Nutrizione delle collettività

A.A. 2020/2021
6
Crediti massimi
56
Ore totali
SSD
BIO/09 MED/49
Lingua
Italiano
Obiettivi formativi
L'insegnamento si propone di fare acquisire conoscenze sulle necessità nutrizionali di differenti gruppi di popolazione (adolescenti, adulti, anziani) e di apprendere le nozioni di base per lo studio di una dieta bilanciata. Inoltre, ha la finalità di fornire gli strumenti (banche dati, software) e le competenze utili per la formulazione di menù per collettività (ristorazione scolastica, ospedaliera, residenze sanitarie assistenziali).
Risultati apprendimento attesi
Al superamento del corso lo studente avrà la capacità di utilizzare le linee guida per una sana alimentazione ed un corretto stile di vita; stimare le esigenze nutrizionali di diverse fasce di popolazione; conoscere e calcolare la composizione nutrizionale degli alimenti con un'adeguata fonte di dati; definire i componenti nutrizionali per una dieta bilanciata ed identificare le fonti alimentari di singoli nutrienti; pianificare alcuni menu per il servizio di ristorazione (scuole, aziende, anziani, ospedale e per esigenze particolari) utilizzando applicazioni informatiche.
Programma e organizzazione didattica

Edizione unica

Responsabile
Periodo
Primo semestre
METODI DIDATTICI
Le lezioni si terranno sulla piattaforma Microsoft Teams e potranno essere seguite sia in sincrono sulla base dell'orario del primo semestre sia in asincrono in quanto registrate e lasciate a disposizione degli studenti sul sito ARIEL.
Alcune lezioni, situazione permettendo, saranno in presenza. Le modalità e i criteri per partecipare alle lezioni in presenza, che prevedono una prenotazione con un'apposita app, saranno pubblicate per tempo nelle pagine ARIEL dell'insegnamento, come pure gli avvisi relativi a qualsiasi aggiornamento legato all'evoluzione della normativa imposta dal Covid-19.

PROGRAMMA E MATERIALE DI RIFERIMENTO
Il programma e il materiale di riferimento non subiranno variazioni.

MODALITÀ DI VERIFICA DELL'APPRENDIMENTO E CRITERI DI VALUTAZIONE
L'esame, laddove la regolamentazione lo consentisse, si svolgerà in presenza in forma scritta.
Qualora a causa delle restrizioni imposte dalla normativa Covid-19 non sarà possibile svolgerlo in presenza l'esame si svolgerà utilizzando la piattaforma Microsoft Teams in forma orale.

L'esame sarà volto a valutare la conoscenza dei criteri utilizzati per stimare le esigenze nutrizionali di diverse fasce di popolazione; la capacità di comporre una dieta bilanciata individuando le corrette fonti alimentari; le competenze per pianificare un menu per il servizio di ristorazione collettiva (scuole, aziende, anziani, ospedale e per esigenze particolari) utilizzando applicazioni informatiche.
Programma
Sono previsti 5 CFU di lezioni frontali e 1 CFU di esercitazioni in laboratorio informatico.
La salute pubblica nei paesi industrializzati (0.5 CFU): Principali problematiche nutrizionali, gli stili di vita, gli aspetti culturali e demografici.
Le esigenze nutrizionali (1.5 CFU): L'alimentazione nelle diverse fasce di età: bambini, adolescenti, adulti, donne in gravidanza e allattamento, anziani. L'alimentazione per esigenze particolari: allergie, intolleranze, regimi vegetariani, ecc. Alimentazione e sport.
Gli strumenti disponibili (1.0 CFU): Livelli di assunzione di riferimento di nutrienti ed energia per la popolazione italiana (LARN); Banche dati di composizione degli alimenti; Internet come strumento per la ricerca di informazioni sulla caratterizzazione degli alimenti, raccomandazioni nutrizionali e software per la redazione di menu.
Protocolli dietetici per le comunità (2.5 CFU): Ottimizzazione delle risorse alimentari per impostare menu bilanciati; Elaborazione di protocolli dietetici per la ristorazione scolastica, ospedaliera, della terza età e per esigenze particolari (diete speciali, vegetariane, ecc.).
Valutazione dei consumi alimentari (0.5 CFU): Principali metodi di rilevamento dei consumi alimentari; Ruolo delle istituzioni nel tutelare la salute della popolazione attraverso la prevenzione dei rischi legati all'alimentazione.
Prerequisiti
E' auspicabile aver già sostenuto positivamente l'esame di Alimentazione e Nutrizione Umana prima di iniziare a seguire il corso.
Metodi didattici
Lezioni frontali, esercitazioni in aula informatica
Materiale di riferimento
Alimentazione e nutrizione umana - A. Mariani Costantini, C. Cannella, G. Tomassi - Il Pensiero Scientifico Editore, (Roma), 2006
Manuale della ristorazione - S. Ciappellano - Casa Editrice Ambrosiana, (Milano), 2009
LARN IV Edizione 2014, Società Italiana di Nutrizione Umana - SINU - www.sinu.it
Materiale fornito dal docente disponibile su Ariel
Modalità di verifica dell’apprendimento e criteri di valutazione
L'accertamento dell'effettivo conseguimento dei risultati di apprendimento attesi da parte dello studente avviene mediante prova scritta.
Verranno valutate: la conoscenza dei criteri utilizzati per stimare le esigenze nutrizionali di diverse fasce di popolazione; la capacità di comporre una dieta bilanciata individuando le corrette fonti alimentari; le competenze per pianificare un menu per il servizio di ristorazione collettiva (scuole, aziende, anziani, ospedale e per esigenze particolari) utilizzando applicazioni informatiche.
Per sostenere l'esame è necessario iscriversi entro il termine previsto su UNIMIA (http://www.unimi.it/). La valutazione si esprime mediante voto in trentesimi. Il voto viene comunicato ad ogni singolo studente mediante e-mail automatizzata dal sistema di verbalizzazione di ateneo.
BIO/09 - FISIOLOGIA - CFU: 0
MED/49 - SCIENZE TECNICHE DIETETICHE APPLICATE - CFU: 0
Esercitazioni in aula informatica: 16 ore
Lezioni: 40 ore
Docente: Simonetti Paolo
Docente/i
Ricevimento:
su appuntamento
DeFENS Via G. Colombo, 62 - dopo la sbarra a destra - 1° piano