Psicologia sociale e ambientale

A.A. 2019/2020
9
Crediti massimi
60
Ore totali
SSD
M-PSI/05
Lingua
Italiano
Obiettivi formativi
Obiettivi formativi:
1.Conoscere le principali teorie della psicologia culturale.
2.Definire i processi di mancanza di empatia e di deumanizzazione.
3.Conoscere le principali teorie della psicologia ambientale, disciplina che studia le relazioni degli individui con gli ambienti esterni, naturali o costruiti
Risultati apprendimento attesi
Risultati di apprendimento attesi:
1.Comprensione degli aspetti psicologici dei processi interculturali
2.Capire i processi psicologici che portano a negare l'umanità dell' "altro" e che quindi aprono la strada a soprusi e violenza.
3.Utilizzare teorie e metodi per la comprensione dei legami cognitivi e affettivi con l'ambiente
Programma e organizzazione didattica

Single session

Periodo
Primo semestre
Programma
Nella prima parte del corso definiremo le principali teorie della psicologia culturale, approccio recente che, partendo dal quadro teorico e metodologico della psicologia sociale, studia come la nostra identità si costruisce, giorno dopo giorno, attraverso la relazione con le persone, i gruppi, i luoghi e le cose che ci circondano: questo rapporto viene approfondito anche attraverso l'analisi dei processi interculturali propri dei recenti processi di globalizzazione e di migrazione. Sarà poi sviluppata una parte monografica che tratterà il tema della deumanizzazione, processo psicologico che porta a negare l'umanità dell' "altro" e che quindi apre la strada a soprusi e violenza. Il terzo modulo (per l'esame da 9 crediti) affronta il tema della psicologia ambientale, disciplina che studia le relazioni degli individui con gli ambienti esterni, naturali o costruiti, e che propone teorie specifiche per la comprensione della percezione e dei legami affettivi e identitari con l' ambiente.
Prerequisiti
Non sono richieste conoscenze preliminari
Metodi didattici
Lezioni frontali e discussioni
Materiale di riferimento
Materiale di riferimento
- Inghilleri P. (a cura di), Psicologia culturale, Raffaello Cortina, Milano, 2009, solo Parte prima (cioè introduzione e cap. 1, 2, 3, in dettaglio)
-Baron-Cohen S. (2012), La scienza del male. L'empatia e le origini della crudeltà, Raffaello Cortina Editore, Milano
- Volpato C. (2012), La negazione dell'umanità: i percorsi della deumanizzazione, Rivista Internazionale di Filosofia e Psicologia, vol. 3, n.1, pp. 96-109 (on line: http://www.rifp.it/ojs/index.php/rifp/article/view/rifp.2012.0009/132)
- Harari, Y.N. (2008), Combat Flow: Military, Political and Ethical Dimensions of Subjective Well-Being in War, Review of General Psychology,Vol. 12, n. 3, pp. 253-264, on line: https://docs.google.com/file/d/0B-5-JeCa2Z7hdGRxWV80SzRiQW8/edit
- Baroni M.R., Psicologia ambientale, Il Mulino, Bologna, 2008 (solo per esame da 9 crediti)
Modalità di verifica dell’apprendimento e criteri di valutazione
Esame orale o scritto: la prova (uguale per studenti frequentanti e non frequentanti) verterà sui testi in programma, con particolare attenzione alla capacità di senso critico e di connessione tra i temi discussi
Moduli o unità didattiche
Unita' didattica A
M-PSI/05 - PSICOLOGIA SOCIALE - CFU: 3
Lezioni: 20 ore

Unita' didattica B
M-PSI/05 - PSICOLOGIA SOCIALE - CFU: 3
Lezioni: 20 ore

Unita' didattica C
M-PSI/05 - PSICOLOGIA SOCIALE - CFU: 3
Lezioni: 20 ore
Docente: Rainisio Nicola

Docente/i
Ricevimento:
ATTENZIONE SONO IN CONGEDO PER MOTIVI DI STUDIO DAL 15 NOVEMBRE 2019 AL 15 SETTEMBRE 2020. IL RICEVIMENTO STUDENTI E' SOSPESO.I laureandi mi possono contattare via mail. Per ogni informazione sui corsi vedere la sezione Corsi sul mio sito e ARIEL
Sede del Dipartimento sez. Geografia e Scienze Umane dell'Ambiente - 1° piano Cortile Legnaia, v. Festa del Perdono