Specialità medico chirurgiche (D51)

A.A. 2019/2020
7
Crediti massimi
92
Ore totali
SSD
MED/28 MED/29 MED/30 MED/31 MED/32
Lingua
Italiano
Obiettivi formativi
Gli obiettivi del corso integrato sono quelli di fornire un inquadramento anatomico e fisiopatologico del distretto testa-collo e di affrontare le manifestazioni cliniche ed i principi di diagnosi e trattamento delle principali patologie negli ambiti otorinolaringoiatrico, oftalmologico, odontostomatologico, audiologico e chirurgico maxillo-facciale.
Risultati apprendimento attesi
Al termine del corso lo studente dovrebbe saper riconoscere le manifestazioni cliniche e conoscere i principi di diagnosi e trattamento medico e chirurgico delle principali patologie in ambito otorinolaringoiatrico, oftalmologico, odontostomatologico, audiologico e chirurgico maxillo-facciale
Programma e organizzazione didattica

Linea: Policlinico

Responsabile
Prerequisiti
Per poter comprendere le tematiche trattate durante la didattica frontale, sono necessarie una serie di conoscenze di base.
Le conoscenze necessarie sono riferibili alle materie ed ai corsi che fanno parte del primo triennio didattico di medicina e chirurgia.
Modalità di verifica dell’apprendimento e criteri di valutazione
Le modalità di verifica di apprendimento degli studenti, si basano su prove scritte.
La prova scritta consiste in un compito costituito da più domande. Lo studente dovrà rispondere e indicare la sua preferenza tra quattro tipi di risposte.
Otorinolaringoiatria
Programma
1. Anatomo-fisiologia, patologia flogistica e neoplastica del naso e del massiccio facciale
2. Anatomo-fisiologia, patologia flogistica e neoplastica delle ghiandole salivari maggiori e del collo.
3. Anatomo-fisiologia, patologia flogistica e neoplastica delle viee aereo digestive superiori (cavità orale - orofaringe - ipofaringe - laringe) e del distretto rinofaruingo-ototubarico
4. Urgenze ed emergenze in otorinolaringoiatria: diagnosi e trattamento.
Metodi didattici
Le lezioni prevedono lezioni frontali e didattica non frontale mediante la presentazione di casi clinici e esercitazioni pratiche
Materiale di riferimento
Pignataro, Cesarani, Felisati, Schindler: Trattato di ORL ed audiologia.
Ed. EDISES Università 2012
Audiologia
Programma
- Cenni di anatomia dell'orecchio e plasticità delle vie uditive centrali
- Fisica acustica e acustica fisiologica
- Tecniche di audiometria base e infantile
- Sceening audiologici
- Sordità infantile e terapia
- Patologie dell'orecchio esterno, medio ed interno
- L'ipoacusia neurosensoriale
- Il neurinoma dell'nervo acustico
- Il colesteatoma
- Otosclerosi
- Acufeni
- Otochirurgia
- L'impianto cocleare
- Protesi acustica
- Vestibologia
- Diagnostica vestibolare
Metodi didattici
Le lezioni che trattano di malattie otologiche e della diagnostica audiologica, prevedono solo un modello didattico frontale. Il corso prevede cinque lezioni di didattica frontale della durata di ore 2,5.
Materiale di riferimento
Testi consigliati:
Pignataro, Cesarani, Felisati, Schindler: Trattato di ORL ed audiologia.
Ed. EDISES Univesità 2012
Malattie odontostomatologiche
Programma
-Introduzione al corso - anatomia orale maxillare, mandibolare, dell'articolazione temporo-mandibolare, delle ghiandole salivari - Istologia della mucosa orale - patologie dei tessuti duri dentari - Patologie della polpa dentaria - Patologie dei tessuti parodontali - semiologia odontoiatrica - Semiologia stomatologica - Patologie dei tessuti molli - Patologie delle mucose Orali.
Metodi didattici
Prevedono solo un modello didattico frontale. Il corso prevede cinque lezioni di didattica frontale della durata di ore 2,5.
Materiale di riferimento
Giuseppe Ficarra
Manuale di Patologia e medicina Orale
Ed. Mc Graw Hill
JA Regezi JJ Sciuba RCK Jordan
Patologia orale. Correlazioni Clinico Patologiche.
Ed. Delfino Editore.
Chirurgia maxillofacciale
Programma
1 Malformazioni cranio-facciali: generalità, embriogenesi, aspetti diagnostici e cenni di trattamento
Labio-palatoschisi - Schisi facciali -Craniostenosi e craniofaciostenosi (generalità, plagiocefalia, trigonocefalia, scafocefalia, brachicefalia, S. di Appert, S. di Crouzon etc.) - Microsomie latero-facciali
2 Traumatologia cranio-maxillo-facciale: generalita', patogenesi, aspetti diagnostici e cenni di trattamento
Gestione del paziente traumatizzato ed emergenze in traumatologia - Traumatologia dei tessuti molli (guarigione delle ferite, lesioni dei dotti ghiandolari etc.) - Traumatologia dello scheletro (fratture di mandibola, fratture mascellari, fratture di naso, fratture di zigomo, fratture orbitarie, fratture cranio-facciali, fratture complesse)
3 Anomalie di crescita delle ossa mascellari
Eziopatogenesi delle deformità delle ossa mascellari - Esame obiettivo in chirurgia ortognatica (esame del viso, esame occlusale, esame teleradiografico e cefalometrico) - Pianificazione del trattamento e ruolo della terapia ortodontica pre e post-chirurgica - Classificazione delle deformità delle ossa mascellari e cenni di trattamento - Asimmetrie dento-facciali
4 Patologia chirurgica dell'articolazione temporo-mandibolare. Aspetti diagnostici e cenni di terapia
Disordini temporo-mandibolari - Artrosi ed artriti - Anchilosi - Traumi - Malformazioni - Tumori
5 Patologia chirurgia delle ghiandole salivari: aspetti diagnostici e cenni di trattamento
Disordini ostruttivi (cisti da ritenzione mucosa, scialolitiasi etc.) - Malattie infettive o sistemiche a localizzazione salivare ( Tbc, malattia da graffio del gatto, sindrome di Sjogren) - Tumori (classificazione, principi diagnostici clinici, strumentali e microscopici e cenni di terapia)
6 Lesioni cistiche oro-maxillo-facciali: aspetti diagnostici e cenni di trattamento
Definizione e classificazione delle lesioni cistiche - Cisti ossee (odontogene , non odontogene e pseudocisti) - Cisti dei tessuti molli (del dotto tireoglosso, dermoidi, brachiali etc.)
7 Tumori benigni oro-maxillo-facciali: aspetti diagnostici e cenni di terapia
Classificazione dei tumori benigni - Tumori benigni ossei odontogeni e non odontogeni (quadri clinici, radiografici e microscopici) - Tumori benigni dei tessuti molli (quadri clinici e strumentali)
8 Tumori maligni oro-maxillo-facciali
Carcinoma del cavo orale (epidemiologia, fattori di rischio, biologia, quadri clinici e microscpoci, stadiazione, trattamento) - Tumori naso-etmoido-mascellari e principali sarcomi dell'estremo cefalico - Tumori cutanei (classificazione, fattori di rischio, biologia, quadri clinici e microscopici, stadiazione, trattamento)
9 Chirurgia ricostruttiva maxillo-facciale
Principi generali (problematiche chirurgiche, classificazione e biologia degli innesti, dei lembi e dei lembi microvascolari) - Modalita' ricostruttive dello scheletro facciale (mandibola, mascellare superiore, etc) - Modalita' ricostruttive dei tessuti molli (cute, labbra, pavimento orale etc.) - Ricostruzione CAD/CAM customizzata dello scheletro facciale
10 Patologie infiammatorie dei tessuti duri e molli oro-maxillo-facciali: microbiologia, clinica e principi di trattamento
Ascessi e flemmoni odontogeni - Osteiti ed osteomieliti - Sinusiti - Fascite necrotizzante
11 Chirurgia dei nervi trigemino e facciale
Classificazione delle lesioni nervose - Lesioni del nervo trigemino e del nervo facciale: aspetti diagnostici e cenni di terapia
12 Chirurgia dell'esoftalmo
Classificazione degli esoftalmi - Problemi clinici nell'orbitopatia di Graves-Basedow - Chirurgia dell'esoftalmo: storia, tecnica, indicazioni e risultati
Metodi didattici
Lezioni Frontali con illustrazione di numerosi casi clinici supportate da mezzi visivi ed audiovisivi. Discussione di casi clinici. Su richiesta specifica dello studente attività Formativa Professionalizzante sul paziente in Reparto o in sala operatoria.
Materiale di riferimento
R. Brusati, M. Chiapasco
Elementi di Chirurgia Oro-Maxillo-Facciale
Edizione Masson, Milano 1999
AAVV Trattato di patologia chirurgica maxillo-facciale della Società Italiana di Chirurgia Maxillo-Facciale, minerva medica
Malattie apparato visivo
Programma
-Vizi di refrazione
-Cornea e superficie oculare
-Patologie del cristallino
-Patologie vascolari retiniche (Occlusioni retiniche, retinopatia diabetica, retinopatia ipertensiva )
-Patologie retiniche chirurgiche (distacco di retina, patologie chirurgiche maculari)
-Patologie retiniche degenerative ed ereditarie
-Patologie degli annessi e strabismo
-Patologie dell'idrodinamica oculare
-Traumi oculari
-Tumori oculari
-Principi di neuroftalmologia
-Patologie sistemiche associate all'occhio
- Uveiti
Metodi didattici
Lezioni frontali e analisi di casi. Il corso prevede cinque lezioni di didattica frontale della durata di ore 2,5.
Materiale di riferimento
- N. Orzalesi "Oftalmologia", Antonio Delfino Editore
- Dispense fornite dal docente nel corso delle lezioni
Moduli o unità didattiche
Audiologia
MED/32 - AUDIOLOGIA - CFU: 1
Lezioni: 12 ore
Docente: Ambrosetti Umberto

Chirurgia maxillofacciale
MED/29 - CHIRURGIA MAXILLOFACCIALE - CFU: 1
Lezioni: 12 ore
Docente: Gianni' Aldo

Malattie apparato visivo
MED/30 - MALATTIE APPARATO VISIVO - CFU: 2
Didattica non formale: 16 ore
Lezioni: 12 ore
Docente: Viola Francesco

Malattie odontostomatologiche
MED/28 - MALATTIE ODONTOSTOMATOLOGICHE - CFU: 1
Lezioni: 12 ore

Otorinolaringoiatria
MED/31 - OTORINOLARINGOIATRIA - CFU: 2
Didattica non formale: 16 ore
Lezioni: 12 ore

Linea: San Donato

Responsabile
Prerequisiti
Per poter comprendere le tematiche trattate durante la didattica frontale, sono necessarie una serie di conoscenze di base.
Le conoscenze necessarie sono riferibili alle materie ed ai corsi che fanno parte del primo triennio didattico di medicina e chirurgia.
Modalità di verifica dell’apprendimento e criteri di valutazione
Le modalità di verifica di apprendimento degli studenti, si basano su prove scritte.
La prova scritta consiste in un compito costituito da più domande. Lo studente dovrà rispondere e indicare la sua preferenza tra quattro tipi di risposte.
Otorinolaringoiatria
Programma
1. Anatomo-fisiologia, patologia flogistica e neoplastica del naso e del massiccio facciale
2. Anatomo-fisiologia, patologia flogistica e neoplastica delle ghiandole salivari maggiori e del collo.
3. Anatomo-fisiologia, patologia flogistica e neoplastica delle viee aereo digestive superiori (cavità orale - orofaringe - ipofaringe - laringe) e del distretto rinofaruingo-ototubarico
4. Urgenze ed emergenze in otorinolaringoiatria: diagnosi e trattamento.
Metodi didattici
Le lezioni prevedono lezioni frontali e didattica non frontale mediante la presentazione di casi clinici e esercitazioni pratiche
Materiale di riferimento
Pignataro, Cesarani, Felisati, Schindler: Trattato di ORL ed audiologia.
Ed. EDISES Università 2012
Audiologia
Programma
- Cenni di anatomia dell'orecchio e plasticità delle vie uditive centrali
- Fisica acustica e acustica fisiologica
- Tecniche di audiometria base e infantile
- Sceening audiologici
- Sordità infantile e terapia
- Patologie dell'orecchio esterno, medio ed interno
- L'ipoacusia neurosensoriale
- Il neurinoma dell'nervo acustico
- Il colesteatoma
- Otosclerosi
- Acufeni
- Otochirurgia
- L'impianto cocleare
- Protesi acustica
- Vestibologia
- Diagnostica vestibolare
Metodi didattici
Le lezioni che trattano di malattie otologiche e della diagnostica audiologica, prevedono solo un modello didattico frontale. Il corso prevede cinque lezioni di didattica frontale della durata di ore 2,5.
Materiale di riferimento
Testi consigliati:
Pignataro, Cesarani, Felisati, Schindler: Trattato di ORL ed audiologia.
Ed. EDISES Univesità 2012
Malattie odontostomatologiche
Programma
-Introduzione al corso - anatomia orale maxillare, mandibolare, dell'articolazione temporo-mandibolare, delle ghiandole salivari - Istologia della mucosa orale - patologie dei tessuti duri dentari - Patologie della polpa dentaria - Patologie dei tessuti parodontali - semiologia odontoiatrica - Semiologia stomatologica - Patologie dei tessuti molli - Patologie delle mucose Orali.
Metodi didattici
Prevedono solo un modello didattico frontale. Il corso prevede cinque lezioni di didattica frontale della durata di ore 2,5.
Materiale di riferimento
Giuseppe Ficarra
Manuale di Patologia e medicina Orale
Ed. Mc Graw Hill
JA Regezi JJ Sciuba RCK Jordan
Patologia orale. Correlazioni Clinico Patologiche.
Ed. Delfino Editore.
Chirurgia maxillofacciale
Programma
1 Malformazioni cranio-facciali: generalità, embriogenesi, aspetti diagnostici e cenni di trattamento
Labio-palatoschisi - Schisi facciali -Craniostenosi e craniofaciostenosi (generalità, plagiocefalia, trigonocefalia, scafocefalia, brachicefalia, S. di Appert, S. di Crouzon etc.) - Microsomie latero-facciali
2 Traumatologia cranio-maxillo-facciale: generalita', patogenesi, aspetti diagnostici e cenni di trattamento
Gestione del paziente traumatizzato ed emergenze in traumatologia - Traumatologia dei tessuti molli (guarigione delle ferite, lesioni dei dotti ghiandolari etc.) - Traumatologia dello scheletro (fratture di mandibola, fratture mascellari, fratture di naso, fratture di zigomo, fratture orbitarie, fratture cranio-facciali, fratture complesse)
3 Anomalie di crescita delle ossa mascellari
Eziopatogenesi delle deformità delle ossa mascellari - Esame obiettivo in chirurgia ortognatica (esame del viso, esame occlusale, esame teleradiografico e cefalometrico) - Pianificazione del trattamento e ruolo della terapia ortodontica pre e post-chirurgica - Classificazione delle deformità delle ossa mascellari e cenni di trattamento - Asimmetrie dento-facciali
4 Patologia chirurgica dell'articolazione temporo-mandibolare. Aspetti diagnostici e cenni di terapia
Disordini temporo-mandibolari - Artrosi ed artriti - Anchilosi - Traumi - Malformazioni - Tumori
5 Patologia chirurgia delle ghiandole salivari: aspetti diagnostici e cenni di trattamento
Disordini ostruttivi (cisti da ritenzione mucosa, scialolitiasi etc.) - Malattie infettive o sistemiche a localizzazione salivare ( Tbc, malattia da graffio del gatto, sindrome di Sjogren) - Tumori (classificazione, principi diagnostici clinici, strumentali e microscopici e cenni di terapia)
6 Lesioni cistiche oro-maxillo-facciali: aspetti diagnostici e cenni di trattamento
Definizione e classificazione delle lesioni cistiche - Cisti ossee (odontogene , non odontogene e pseudocisti) - Cisti dei tessuti molli (del dotto tireoglosso, dermoidi, brachiali etc.)
7 Tumori benigni oro-maxillo-facciali: aspetti diagnostici e cenni di terapia
Classificazione dei tumori benigni - Tumori benigni ossei odontogeni e non odontogeni (quadri clinici, radiografici e microscopici) - Tumori benigni dei tessuti molli (quadri clinici e strumentali)
8 Tumori maligni oro-maxillo-facciali
Carcinoma del cavo orale (epidemiologia, fattori di rischio, biologia, quadri clinici e microscpoci, stadiazione, trattamento) - Tumori naso-etmoido-mascellari e principali sarcomi dell'estremo cefalico - Tumori cutanei (classificazione, fattori di rischio, biologia, quadri clinici e microscopici, stadiazione, trattamento)
9 Chirurgia ricostruttiva maxillo-facciale
Principi generali (problematiche chirurgiche, classificazione e biologia degli innesti, dei lembi e dei lembi microvascolari) - Modalita' ricostruttive dello scheletro facciale (mandibola, mascellare superiore, etc) - Modalita' ricostruttive dei tessuti molli (cute, labbra, pavimento orale etc.) - Ricostruzione CAD/CAM customizzata dello scheletro facciale
10 Patologie infiammatorie dei tessuti duri e molli oro-maxillo-facciali: microbiologia, clinica e principi di trattamento
Ascessi e flemmoni odontogeni - Osteiti ed osteomieliti - Sinusiti - Fascite necrotizzante
11 Chirurgia dei nervi trigemino e facciale
Classificazione delle lesioni nervose - Lesioni del nervo trigemino e del nervo facciale: aspetti diagnostici e cenni di terapia
12 Chirurgia dell'esoftalmo
Classificazione degli esoftalmi - Problemi clinici nell'orbitopatia di Graves-Basedow - Chirurgia dell'esoftalmo: storia, tecnica, indicazioni e risultati
Metodi didattici
Lezioni Frontali con illustrazione di numerosi casi clinici supportate da mezzi visivi ed audiovisivi. Discussione di casi clinici. Su richiesta specifica dello studente attività Formativa Professionalizzante sul paziente in Reparto o in sala operatoria.
Materiale di riferimento
R. Brusati, M. Chiapasco
Elementi di Chirurgia Oro-Maxillo-Facciale
Edizione Masson, Milano 1999
AAVV Trattato di patologia chirurgica maxillo-facciale della Società Italiana di Chirurgia Maxillo-Facciale, minerva medica
Malattie apparato visivo
Programma
-Vizi di refrazione
-Cornea e superficie oculare
-Patologie del cristallino
-Patologie vascolari retiniche (Occlusioni retiniche, retinopatia diabetica, retinopatia ipertensiva )
-Patologie retiniche chirurgiche (distacco di retina, patologie chirurgiche maculari)
-Patologie retiniche degenerative ed ereditarie
-Patologie degli annessi e strabismo
-Patologie dell'idrodinamica oculare
-Traumi oculari
-Tumori oculari
-Principi di neuroftalmologia
-Patologie sistemiche associate all'occhio
- Uveiti
Metodi didattici
Lezioni frontali e analisi di casi. Il corso prevede cinque lezioni di didattica frontale della durata di ore 2,5.
Materiale di riferimento
- N. Orzalesi "Oftalmologia", Antonio Delfino Editore
- Dispense fornite dal docente nel corso delle lezioni
Moduli o unità didattiche
Audiologia
MED/32 - AUDIOLOGIA - CFU: 1
Lezioni: 12 ore

Chirurgia maxillofacciale
MED/29 - CHIRURGIA MAXILLOFACCIALE - CFU: 1
Lezioni: 12 ore
Docente: Gianni' Aldo

Malattie apparato visivo
MED/30 - MALATTIE APPARATO VISIVO - CFU: 2
Didattica non formale: 16 ore
Lezioni: 12 ore
Docente: Villani Edoardo

Malattie odontostomatologiche
MED/28 - MALATTIE ODONTOSTOMATOLOGICHE - CFU: 1
Lezioni: 12 ore

Otorinolaringoiatria
MED/31 - OTORINOLARINGOIATRIA - CFU: 2
Didattica non formale: 16 ore
Lezioni: 12 ore

Linea: San Giuseppe

Responsabile
Prerequisiti
Per poter comprendere le tematiche trattate durante la didattica frontale, sono necessarie una serie di conoscenze di base.
Le conoscenze necessarie sono riferibili alle materie ed ai corsi che fanno parte del primo triennio didattico di medicina e chirurgia.
Modalità di verifica dell’apprendimento e criteri di valutazione
Le modalità di verifica di apprendimento degli studenti, si basano su prove scritte.
La prova scritta consiste in un compito costituito da più domande. Lo studente dovrà rispondere e indicare la sua preferenza tra quattro tipi di risposte.
Otorinolaringoiatria
Programma
1. Anatomo-fisiologia, patologia flogistica e neoplastica del naso e del massiccio facciale
2. Anatomo-fisiologia, patologia flogistica e neoplastica delle ghiandole salivari maggiori e del collo.
3. Anatomo-fisiologia, patologia flogistica e neoplastica delle viee aereo digestive superiori (cavità orale - orofaringe - ipofaringe - laringe) e del distretto rinofaruingo-ototubarico
4. Urgenze ed emergenze in otorinolaringoiatria: diagnosi e trattamento.
Metodi didattici
Le lezioni prevedono lezioni frontali e didattica non frontale mediante la presentazione di casi clinici e esercitazioni pratiche
Materiale di riferimento
Pignataro, Cesarani, Felisati, Schindler: Trattato di ORL ed audiologia.
Ed. EDISES Università 2012
Audiologia
Programma
- Cenni di anatomia dell'orecchio e plasticità delle vie uditive centrali
- Fisica acustica e acustica fisiologica
- Tecniche di audiometria base e infantile
- Sceening audiologici
- Sordità infantile e terapia
- Patologie dell'orecchio esterno, medio ed interno
- L'ipoacusia neurosensoriale
- Il neurinoma dell'nervo acustico
- Il colesteatoma
- Otosclerosi
- Acufeni
- Otochirurgia
- L'impianto cocleare
- Protesi acustica
- Vestibologia
- Diagnostica vestibolare
Metodi didattici
Le lezioni che trattano di malattie otologiche e della diagnostica audiologica, prevedono solo un modello didattico frontale. Il corso prevede cinque lezioni di didattica frontale della durata di ore 2,5.
Materiale di riferimento
Testi consigliati:
Pignataro, Cesarani, Felisati, Schindler: Trattato di ORL ed audiologia.
Ed. EDISES Univesità 2012
Malattie odontostomatologiche
Programma
-Introduzione al corso - anatomia orale maxillare, mandibolare, dell'articolazione temporo-mandibolare, delle ghiandole salivari - Istologia della mucosa orale - patologie dei tessuti duri dentari - Patologie della polpa dentaria - Patologie dei tessuti parodontali - semiologia odontoiatrica - Semiologia stomatologica - Patologie dei tessuti molli - Patologie delle mucose Orali.
Metodi didattici
Prevedono solo un modello didattico frontale. Il corso prevede cinque lezioni di didattica frontale della durata di ore 2,5.
Materiale di riferimento
Giuseppe Ficarra
Manuale di Patologia e medicina Orale
Ed. Mc Graw Hill
JA Regezi JJ Sciuba RCK Jordan
Patologia orale. Correlazioni Clinico Patologiche.
Ed. Delfino Editore.
Chirurgia maxillofacciale
Programma
1 Malformazioni cranio-facciali: generalità, embriogenesi, aspetti diagnostici e cenni di trattamento
Labio-palatoschisi - Schisi facciali -Craniostenosi e craniofaciostenosi (generalità, plagiocefalia, trigonocefalia, scafocefalia, brachicefalia, S. di Appert, S. di Crouzon etc.) - Microsomie latero-facciali
2 Traumatologia cranio-maxillo-facciale: generalita', patogenesi, aspetti diagnostici e cenni di trattamento
Gestione del paziente traumatizzato ed emergenze in traumatologia - Traumatologia dei tessuti molli (guarigione delle ferite, lesioni dei dotti ghiandolari etc.) - Traumatologia dello scheletro (fratture di mandibola, fratture mascellari, fratture di naso, fratture di zigomo, fratture orbitarie, fratture cranio-facciali, fratture complesse)
3 Anomalie di crescita delle ossa mascellari
Eziopatogenesi delle deformità delle ossa mascellari - Esame obiettivo in chirurgia ortognatica (esame del viso, esame occlusale, esame teleradiografico e cefalometrico) - Pianificazione del trattamento e ruolo della terapia ortodontica pre e post-chirurgica - Classificazione delle deformità delle ossa mascellari e cenni di trattamento - Asimmetrie dento-facciali
4 Patologia chirurgica dell'articolazione temporo-mandibolare. Aspetti diagnostici e cenni di terapia
Disordini temporo-mandibolari - Artrosi ed artriti - Anchilosi - Traumi - Malformazioni - Tumori
5 Patologia chirurgia delle ghiandole salivari: aspetti diagnostici e cenni di trattamento
Disordini ostruttivi (cisti da ritenzione mucosa, scialolitiasi etc.) - Malattie infettive o sistemiche a localizzazione salivare ( Tbc, malattia da graffio del gatto, sindrome di Sjogren) - Tumori (classificazione, principi diagnostici clinici, strumentali e microscopici e cenni di terapia)
6 Lesioni cistiche oro-maxillo-facciali: aspetti diagnostici e cenni di trattamento
Definizione e classificazione delle lesioni cistiche - Cisti ossee (odontogene , non odontogene e pseudocisti) - Cisti dei tessuti molli (del dotto tireoglosso, dermoidi, brachiali etc.)
7 Tumori benigni oro-maxillo-facciali: aspetti diagnostici e cenni di terapia
Classificazione dei tumori benigni - Tumori benigni ossei odontogeni e non odontogeni (quadri clinici, radiografici e microscopici) - Tumori benigni dei tessuti molli (quadri clinici e strumentali)
8 Tumori maligni oro-maxillo-facciali
Carcinoma del cavo orale (epidemiologia, fattori di rischio, biologia, quadri clinici e microscpoci, stadiazione, trattamento) - Tumori naso-etmoido-mascellari e principali sarcomi dell'estremo cefalico - Tumori cutanei (classificazione, fattori di rischio, biologia, quadri clinici e microscopici, stadiazione, trattamento)
9 Chirurgia ricostruttiva maxillo-facciale
Principi generali (problematiche chirurgiche, classificazione e biologia degli innesti, dei lembi e dei lembi microvascolari) - Modalita' ricostruttive dello scheletro facciale (mandibola, mascellare superiore, etc) - Modalita' ricostruttive dei tessuti molli (cute, labbra, pavimento orale etc.) - Ricostruzione CAD/CAM customizzata dello scheletro facciale
10 Patologie infiammatorie dei tessuti duri e molli oro-maxillo-facciali: microbiologia, clinica e principi di trattamento
Ascessi e flemmoni odontogeni - Osteiti ed osteomieliti - Sinusiti - Fascite necrotizzante
11 Chirurgia dei nervi trigemino e facciale
Classificazione delle lesioni nervose - Lesioni del nervo trigemino e del nervo facciale: aspetti diagnostici e cenni di terapia
12 Chirurgia dell'esoftalmo
Classificazione degli esoftalmi - Problemi clinici nell'orbitopatia di Graves-Basedow - Chirurgia dell'esoftalmo: storia, tecnica, indicazioni e risultati
Metodi didattici
Lezioni Frontali con illustrazione di numerosi casi clinici supportate da mezzi visivi ed audiovisivi. Discussione di casi clinici. Su richiesta specifica dello studente attività Formativa Professionalizzante sul paziente in Reparto o in sala operatoria.
Materiale di riferimento
R. Brusati, M. Chiapasco
Elementi di Chirurgia Oro-Maxillo-Facciale
Edizione Masson, Milano 1999
AAVV Trattato di patologia chirurgica maxillo-facciale della Società Italiana di Chirurgia Maxillo-Facciale, minerva medica
Malattie apparato visivo
Programma
-Vizi di refrazione
-Cornea e superficie oculare
-Patologie del cristallino
-Patologie vascolari retiniche (Occlusioni retiniche, retinopatia diabetica, retinopatia ipertensiva )
-Patologie retiniche chirurgiche (distacco di retina, patologie chirurgiche maculari)
-Patologie retiniche degenerative ed ereditarie
-Patologie degli annessi e strabismo
-Patologie dell'idrodinamica oculare
-Traumi oculari
-Tumori oculari
-Principi di neuroftalmologia
-Patologie sistemiche associate all'occhio
- Uveiti
Metodi didattici
Lezioni frontali e analisi di casi. Il corso prevede cinque lezioni di didattica frontale della durata di ore 2,5.
Materiale di riferimento
- N. Orzalesi "Oftalmologia", Antonio Delfino Editore
- Dispense fornite dal docente nel corso delle lezioni
Moduli o unità didattiche
Audiologia
MED/32 - AUDIOLOGIA - CFU: 1
Lezioni: 12 ore

Chirurgia maxillofacciale
MED/29 - CHIRURGIA MAXILLOFACCIALE - CFU: 1
Lezioni: 12 ore
Docente: Gianni' Aldo

Malattie apparato visivo
MED/30 - MALATTIE APPARATO VISIVO - CFU: 2
Didattica non formale: 16 ore
Lezioni: 12 ore
Docente: Nucci Paolo

Malattie odontostomatologiche
MED/28 - MALATTIE ODONTOSTOMATOLOGICHE - CFU: 1
Lezioni: 12 ore

Otorinolaringoiatria
MED/31 - OTORINOLARINGOIATRIA - CFU: 2
Didattica non formale: 16 ore
Lezioni: 12 ore

Docente/i
Ricevimento:
previo appuntamento da concordare via e-mail
Ricevimento:
previo appuntamento da concordare via e-mail
Ricevimento:
Lunedì 12.00-13.00
Via Pace 9 -Audiologia
Ricevimento:
previa telefonata
Ricevimento:
Giovedì mattina h. 9.00-11.00
padiglione clinica odontoiatrica 2° piano ospedale policlinico
Ricevimento:
previo appuntamento da concordare via e-mail
Ospedale San Giusepppe via S.Vittore, 12- 20123 Milano
Ricevimento:
Giovedì h.10.00-12.00, previo appuntamento tramite email
Ospedale "San Giuseppe" - Via S. Vittore 12, Milano (scala C, piano 2)
Ricevimento:
previo appuntamento da concordare via e-mail
Ricevimento:
previa telefonata
Ricevimento:
Mercoledi ore 12 - 15 (su appuntamento)
Ospedale San Giuseppe, via S Vittore 12 - Milano
Ricevimento:
previo appuntamento da concordare con segreteria U.O. oculistica ( 0255033911)
via F. Sforza 35 PAD MONTEGGIA 1° piano