Microbiologia clinica e tecniche diagnostiche correlate

A.A. 2019/2020
5
Crediti massimi
50
Ore totali
SSD
MED/07 MED/46
Lingua
Italiano
Obiettivi formativi
Al termine del corso lo studente dovrà conoscere i meccanismi, le possibilità e le opportunità d'uso delle indagini microbiologiche cliniche di tipo diretto ed indiretto.
Dovrà conoscere, dei microrganismi patogeni più comunemente causa di malattia nell'uomo:
1) le caratteristiche morfologiche, colturali, antigeniche e quant'altro utile per il loro riconoscimento nell'ambito del processo diagnostico messo in atto per definire l'eziologia di una malattia da infezione.
2) le modalità di trasmissione e le caratteristiche patogenetiche degli agenti infettivi come elementi utili per scegliere l'impostazione più opportuna per l'indagine microbiologico-clinica partendo dalla scelta del tipo di campione da analizzare, dei tempi e delle modalità del prelievo/raccolta dei campioni, delle modalità di conservazione e trasporto degli stessi ed infine della metodologia di indagine.
Risultati apprendimento attesi
Lo studente apprenderà le caratteristiche generali e cliniche correlate alle infezioni batteriche, virali, micotiche e parassitarie. Queste caratteristiche serviranno da base per applicare le principali tecniche di rivelazione dei microrganismi e saranno propedeutiche all'apprendimento delle tecniche diagnostiche del III anno.
Lo studente sarà capace di apprendere le tecniche diagnostiche più rilevanti nel campo microbiologico. Acquisirà nozioni sul flusso analitico nel Laboratorio di Microbiologia.
Programma e organizzazione didattica

Edizione unica

Prerequisiti
Lo studente dovrà avere previamente acquisito le conoscenze di base delle principali tecniche di laboratorio in microbiologia. Comprendere le basi di semina, coltivazione e crescita dei principali metodi inerenti i principali microrganismi, nonché le differenze di base tra batteri, virus, parassiti e funghi.
Modalità di verifica dell’apprendimento e criteri di valutazione
L'esame sarà sia scritto che orale sugli argomenti riportati in programma. In particolare ad ogni studente verrà erogata una prova scritta con domande aperte e una successiva verifica orale, sostenuta lo stesso giorno.
Microbiologia e microbiologia clinica
Programma
Criteri di classificazione dei batteri di interesse medico.
Principi generali per la diagnosi eziologica nelle malattie causate da batteri.
Descrizione dei caratteri generali dei gruppi a seguito elencati comprendente:
∙ Morfologia e caratteri tintoriali,
∙ Fisiologia in rapporto alle caratteristiche colturali ed identificative,
∙ Struttura antigene in rapporto alla espressione della patogenicità, alla classificazione ed all'identificazione,
∙ Produzione di enzimi e tossine in rapporto alla patogenicità ed alla diagnosi di laboratorio,
∙ Sensibilità-resistenza ai principali farmaci ad attività antibatterica,
∙ Descrizione della/e specie rilevanti dal punto di vista medico,
∙ Caratteri distintivi della specie,
∙ Epidemiologia (habitat, fonti e vie di trasmissione) e prevenzione,
∙ Diagnosi di laboratorio.
Stafilococchi
Streptococchi
Neisserie
Corinebatteri
Listeria
Bacilli sporigeni
Micobatteri
Enterobatteri
Pseudomonas spp.
Vibrioni, Elicobatteri e Campilobatteri
Yersinie
Brucelle
Emofili e Bordetelle
Spirochete
Rickettsie
Clamidie
Micoplasmi
PARASSITOLOGIA SPECIALE
Principi generali per la diagnosi eziologica nelle malattie causate da protozoi e parassiti pluricellulari.
Fonti di contagio e vie di trasmissione, rapporto parassita-ospite, fattori di patogenicità, Diagnosi di laboratorio delle infezioni parassitarie.
Caratteri morfologici, ciclo replicativo, e interazione parassita-ospite di:
Giardia intestinalis
Trichomonas vaginalis
Leishmania spp.
Tripanosoma spp.
Entamoeba histolytica
Naegleria fowleri
Plasmodium spp.
Toxoplasma gondii
Pneumocistis carinii
Balantidium coli
Principali elminti responsabili di infestazioni umane appartenenti a:
Cestodi,
Nematodi,
Trematodi.
VIROLOGIA SPECIALE
Principi generali per la diagnosi eziologica nelle malattie causate da virus animali.
Fonti di contagio e vie di trasmissione, rapporto virus-ospite.
Diagnosi di laboratorio delle infezioni virali.
Criteri di classificazione dei virus animali
Famiglie di virus a DNA
Famiglie di virus a RNA
Ciclo replicativo e sviluppo dell'infezione da:
∙ Virus epatotropi
∙ Virus respiratori
∙ Virus enterici
∙ Retrovirus - HIV
∙ Herpesvirus
MICOLOGIA SPECIALE
Principi generali per la diagnosi eziologica nelle malattie causate dai miceti.
Fonti di contagio e vie di trasmissione, rapporto fungo-ospite.
Diagnosi di laboratorio delle infezioni fungine.
Classificazione delle principali forme di micosi
Modalità di riproduzione, caratteri di patogenicità dei principali generi
∙ Candida,
∙ Cryptococcus
∙ Aspergillus spp.
∙ Dermatofiti
Funghi dimorfi
Diagnosi di laboratorio
CENNI PER LA DIAGNOISI E L'ORIENTAMENTO TERAPEUTICO DELLE MALATTIE DA INFEZIONI:
∙ Raccolta del campione
∙ Trasporto del campione in laboratorio
∙ Tecniche di trattamento dei diversi campioni clinici
∙ Esame microscopico diretto
∙ Modalità di semina, scelta dei tereni di coltura più idonei, incubazione delle colture per i diversi campioni clinici:
∙ Sangue
∙ Liquor
∙ Urina
∙ Feci
∙ Campioni provenienti dalle vie alte e basse respiratorie (tampone faringeo, espettorato, lavaggio bronchiale ecc.)
∙ Pus, essudati vari, ferite ecc.
∙ Sierologia delle malattie da infezione
Metodi didattici
Lezioni frontali supportate da mezzi visivi.
Esercitazioni presso il Laboratorio di microbiologia clinica.
Questi metodi metteranno lo studente nella migliore condizione di apprendere la microbiologia clinica e le principali tecniche ad essa correlate.
Con l'ausilio di slides e prove di laboratorio itineranti durante le lezioni, a ciascuno studente verranno forniti tutti gli strumenti necessari per lo superamento degli esami.
Materiale di riferimento
Michele La Placa: Principi di Microbiologia Medica, Edises s.r.l., Napoli
Patrick R. Murray, Ken S. Rosenthal, Michael A. Pfaller: Microbiologia Medica, Edra Masson, Milano
Scienze tecniche di medicina di laboratorio
Programma
∙ Fase preanalitica
∙ Tipologia dei campioni microbiologici
∙ Valutazione idoneità dei campioni
∙ Modalità accettazione dei campioni
∙ Fase analitica
∙ Diagnostica batteriologica
∙ Diagnosi diretta
∙ Sistemi di identificazione manuale e automatizzati
∙ Sistema API
∙ Vitek 2
∙ Test di agglutinazione
∙ Identificazione molecolare dei microrganismi
∙ PCR ed elettroforesi
∙ PCR Real Time
∙ Multiplex PCR
∙ Pyrosequenziamento
∙ Diagnosi indiretta
∙ Sierologia batterica
∙ Antibiogramma
∙ Diagnosi virologica
∙ Diagnosi diretta
∙ Diagnosi indiretta
∙ Fase post analitica
∙ Refertazione
∙ Validazione analitica
∙ Validazione clinica
DISTRIBUZIONE DEI MICRORGANISMI SULLA BASE DEL RISCHIO INFETTIVO:
∙ Microrganismi di classe I
∙ Microrganismi di Classe II
∙ Microrganismi di Classe III
∙ Microrganismi di Classe IV
GESTIONE DI LABORATORIO DEL VIRUS HIV, DEL VIRUS DELL'EPATITE B, C E DELTA:
∙ Inquadramento generale e Tecniche di processazione
GESTIONE DI LABORATORIO DEL MICOBACTERIUM TUBERCULOSIS
∙ Inquadramento generale e Tecniche di processazione
FLUSSI DI LABORATORIO PER LA GESTIONE DEL RISCHIO BIOLOGICO:
∙ Percorsi e procedure per la corretta gestione;
∙ Test di Laboratorio sul paziente fonte;
∙ Test di Laboratorio sul soggetto a rischio;
∙ Modalità di refertazione e problemi correlati
Metodi didattici
Lezioni frontali supportate da mezzi visivi.
Esercitazioni presso il Laboratorio di microbiologia clinica.
Questi metodi metteranno lo studente nella migliore condizione di apprendere la microbiologia clinica e le principali tecniche ad essa correlate.
Con l'ausilio di slides e prove di laboratorio itineranti durante le lezioni, a ciascuno studente verranno forniti tutti gli strumenti necessari per lo superamento degli esami.
Materiale di riferimento
Michele La Placa: Principi di Microbiologia Medica, Edises s.r.l., Napoli
Patrick R. Murray, Ken S. Rosenthal, Michael A. Pfaller: Microbiologia Medica, Edra Masson, Milano
Moduli o unità didattiche
Microbiologia e microbiologia clinica
MED/07 - MICROBIOLOGIA E MICROBIOLOGIA CLINICA - CFU: 3
Lezioni: 30 ore
Docente: Drago Lorenzo

Scienze tecniche di medicina di laboratorio
MED/46 - SCIENZE TECNICHE DI MEDICINA DI LABORATORIO - CFU: 2
Lezioni: 20 ore
Docente: De Vecchi Elena

Docente/i
Ricevimento:
Dalle 11.00 alle 12.00 tutti i lunedi previo appuntamento.
Presidenza Corso di Laurea Tecnici di Laboratorio Biomedico