Genetica agraria e coltivazioni erbacee

A.A. 2020/2021
10
Crediti massimi
92
Ore totali
SSD
AGR/02 AGR/07
Lingua
Italiano
Obiettivi formativi
Obiettivo del corso è quello di fornire le basi della genetica vegetale per la comprensione della genetica classica delle piante coltivate e delle biotecnologie applicate al miglioramento genetico delle piante. Inoltre il corso intende fornire agli studenti conoscenze sulla diffusione, le caratteristiche botaniche, fisiologiche e agronomiche e le tecniche colturali relative alle più importanti piante erbacee coltivate in Italia.Obiettivo del corso è quello di fornire le basi della genetica vegetale per la comprensione della genetica classica delle piante coltivate e delle biotecnologie applicate al miglioramento genetico delle piante. Inoltre il corso intende fornire agli studenti conoscenze sulla diffusione, le caratteristiche botaniche, fisiologiche e agronomiche e le tecniche colturali relative alle più importanti piante erbacee coltivate in Italia.
Risultati apprendimento attesi
Acquisizione di competenze relative all'analisi dei dati genetici e di conoscenze utili per la gestione delle risorse agrarie anche sulla base delle moderne tecnologie molecolari. Competenze tecnico-scientifiche per operare nei comparti cerealicolo, foraggero, agro-alimenatare, agro-energetico e sementiero.
Programma e organizzazione didattica

Edizione unica

Responsabile
Periodo
annuale
Unità Didattica I: Le lezioni verranno tenute all'80% su piattaforma Teams e il restante 20 % frontalmente in classe.
Unità Didattica II: Le lezioni verranno tenute all'80% su piattaforma Teams e il restante 20 % frontalmente in classe.
Programma
Unità Didattica I: Richiami di Genetica classica Rudimenti Genetica quantitativa e qualitativa Mutazioni geniche e genomiche Metodi di propagazione delle piante: allogamia, autogamia e propagazione vegetativa. Costituzione genetica delle principali colture: popolazioni naturali, ecotipi, popolazioni sintetiche, cloni, linee pure, ibridi. Principi di miglioramento genetico ed esempi. Ereditabilità dei caratteri e selezione. Lo sfruttamento dell'Eterosi e la costituzione delle sementi ibride. Mutagenesi fisica e chimica applicata al miglioramento genetico. Il miglioramento genetico delle piante autogame, allogame e a propagazione vegetativa e tecniche. PGM (piante geneticamente modificate).
Unità Didattica II:Introduzione. Le coltivazioni erbacee dell'agricoltura italiana: loro classificazione. La produttività delle specie erbacee e le prospettive per l'incremento quantitativo e il miglioramento qualitativo dei prodotti delle principali colture. Cereali: frumento, mais, riso. Leguminose da granella: soia. Colture da industria: Pomodoro, Colza, Girasole. Piante da tubero: patata. Colture da biomassa e bio-carburanti. Foraggere: classificazione e problematiche agronomiche; le grandi famiglie foraggere: graminacee e leguminose; erbai; prati e pascoli; conservazione dei foraggi. Per ciascuno dei sistemi oggetto del programma, saranno forniti elementi riguardo alla risposta fisiologica delle colture alle condizioni pedoclimatiche, alla qualità del prodotto utile e del foraggio, alla gestione agronomica e alle epoche di raccolta, oltre alle problematiche della conservazione dei foraggi. Il corso mira inoltre ad affrontare il tema degli impatti ambientali dei sistemi colturali e foraggeri nelle aziende cerealicolo-zootecniche con livelli di produzione intensivi.
Si prevedono 8 lezioni di riconoscimento della durata di due ore in cui saranno presentate le chiavi di riconoscimento dei semi (circa 40 specie) e delle piante (circa 20 specie) delle principali colture erbacee coltivate sul territorio nazionale.
Prerequisiti
Unità Didattica I: nessuno
Unità Didattica II: Esame di Agronomia, Chimica del suolo.
Metodi didattici
Unità Didattica I e II:
Le Unità si avvalgono di materiale didattico e-learning presente sulla piattaforma Ariel (diapositive Power Point). I docenti utilizzeranno su piattaforma Teams. Tutte le attività concorreranno al raggiungimento dei risultati di apprendimento attesi.
Materiale di riferimento
Unità Didattica I: Appunti e slide del corso. Libri di riferimento: " Genetica e genomica, Volume II. Liguore Editore. Autori Gianni Barcaccia e Mario Falcinelli.
Unità Didattica II:Slide (disponibili sul sito Ariel)
Testi:
Baldoni, R., Giardini, L., 2000. Coltivazioni Erbacee (3 volumi). Patron Editore, Bologna,
Bonciarelli, F., Bonciarelli, U., 2001. Coltivazioni erbacee da pieno campo. Edagricole, Bologna,
Ligabue, M., Tabaglio, V., Betti, S. Le piante foraggere - 2. ed. - Verona: L'Informatore agrario, c2005. - 134 p.: C.R.P.A.
De Caria, F., Bocchi, S. Colture erbacee - Riconoscimento e descrizione morfologica. Edizioni Libreria Cortina Milano. 2017
Modalità di verifica dell’apprendimento e criteri di valutazione
Unità Didattica I: esame orale
Unità Didattica II: L'esame sarà in forma scritta (3 domande a cui rispondere con un discorso articolato ed esaustivo), e verterà sugli argomenti trattati a lezione e riportati nel materiale didattico messo a disposizione degli studenti.
Indicativamente, la lunghezza della risposta ottimale alle domande è di circa una pagina intera scritta a mano. La durata dell'esame scritto è di un'ora e mezza. Il voto è assegnato mediando i voti delle singole risposte.
La valutazione è effettuata considerando questi elementi: a) proprietà di linguaggio; b) correttezza dei contenuti; c) completezza della risposta. I contenuti mancanti riducono la valutazione. I contenuti in eccesso non sono valutati.
L'esame in forma orale può essere concordato al posto dell'esame scritto oppure per migliorare il voto conseguito nello scritto.
Sono previsti:
- Due appelli alle fine del primo semestre
- Tre appelli tra giugno e luglio
- Un appello durante le prove in itinere (in aprile e in novembre)
- Un appello in settembre
Prima dell'esame sarà necessario superare il preappello dell'esame consiste nel riconoscimento di colture erbacee sia piante intere sia semi (4-5 domande). Le date del preappello precederanno di una settimana circa le date dell'appello di gennaio, di giugno, di settembre e di novembre.
Moduli o unità didattiche
Unità didattica 1: fondamenti di genetica agraria
AGR/02 - AGRONOMIA E COLTIVAZIONI ERBACEE - CFU: 0
AGR/07 - GENETICA AGRARIA - CFU: 0
Lezioni: 32 ore

Unità didattica 2: coltivazioni erbacee
AGR/02 - AGRONOMIA E COLTIVAZIONI ERBACEE - CFU: 0
AGR/07 - GENETICA AGRARIA - CFU: 0
Attivita' di campo: 8 ore
Esercitazioni: 16 ore
Lezioni: 36 ore
Docente: Perego Alessia