Filologia slava

A.A. 2020/2021
9
Crediti massimi
60
Ore totali
SSD
L-LIN/21
Lingua
Italiano
Obiettivi formativi
Il corso intende offrire nozioni di base sulla lingua e la cultura slava nel periodo medievale, mettendo in risalto l'importanza delle interazioni fra popoli di lingua slava. Particolare attenzione viene data allo studio della grammatica della più antica lingua slava, il paleoslavo, attraverso il confronto diretto con almeno due testi che ce la tramandano.
Risultati apprendimento attesi
Conoscenza e comprensione: Conoscenza delle questioni fondamentali relative alla formazione linguistica, letteraria e storico-culturale del mondo slavo medioevale, affrontata in una prospettiva comparativa; conoscenza dei problemi linguistici generali riferiti alla classificazione, all'origine e allo sviluppo delle lingue slave; conoscenza della grammatica del paleoslavo. Capacità di applicare conoscenza e comprensione: capacità di leggere, tradurre e analizzare dal punto di vista grammaticale un testo in paleoslavo; capacità di collocare un testo paleoslavo nel contesto storico e culturale di appartenenza.
Programma e organizzazione didattica

Edizione unica

Responsabile
Periodo
Secondo semestre
Metodi didattici
Le lezioni si terranno sulla piattaforma Microsoft Teams e potranno essere seguite sia in sincrono sulla base dell'orario del secondo semestre sia in asincrono perché
saranno registrate e lasciate a disposizione degli studenti sulla medesima piattaforma.

Programma e materiale di riferimento
Il programma e il materiale di riferimento non subiranno variazioni.

Modalità di verifica dell'apprendimento e criteri di valutazione
L'esame si svolgerà in forma orale utilizzando la piattaforma Microsoft Teams o, laddove la regolamentazione lo consentisse, in presenza, sempre in forma orale.
L'esame, in particolare, sarà volto a: verificare le conoscenze sui primi secoli di storia degli Slavi (unità didattica A), sulle basi grammaticali della lingua paleoslava (attraverso il commento al passo del Codex Marianus letto nell'unità didattica B) e sulla lingua e il significato culturale dei brani letti nell'Unità C.
Programma
Il corso si intitola Introduzione alla lingua e alla cultura antico-slave e si compone di tre sezioni:
A: Introduzione alla storia politica e culturale degli Slavi
B: Elementi di grammatica del paleoslavo
C: Forme della santità bizantino-slava: il folle in Cristo

Nella sezione A si studierà la classificazione delle lingue slave, la nascita della scrittura presso gli antichi slavi e le sue conseguenze sul piano culturale. Nella sezione B si introdurranno gli elementi di base della grammatica del paleoslavo attraverso la lettura di un testo risalente all'XI secolo. Nell'unità C si affronterà una tipologia agiografica tipica del mondo bizantino-slavo, il "folle in Cristo" o jurodivyj, attraverso la lettura di passi scelti della traduzione antico-slava della Vita di Andrea di Costantinopoli.

Gli studenti che intendono acquisire 6 cfu si atterranno al programma delle sezioni A e B; gli studenti LM che abbiano già seguito il corso durante il triennio e che desiderino sostenere l'esame da 6 cfu, si atterranno al programma delle sezioni B e C. Gli studenti che intendono acquisire 9 cfu si atterranno al programma completo. Il programma del corso è valido fino a luglio 2022.
Prerequisiti
Il corso, i materiali e la bibliografia d'esame presuppongono una buona conoscenza di almeno una lingua slava. Gli studenti del Corso di Laurea in Lingue devono avere superato l'esame di Glottologia. Gli studenti di Corsi di Laurea diversi da Lingue dovranno rivolgersi in anticipo al docente per valutare eventuali adattamenti del programma. Gli studenti Erasmus o di altre forme di mobilità sono ammessi, purché in possesso di conoscenze basilari di una lingua slava.
Metodi didattici
Il corso adotta i seguenti metodi didattici: lezioni frontali, lettura e commento dei testi paleoslavi in programma, presentazioni degli studenti.
Materiale di riferimento
Il corso dispone di un sito sulla piattaforma on line per la didattica Ariel (https://mbartolinifs.ariel.ctu.unimi.it), al quale si rimanda per appunti delle lezioni e altri materiali forniti dal docente.

Sezione A:
Marcello Garzaniti, Gli slavi. Storia, culture e lingue dalle origini ai giorni nostri, Carocci 2019, pp. 21-78, 111-286.

Sezione B:
Lettura di un passo dal Codex Marianus (Gv. 17, 1-6).

N. Marcialis, Introduzione alla lingua paleoslava, Firenze 2005 (o edizioni successive), pp. 3-197.


Sezione C:
Sergei Ivanov, Holy Fools in Byzantium and Beyond, Oxford: Oxford University Press, 2006.
Andrei Moldovan, Zitie Andreja Jurodivogo v slavjanskoj pismennosti, Mosca 2000 (passi scelti)
Modalità di verifica dell’apprendimento e criteri di valutazione
L'esame consiste in un colloquio individuale, che prevede domande poste dal docente, interazioni tra docente e studente e, in particolar modo, l'analisi e commento grammaticale di uno o più brani tratti dai testi paleoslavi analizzati nelle sezioni B e C. Il colloquio ha durata variabile a seconda delle sezioni su cui si presenta lo studente, e si svolge in italiano. Il colloquio mira a verificare le conoscenze sui primi secoli di storia degli Slavi (sezione A), sulle basi grammaticali della lingua paleoslava (attraverso il commento al passo del Codex Marianus letto nella sezione B) e sulla lingua e il significato culturale dei brani letti nella sezione C. Il voto finale è espresso in trentesimi, e lo studente ha facoltà di rifiutarlo (in tal caso verrà verbalizzato come "ritirato").
Gli studenti internazionali o Erasmus incoming sono invitati a prendere tempestivamente contatto col docente. Le modalità d'esame per studenti con disabilità e/o con DSA dovranno essere concordate col docente, in accordo con l'Ufficio competente.
Moduli o unità didattiche
Unita' didattica A
L-LIN/21 - SLAVISTICA - CFU: 3
Lezioni: 20 ore

Unita' didattica B
L-LIN/21 - SLAVISTICA - CFU: 3
Lezioni: 20 ore

Unita' didattica C
L-LIN/21 - SLAVISTICA - CFU: 3
Lezioni: 20 ore

Docente/i
Ricevimento:
Durante la sospensione delle attività in presenza, il ricevimento si tiene via Skype il lunedì dalle 10:30 alle 13:30. L'account Skype a cui contattarmi è: maria.grazia.bartolini