Radiobiologia e radioprotezione

A.A. 2019/2020
6
Crediti massimi
60
Ore totali
SSD
FIS/07 MED/36 MED/50
Lingua
Italiano
Obiettivi formativi
- Acquisire i principi base dei meccanismi degli effetti biologici delle radiazioni ionizzanti (RI), dei rivelatori di RI, dei metodi di misurazione e delle grandezze dosimetriche utilizzate in radioterapia e radioprotezione, del concetto di ottimizzazione della dose e del relativo Decreto Legislativo 187/2000
- conoscere i principi delle interazioni tra RI e materia inorganica, degli effetti delle radiazioni sulle strutture molecolari semplici e complesse, sui tessuti biologici, organi, regioni corporee, individui e popolazioni
- conoscere le basi dell'oncogenesi
- conoscere come l'applicazione dei concetti radiobiologici abbia influenzato l'evoluzione storica della Radioterapia negli aspetti clinici, tecnici e tecnologici
- acquisire conoscenza sui potenziali rischi relative all'uso delle RI e trarne conoscenza dagli incidenti occorsi nel passato
- acquisire conoscenza necessaria a informare i soggetti (operatori, pazienti, popolazione) sottoposti ad indagini di diagnostica per immagini o a terapia radiante sui rischi connessi all'uso delle radiazioni e sulle pratiche rivolte a prevenire l'esposizione non necessaria alle radiazioni.
Risultati apprendimento attesi
- Aver acquisito la conoscenza degli effetti delle radiazioni ionizzanti, dei metodi e degli strumenti di misura della dose in Radioterapia e in Radioprotezione e conoscere l'attuale legislazione italiana in materia
- conoscere le basi delle interazioni radiobiologiche con la materia inorganica e organica (strutture molecolari, cellule e tessuti, organi, regioni corporee, individui e popolazione) e saper descrivere le relative principali applicazioni in ambito clinico
- avere conoscenza della relazione tra principi radiobiologici e evoluzione tecnica, tecnologica e clinica della Radioterapia Oncologica
- saper individuare i principali effetti collaterali dei trattamenti radioterapici
- saper illustrare le principali fasi del processo di cancerogenesi
- essere a conoscenza dei potenziali rischi connessi con l'uso delle radiazioni e delle esperienze legate agli incidenti occorsi utilizzando radiazioni ionizzanti
- conoscere e saper utilizzare le tecniche e gli ausili di radioprotezione adatti per ogni tipologia di esame che comporti l'utilizzo di radiazioni ionizzanti o di campi elettromagnetici
- conoscere come gestire un emergenza.
Programma e organizzazione didattica

Edizione unica

Responsabile
Prerequisiti
Conoscenze di chimica, fisica e matematica fornita al liceo.
Modalità di verifica dell’apprendimento e criteri di valutazione
La verifica dell'apprendimento avviene attraverso l'esame finale, che accerta l'acquisizione delle conoscenze e delle abilità attese per gli insegnamenti del corso integrato tramite lo svolgimento di una prova scritta della durata di 2 ore. La prova è basata su domande aperte di 6 quesiti, 2 quesiti per ciascun modulo. L'esame si ritiene superato se lo studente ha risposto in maniera soddisfacente a ciascuna domanda e conseguito nella prova scritta un punteggio minimo di 18 punti.
La prenotazione sul portale UNIMIA, entro le date stabilite per ciascun appello, è obbligatoria per lo svolgimento dell'esame.
Dosimetria
Programma
Aspetti generali della fisica delle radiazioni con particolare riferimento all'interazione delle radiazioni ionizzanti con la materia e alla produzione dei raggi X.
I rivelatori di radiazione: rivelatori a gas, a scintillazione e a semiconduttore, dosimetria fotografica e a termoluminescenza.
Concetti generali di dosimetria. Grandezze e unità di misura. Esposizione, dose assorbita, kerma.
Dose ed effetti biologici. Dose equivalente e dose efficace.
Dosimetria in radioterapia.
La radioprotezione in ambito medico: ottimizzazione della dose al paziente e i Livelli Diagnostici di Riferimento (LDR).
Metodi didattici
Il corso si articola in una serie di lezioni frontali con proiezione di diapositive in Power Point. Le diapositive delle lezioni frontali sono caricate sul sito Ariel.
Materiale di riferimento
In mancanza di un testo specifico sull'argomento si fa riferimento ai testi delle presentazioni in power point utilizzate a lezione. Si possono anche consultare dal punto di vista generale i seguenti testi:
AMALDI: Fisica delle radiazioni - Boringhieri
CITTADINI: Diagnostica per immagini e radioterapia - Edra S.p.A.
nonché il D. Lgs. 187/2000.
Radiobiologia e radioprotezione
Programma
Radiosensibilità dei tessuti normali e tumorali, l'importanza dell'ossigeno, strategie di ridurre l'ipossia a livello del tessuto tumorale.
Radioterapia: indicazioni cliniche alla radioterapia, tecniche di radioterapia, apparecchiature per la radioterapia a fasci esterni, nuove metodiche, scelta di dose, frazionamento, integrazione con la chirurgia e con la chemioterapia, effetti collaterali (tipologia, prevenzione, trattamento), tecniche di brachiterapia, radioterapia intraoperatoria, radioterapia stereotassica, adroterapia.
Oncogenesi, meccanismi, percezione del rischio, effetti collaterali della radioterapia.
Effetti delle radiazioni ionizzanti sull'apparato genitale, sull'embrione e sul feto in rapporto del periodo di esposizione. Esposizione medica delle donne gestanti.
Princìpi generali della radioprotezione nell'esposizione medica. Effetti collaterali.
Incidenti nelle attività di radiodiagnostica, di radioterapia e nell'impegno di sostanze radioattive non sigillate.
Metodi didattici
Il corso si articola in una serie di lezioni frontali con proiezione di diapositive in Power Point. Le diapositive delle lezioni frontali sono caricate sul sito Ariel.
Materiale di riferimento
ORECCHIA, LUCIGNANI, TOSI: Elementi di radiobiologia clinica e radioprotezione - Archimedica Editori in Torino, 2001
Tecniche di radioprotezione
Programma
Normative e legislazione sulla radioprotezione sanitaria della popolazione e dei lavoratori esposti.
Tecniche di radioprotezione per il paziente e l'operatore nell'impiego delle apparecchiature di radiologia tradizionali.
Tecniche di radioprotezione per il paziente e l'operatore nell'impiego delle apparecchiature in sala operatoria ed emodinamica.
Tecniche di radioprotezione per il paziente e l'operatore sui pazienti pediatrici.
Tecniche di radioprotezione nell'esame mammografico.
Tecniche di radioprotezione per il paziente e l'operatore nell'impiego delle apparecchiature di T.C.
Principi generali e norme di sicurezza in Risonanza Magnetica.
Tecniche di radioprotezione per il paziente e l'operatore in Medicina Nucleare.
Tecniche di radioprotezione per il paziente e l'operatore in Radioterapia.
Utilizzo dei Dispositivi di Protezione Individuali: D.P.I.
Metodi didattici
Il corso si articola in una serie di lezioni frontali con proiezione di diapositive in Power Point. Le diapositive delle lezioni frontali sono caricate sul sito Ariel.
Materiale di riferimento
ORECCHIA, LUCIGNANI, TOSI: Elementi di radiobiologia clinica e radioprotezione - Archimedica Editori in Torino, 2001
La Radioprotezione nelle Attività Sanitarie: manuale informativo ad uso dei lavoratori - Regione Lombardia, 2001
Moduli o unità didattiche
Dosimetria
FIS/07 - FISICA APPLICATA (A BENI CULTURALI, AMBIENTALI, BIOLOGIA E MEDICINA) - CFU: 1
Lezioni: 10 ore
Docente: Pedroli Guido

Radiobiologia e radioprotezione
MED/36 - DIAGNOSTICA PER IMMAGINI E RADIOTERAPIA - CFU: 3
Lezioni: 30 ore

Tecniche di radioprotezione
MED/50 - SCIENZE TECNICHE MEDICHE APPLICATE - CFU: 2
Lezioni: 20 ore
Docente: Carugo Eugenio

Docente/i
Ricevimento:
previo appuntamento da concordare via e-mail