaborare proposte utili alla soluzione di fattispecie concrete, anche attraverso lezioni di taglio casistico svolte con la partecipazione attiva degli studenti."
Risultati apprendimento attesi
Al termine del corso lo studente che abbia proficuamente appreso la materia avrà una conoscenza approfondita degli argomenti del corso, con l'acquisizione di un metodo di ragionamento idoneo ad affrontare temi giuridici attinenti alla tutela del bene ambiente.
Programma e organizzazione didattica

Edizione unica

Responsabile
Periodo
Secondo semestre
Programma
I Principi: Costituzione e ambiente: nozione e valore dell'ambiente; L'ambiente e i suoi confini: governo del territorio, urbanistica, paesaggio, protezione della natura, tutela della salute, biotecnologie; Le fonti del diritto ambientale.
II I soggetti: La comunità internazionale; La Comunità europea; Le competenze statali; Il ruolo delle regioni; Il ruolo degli enti locali.
III Le materie: L'inquinamento atmosferico; L'inquinamento acustico; L'inquinamento elettromagnetico; La tutela delle acque; Regime delle acque e difesa del suolo (bonifiche dei siti inquinati e gestione dei rifiuti); La disciplina dei rischi di incidenti industriali;
Il settore dell'energia; La protezione della natura: parchi e riserve naturali; Beni paesaggistici; Associazioni ambientalistiche; Informazioni ambientali; Valutazione di impatto ambientale; Danno ambientale; Rifiuti.
Prerequisiti
Propedeuticità Come da regolamento didattico del corso di laurea; in particolare sono propedeutici Istituzioni di diritto privato, Diritto costituzionale.
Metodi didattici
Lezioni orali, con discussione di casi pratici ed esame di atti giudiziali.
Materiale di riferimento
F. Fracchia, Introduzione allo studio del diritto dell'ambiente. Principi, concetti e istituti, Napoli, Editoriale Scientifica, ultima edizione disponibile e, in aggiunta,
P. Dell'Anno, Diritto dell'ambiente, Padova, Cedam, ultima edizione disponibile.
Si richiede altresì la diretta conoscenza delle fonti normative rilevanti, e in particolare del D. Lgs. 3 aprile 2006 n. 152.
Gli studenti frequentanti potranno preparare l'esame sugli appunti delle lezioni e sui materiali giurisprudenziali e dottrinali distribuiti durante il corso e saranno chiamati a una partecipazione attiva alle lezioni, attraverso l'esposizione di casi giurisprudenziali.
Modalità di verifica dell’apprendimento e criteri di valutazione
L'esame consisterà unicamente in una prova orale, in cui, accanto alla conoscenza del dato normativo, si valuterà soprattutto la capacità di rielaborazione critica degli strumenti di tutela dell'ambiente oggi offerti dall'ordinamento nazionale e della loro coerenza con gli obblighi europei; non sono previste prove scritte.
IUS/10 - DIRITTO AMMINISTRATIVO - CFU: 6
Lezioni: 42 ore
Siti didattici
Docente/i
Ricevimento:
Mercoledì, ore 12.15. Per ragioni organizzative, si prega di inviare cortesemente una mail almeno il giorno prima
Ex Istituto di Diritto Pubblico, piano terra
Ricevimento:
martedì dalle ore 13 e 30 alle ore 15 (il ricevimento di martedì 19 aprile 2016 è sospeso)