Strumenti di contrasto alla criminalità organizzata e percorsi di legalità

A.A. 2020/2021
6
Crediti massimi
40
Ore totali
SSD
IUS/10 IUS/17
Lingua
Italiano
Obiettivi formativi
L'insegnamento mira a far conseguire agli studenti la conoscenza dei principali strumenti di contrasto alla criminalità organizzata sia di diritto penale, sia di diritto amministrativo. Per tali ragioni il corso è diviso in due moduli. Il primo di diritto penale, in cui si analizzeremo, oltre al reato di cui all'art. 416 bis c.p., gli strumenti preventivi (con particolare attenzione alle misure di prevenzione previste dal c.d. "Codice Antimafia") e il tema del concorso esterno. Il secondo modulo di diritto amministrativo, nel quale, dopo aver passato in rassegna i principi di legalità, trasparenza e imparzialità, si tratterà della disciplina anticorruzione, della documentazione antimafia e dello scioglimento dei comuni per infiltrazioni mafiose.
Risultati apprendimento attesi
Al termine del corso, lo studente che abbia proficuamente appreso la materia, avrà una conoscenza approfondita degli argomenti del corso, con l'acquisizione di un metodo di ragionamento giuridico idoneo ad affrontare temi attinenti al contrasto alla criminalità organizzata, alle misure di prevenzione, ed alla trasparenza amministrativa.
Programma e organizzazione didattica

Edizione unica

Responsabile
Periodo
Secondo semestre
Programma
Il programma è condiviso con i seguenti insegnamenti:
- [A41-544](https://www.unimi.it/it/ugov/of/af2021000a41-544)
IUS/10 - DIRITTO AMMINISTRATIVO - CFU: 3
IUS/17 - DIRITTO PENALE - CFU: 3
Lezioni: 40 ore
Docente/i
Ricevimento:
Mercoledì ore 15.15. Si consiglia di inviare una mail a fabio.basile@unimi.it per verificare orario e disponibilità
Ricevimento:
scrivere una mail a paolo.provenzano@unimi.it indicando il vostro numero di telefono, sarete richiamati