Lingua polacca 1

A.A. 2019/2020
9
Crediti massimi
60
Ore totali
SSD
L-LIN/21
Lingua
Italiano
Obiettivi formativi
Il corso, articolato in un corso monografico e un ciclo di esercitazioni, è rivolto ai principianti assoluti nello studio della lingua polacca. Il corso monografico è mirato a fornire agli studenti le nozioni fondamentali della lingua e della linguistica polacca nell'ambito del sistema linguistico indoeuropeo e slavo: in particolare offrirà nozioni di fonetica e fonologia, di morfologia e di flessione nominale, aggettivale e verbale.
Risultati apprendimento attesi
Conoscenza e capacità di comprensione: 1) Adeguata conoscenza delle strutture grammaticali e morfosintattiche della lingua polacca affrontate durante il corso (livello A2), in particolare: del sistema fonetico-fonologico e della morfonologia della lingua polacca; delle categorie flessive e della flessione dei sostantivi, aggettivi, pronomi e numerali (declinazioni); della gradazione degli aggettivi; della flessione del verbo (i tre tempi dell'indicativo); dell'imperativo e condizionale; delle nozioni basilari sull'aspetto verbale (perfettivo/imperfettivo). 2) Riconoscimento di tali strutture nei testi scritti e nella produzione orale; comprensione del senso globale del messaggio mediante l'individuazione degli scopi comunicativi.
Programma e organizzazione didattica

Edizione unica

Responsabile
Periodo
annuale
Programma
Il polacco - una lingua slava e indoeuropea. Il corso intende trattare le caratteristiche salienti della lingua polacca nell'ambito del sistema linguistico indoeuropeo e slavo. Verranno trattati, in ordine temporale: sistema fonetico-fonologico, morfologia, declinazione nominale, aggettivale e pronominale, flessione del verbo (indicativo presente, passato e futuro, basi dell'aspetto verbale). Al discorso grammatico-descrittivo su base contrastiva, si accosteranno i workshop di traduzione di varie tipologie di semplici testi che spazieranno dalla poesia contemporanea alla pubblicità. Tre lezioni, a concludere il corso, saranno dedicate infine al fenomeno storico e culturale della diglossia latino-polacca e dei prestiti che rendono il polacco la più romanza tra le lingue slave: storia, tipologia e funzione dei prestiti dal latino, italiano e francese.
Prerequisiti
Nessuno.
Metodi didattici
Il corso adotta i seguenti metodi didattici: lezione frontale, seminari (workshop di traduzione). Inoltre, il corso è integrato da esercitazioni, per le quali si rimanda all'apposita scheda.
Materiale di riferimento
1. Grammatiche (cap. sulla fonetica, fonologia, flessione nominale, aggettivale e verbale):
- Foland-Kugler M. (2006), Grammatica essenziale della lingua polacca. ExLibris, Varsavia.
- Lewiński P.H. (2004), Grammatica teorico-pratica della lingua polacca. Università degli Studi di Napoli. L'Orientale.
- Lipińska E. (2010), Z ziemi włoskiej do Polski. Manuale di grammatica polacca per gli italiani, Universitas, Kraków.
2. Manuali di esercizi:
- Machowska J. (2010), Gramatyka? Dlaczego nie?! Ćwiczenia gramatyczne dla poziomu A1, Universitas, Kraków.
- Machowska J. (2011), Gramatyka? Ależ tak! Ćwiczenia gramatyczne dla poziomu A2, Universitas, Kraków.
- Marinelli L., Stryjecka A. (2014), Corso di lingua polacca. Livelli A1 e B1 del Quadro Comune Europeo di Riferimento per le Lingue, Hoepli, Milano.
3. Repertori lessicografici (flessione nominale e verbale):
- Mędak S. (2018), Monografia czasowników dla lektorów języka polskiego i obcokrajowców z megatestem à la carte, Universitas, Kraków.
- Mędak S. (2013), Słownik form koniugacyjnych czasowników polskich, Universitas, Kraków.
- Mędak S. (2011), Słownik odmiany rzeczowników polskich, Universitas, Kraków.
Modalità di verifica dell’apprendimento e criteri di valutazione
L'esame consiste di una prova scritta e di una prova orale entrambe obbligatorie. La prova scritta, per la quale lo studente ha a disposizione quattro ore, comprende: il test lessico-grammaticale (esercizi grammaticali sui temi trattati durante il corso: a scelta multipla, di completamento, di concordanze nella frase, di lessico - 100 punti), test per la comprensione del testo scritto (50 punti), e composizione (150 parole, consentito l'uso del vocabolario - 50 punti) per un totale di 200 punti.

La prova orale con il docente madrelingua, volta ad accertare le competenze pratiche dello studente consisterà in un colloquio in lingua sugli argomenti a programma: allo studente sarà richiesto di conversare in lingua polacca su un argomento assegnato al momento dell'esame. Gli argomenti assegnati presupporranno la conoscenza del lessico trattato durante le esercitazioni. La seconda parte della prova orale, in lingua italiana, con il docente del corso monografico, comprende invece una discussione del compito scritto e mira a verificare le conoscenze teorico-grammaticali acquisite dallo studente.

Il punteggio dell'esame orale (massimo 100 punti), sommato a quello della prova scritta (massimo 200 punti) risulterà in un voto finale espresso in trentesimi.
L-LIN/21 - SLAVISTICA - CFU: 9
Lezioni: 60 ore
Siti didattici
Docente/i
Ricevimento:
2 semestre: mercoledì 12.30 - 14.30. ATTENZIONE: tutte le attività i presenza sono sospese per l'emergenza Covid19. Si prega di contattare il docente per il ricevimento on-line.
Studio Lingua polacca / Lettori, P.zza S. Alessandro 1.