Antropologia sociale

A.A. 2020/2021
9
Crediti massimi
60
Ore totali
SSD
M-DEA/01
Lingua
Italiano
Obiettivi formativi
Il corso ha lo scopo di fornire agli studenti una solida conoscenza dei concetti, dei quadri teorici e degli strumenti metodologici principali dell'Antropologia Sociale.
Risultati apprendimento attesi
Conoscenza e comprensione
Al termine del percorso di studi, lo studente
- conosce in modo pienamente adeguato le teorie e i temi trattati in ambito antropologico, insieme
a una capacità di individuare e discutere i nodi presenti all'interno di essi;
- comprende il vocabolario e gli argomenti che si possono trovare nei campi antropologici di riflessione riguardanti le organizzazioni sociali e i sistemi di pensiero nelle diverse culture.
- ha una conoscenza approfondita delle risorse bibliografiche e degli strumenti metodologici che caratterizzano l'antropologia sociale

Capacità di applicare conoscenza e comprensione
Al termine del percorso di studi, lo studente
- sa presentare e delineare i principali contributi concettuali dell'antropologia sociale;
- sa applicare le conoscenze apprese in ambito antropologico nell'argomentare tesi, rielaborare
problemi e formulare giudizi critici in rapporto alle tematiche affrontate;
- sa applicare le strutture concettuali delle scienze antropologiche alle dimensioni significative del dibattito culturale contemporaneo.
Programma e organizzazione didattica

Edizione unica

Responsabile
Periodo
Primo semestre
Il corso sarà tenuto prevalentemente su Teams in modalità sincrona. Tutte le lezioni saranno registrate e rese disponibili sul sito Ariel del corso.
Modalità di verifica dell'apprendimento: l'esame è orale e viene svolto su Teams, secondo le indicazioni fornite dall'Ateneo.
Programma
1. Parte in comune programma 6 e 9 cfu
Il sapere antropologico: attraversamenti e connessioni
Introduzione al quadro teorico, alle principali tematiche di ricerca e alle metodologie etno-antropologiche. Successivamente, particolare attenzione verrà rivolta alla presentazione di casi di studio basati su attraversamenti e connessioni.

2. Parte aggiuntiva per il programma da 9 cfu
Antropologia della persona (a partire da Marcel Mauss)
Il concetto di "persona" verrà presentato in una prospettiva storica attraverso i contributi teorici di molti antropologi come: Mauss, Fortes, Dumont, Conklin, Morgan, Geertz, Strathern

Il corso è rivolto a tutti gli studenti del corso di laurea magistrale in Scienze Filosofiche e a tutti gli studenti degli altri corsi di laurea magistrale dell'Ateneo interessati ad apprendere i concetti teorici dell'antropologia sociale. Il corso permette di acquisire i cfu dell'ambito C - Antropologia - utili per accedere all'insegnamento nella scuola secondaria.
Si veda l'informativa completa nella pagina d'Ateneo dedicata al percorso FOR24 all'indirizzo https://www.unimi.it/it/studiare/frequentare-un-corso-post-laurea/forma…
Prerequisiti
Non sono richieste conoscenze preliminari
Metodi didattici
Lezioni frontali
Discussioni
Lavori di gruppo
Materiale di riferimento
Programma d'esame per studenti frequentanti:

Parte in comune programma 6 e 9 cfu.
1) F. Remotti, Noi primitivi. Lo specchio dell'antropologia, Torino, Bollati Boringhieri, 2009 (nuova edizione accresciuta). Studiare fino a pag. 276.
2) A scelta uno dei seguenti testi:
M. Bloch, Da preda a cacciatore. La politica dell'esperienza religiosa, Milano, Raffaello Cortina, 2005.
A. Favole, L'Europa d'Oltremare, Milano, Raffaello Cortina, 2020.
J.-L. Amselle, Connessioni. Antropologia dell'universalità delle culture, Torino, Bollati Boringhieri, 2001.
S. Allovio, Culture in transito. Trasformazioni, performance e migrazioni nell'Africa sub-sahariana, Milano, FrancoAngeli, 2002.


Parte aggiuntiva per il programma da 9 cfu.
F. Remotti, Noi primitivi. Lo specchio dell'antropologia, Torino, Bollati Boringhieri, 2009 (nuova edizione accresciuta). Studiare fino a pag. 341.


Programma d'esame per studenti non frequentanti:

Parte in comune programma 6 e 9 cfu.

1) F. Remotti, Noi primitivi. Lo specchio dell'antropologia, Torino, Bollati Boringhieri, 2009 (nuova edizione accresciuta). Studiare fino a pag. 276
2) A scelta due dei seguenti testi:
M. Bloch, Da preda a cacciatore. La politica dell'esperienza religiosa, Milano, Raffaello Cortina, 2005.
A. Favole, L'Europa d'Oltremare, Milano, Raffaello Cortina, 2020.
J.-L. Amselle, Connessioni. Antropologia dell'universalità delle culture, Torino, Bollati Boringhieri, 2001.
S. Allovio, Culture in transito. Trasformazioni, performance e migrazioni nell'Africa sub-sahariana, Milano, FrancoAngeli, 2002


Parte aggiuntiva per il programma da 9 cfu.
F. Remotti, Noi primitivi. Lo specchio dell'antropologia, Torino, Bollati Boringhieri, 2009 (nuova edizione accresciuta). Studiare fino a pag. 341
Modalità di verifica dell’apprendimento e criteri di valutazione
La prova d'esame è orale. Essa consiste in un colloquio volto ad accertare la conoscenza dei testi indicati e a verificare le competenze su: quadro teorico, metodologia e temi di ricerca della disciplina.
Durante le prove saranno valutati:
- il livello di conoscenza della teoria;
- la capacità di esemplificazione dei concetti;
- l'adeguatezza del lessico
Moduli o unità didattiche
Unita' didattica A
M-DEA/01 - DISCIPLINE DEMOETNOANTROPOLOGICHE - CFU: 3
Lezioni: 20 ore

Unita' didattica B
M-DEA/01 - DISCIPLINE DEMOETNOANTROPOLOGICHE - CFU: 3
Lezioni: 20 ore

Unita' didattica C
M-DEA/01 - DISCIPLINE DEMOETNOANTROPOLOGICHE - CFU: 3
Lezioni: 20 ore

Siti didattici
Docente/i
Ricevimento:
ATTENZIONE!!! Fino a nuove indicazioni il ricevimento verrà garantito a distanza. Pertanto, è possibile contattare il docente via email e, in caso di necessità, accordarsi per un collegamento skype.
Dipartimento di Filosofia "Piero Martinetti", Cortile della ghiacciaia, primo piano