Economia e cultura del sistema moda

A.A. 2020/2021
9
Crediti massimi
60
Ore totali
SSD
M-STO/04
Lingua
Italiano
Obiettivi formativi
Il corso è articolato in tre moduli di 20 ore ciascuno (A-B-C). Nel primo si affrontano le varie componenti del sistema moda, con particolare riferimento alle caratteristiche della filiera di produzione. Nel secondo si affrontano le specificità delle imprese e dei paesi protagonisti del mondo della moda. Nel terzo si analizzano le peculiarità del sistema moda in Italia, in modo da favorire un'adeguata comprensione del funzionamento del sistema creativo e mercantile. Il corso prevede lezioni svolte anche nei luoghi della moda, in collaborazione con produttori e designer.
Risultati apprendimento attesi
Conoscenze: il corso si propone di fornire agli studenti competenze riguardanti la storia del sistema moda in Italia e in altri paesi, con particolare riferimento agli aspetti economici e culturali della filiera.
Competenze: capacità di interagire in ambito professionale all'interno del sistema moda, con competenze trasversali a diverse figure.
Programma e organizzazione didattica

Edizione unica

Responsabile
Periodo
Secondo semestre
Lezioni si svolgeranno in modalità a distanza, principalmente in forma asincrona tramite la piattaforma Ariel, integrata da incontri sincroni tramite Teams.

Gli studenti potranno trovare sul sito Ariel dell'insegnamento tutte le informazioni per accedere alle lezioni, nonché eventuali cambiamenti del programma e del materiale di riferimento (bibliografia ecc.) in caso di lockdown.
Circa, infine, l'esame, qualora non fosse possibile svolgerlo in presenza, la prova si terrà in forma telematica con le modalità che saranno comunicate sul sito Ariel dell'insegnamento al termine del corso (di massima, tramite Teams).
Programma
Il made in Italy nella moda

Il corso è articolato in tre moduli di 20 ore ciascuno (A-B-C). Nel primo si affrontano le varie componenti del sistema moda, con particolare riferimento alle caratteristiche della filiera di produzione. Nel secondo si affrontano le specificità delle imprese e dei paesi protagonisti del mondo della moda. Nel terzo si analizzano le peculiarità del sistema moda in Italia. Il corso prevede lezioni svolte anche nei luoghi della moda, in collaborazione con produttori e designer.
Prerequisiti
Nessuno.
Metodi didattici
Le lezioni frontali sono supportate da slide e materiali elettronici forniti via via durante le lezioni. La frequenza è fortemente consigliata.
Materiale di riferimento
1) Esame da 6 crediti
A) Frequenza e studio degli argomenti e dei materiali trattati nel corso.
B) Studio del manuale: E. Scarpellini, La stoffa dell'Italia. Storia della moda dal 1945 a oggi, Laterza 2017 (anche ebook).

2) Esame da 9 crediti
A) Frequenza e studio degli argomenti e dei materiali trattati nel corso.
B) Studio del manuale: E. Scarpellini, La stoffa dell'Italia. Storia della moda dal 1945 a oggi, Laterza 2017 (anche ebook).
C) un testo a scelta dal seguente elenco:
- Fashion studies. La moda nella storia, numero monografico della rivista "Memoria e Ricerca", n. 50, settembre/dicembre 2015 (fino a p. 114) [disponibile anche sul sito di Franco Angeli come ebook];
- Storia d'Italia Einaudi. Annale 19, La moda, limitatamente ai saggi di E. Merlo, Le origini del sistema moda (pp. 667-697) e di J. Morris, Le vetrine della moda (pp. 835-867); unitamente a G.L. Fontana, F. Rossi, "Scarpe d'autore". Stile, tecnica e design nelle calzature, in Scarpe. Dal sandalo antico alla calzatura d'alta moda, a cura di G. Riello, P. McNeil, Colla 2007, pp. 267-301;
- S. Segre Reinach, Un mondo di mode. Il vestire globalizzato, Roma - Bari, Laterza, 2011(anche ebook) ;
- C. Capalbo, Storia della moda a Roma. Sarti, culture e stili di una capitale dal 1871 a oggi, Roma, Donzelli, 2012;
- V. Pinchera, La moda in Toscana e in Italia dalle origini alla globalizzazione, Marsilio, Venezia, 2009;
- I. Paris, Oggetti cuciti. L'abbigliamento pronto in Italia dal primo dopoguerra agli anni Settanta, Milano, Franco Angeli, 2006.


Studenti non frequentanti:

3) Esame da 6 crediti non frequentanti
A) Studio del manuale: E. Scarpellini, La stoffa dell'Italia. Storia della moda dal 1945 a oggi, Laterza 2017(anche ebook) .
B) un testo a scelta dal seguente elenco:
- Fashion studies. La moda nella storia, numero monografico della rivista "Memoria e Ricerca", n. 50, settembre/dicembre 2015 (fino a p. 114) [disponibile online sul sito di Franco Angeli come ebook];
- Storia d'Italia Einaudi. Annale 19, La moda, limitatamente ai saggi di E. Merlo, Le origini del sistema moda (pp. 667-697) e di J. Morris, Le vetrine della moda (pp. 835-867); unitamente a G.L. Fontana, F. Rossi, "Scarpe d'autore". Stile, tecnica e design nelle calzature, in Scarpe. Dal sandalo antico alla calzatura d'alta moda, a cura di G. Riello, P. McNeil, Colla 2007, pp. 267-301;
- S. Segre Reinach, Un mondo di mode. Il vestire globalizzato, Roma - Bari, Laterza, 2011(anche ebook) ;
- C. Capalbo, Storia della moda a Roma. Sarti, culture e stili di una capitale dal 1871 a oggi, Roma, Donzelli, 2012;
- V. Pinchera, La moda in Toscana e in Italia dalle origini alla globalizzazione, Marsilio, Venezia, 2009;
- I. Paris, Oggetti cuciti. L'abbigliamento pronto in Italia dal primo dopoguerra agli anni Settanta, Milano, Franco Angeli, 2006.

4) Esame da 9 crediti non frequentanti
A) Studio del manuale: E. Scarpellini, La stoffa dell'Italia. Storia della moda dal 1945 a oggi, Laterza 2017(anche ebook) .
B-C) due testi a scelta dal seguente elenco:
- Fashion studies. La moda nella storia, numero monografico della rivista "Memoria e Ricerca", n. 50, settembre/dicembre 2015 (fino a p. 114) [disponibile online sul sito di Franco Angeli come ebook];
- Storia d'Italia Einaudi. Annale 19, La moda, limitatamente ai saggi di E. Merlo, Le origini del sistema moda (pp. 667-697) e di J. Morris, Le vetrine della moda (pp. 835-867); unitamente a G.L. Fontana, F. Rossi, "Scarpe d'autore". Stile, tecnica e design nelle calzature, in Scarpe. Dal sandalo antico alla calzatura d'alta moda, a cura di G. Riello, P. McNeil, Colla 2007, pp. 267-301;
- S. Segre Reinach, Un mondo di mode. Il vestire globalizzato, Roma - Bari, Laterza, 2011 (anche ebook) ;
- C. Capalbo, Storia della moda a Roma. Sarti, culture e stili di una capitale dal 1871 a oggi, Roma, Donzelli, 2012;
- V. Pinchera, La moda in Toscana e in Italia dalle origini alla globalizzazione, Marsilio, Venezia, 2009;
- I. Paris, Oggetti cuciti. L'abbigliamento pronto in Italia dal primo dopoguerra agli anni Settanta, Milano, Franco Angeli, 2006.

5) International students
International students can use the programs in Italian or the following program, including an oral examination also in English:
A) E. Scarpellini, Italian Fashion since 1945: A Cultural History, Basingstoke, Palgrave Macmillan, 2019 (also ebook from Unimi library) .
B) One of the following books:
- Y. Kawamura, Fashion-ology: an introduction to fashion studies, Oxford-New York, Berg, 2005 (also ebook) ;
- The Glamour of Italian Fashion Since 1945, edited by S. Stanfill, London, Victoria & Albert Publishing, 2014.
Modalità di verifica dell’apprendimento e criteri di valutazione
L'esame consiste in una prova orale sugli argomenti previsti nel programma, volta ad accertare le competenze acquisite. Solo per gli studenti frequentanti, è previsto un test scritto in itinere prima della prova orale finale.
Moduli o unità didattiche
Unita' didattica A
M-STO/04 - STORIA CONTEMPORANEA - CFU: 3
Lezioni: 20 ore

Unita' didattica B
M-STO/04 - STORIA CONTEMPORANEA - CFU: 3
Lezioni: 20 ore

Unita' didattica C
M-STO/04 - STORIA CONTEMPORANEA - CFU: 3
Lezioni: 20 ore

Docente/i
Ricevimento:
Mercoledì 9,45-12,30 e su appuntamento (solo nel periodo 10 febbraio - 24 maggio 2020: Martedì, stesso orario)
Dipartimento di storia, settore A terzo piano