Antropologia del mondo classico

A.A. 2021/2022
6
Crediti massimi
40
Ore totali
SSD
M-STO/06
Lingua
Italiano
Obiettivi formativi
Il corso intende offrire allo studente una preparazione d'insieme sui contenuti della disciplina e una serie di strumenti ermeneutici ricavati in particolare dall'antropologia storica e dall'antropologia culturale. Si propone altresì di integrare i propri obiettivi con quelli individuati dal corso di laurea in Lettere, con particolare attenzione per il percorso antichistico.
Risultati apprendimento attesi
Conoscenze: lo studente elaborerà nella prima parte dell'insegnamento una conoscenza approfondita delle diverse metodologie di studio disponibili all'antropologo culturale delle società antiche. Si analizzeranno in particolar modo la genesi storiografica delle diverse possibilità di analisi e la presentazione di casi di studio emblematici. Nell'ambito della seconda parte dell'insegnamento, lo studente acquisirà invece conoscenze specifiche su una tematica di rilievo antropologico all'interno delle esperienze comunitarie e individuali più significative nell'ambito delle culture tradizionali e antiche.

Competenze: lo studente sarà in grado di raggiungere una elevata capacità di comprensione delle problematiche antropologiche che riguardano le culture classiche e di analisi critica delle fonti, con particolare riferimento all'individuazione delle categorie emiche antiche, valorizzando nel contempo il proprio patrimonio personale di conoscenze. Sarà altresì in grado di comprendere affinità e divergenze fra le diverse modalità e occasioni di presentazione del problema.
Programma e organizzazione didattica

Edizione unica

Responsabile
Periodo
Secondo semestre
Programma
Il corso è rivolto tanto a studenti in possesso di una conoscenza di base delle lingue classiche (greca e latina), tanto a coloro che non siano in possesso di tali requisiti.

Il corso si articola in due parti.
Nella prima parte (dott.ssa Fabiano) si presenteranno i tratti caratterizzanti dell'antropologia del mondo antico, con particolare riferimento alla metodologia che la contraddistingue e alla genesi storica di tale disciplina, anche attraverso la lettura antologica degli autori che l'hanno fondata o ne hanno influenzato l'evoluzione (tra cui Frazer, Mauss, Meyerson, Vernant etc.)

La seconda parte (prof.ssa Romani) è dedicata alle cosmogonie e ai miti delle origini. Si affronteranno, in una prospettiva antropologica, i miti e le credenze intorno alle origini, in particolare per quel che riguarda l'antichità greco-romana. Teogonie, antropogonie (la nascita dei primi uomini e della prima donna, del sesso, del corpo e della riproduzione); la nascita dalla terra e, quindi, il problema delle radici; il rapporto con il mondo animale; gli Iperborei. Il tema verrà anche declinato in una prospettiva comparatistica attraverso il confronto con altri sistemi cosmogonici, anche non occidentali.
Prerequisiti
Il corso non necessita di prerequisiti d'accesso
Metodi didattici
La didattica è schiettamente frontale.
Materiale di riferimento
Studenti frequentanti triennale

Parte A:
- Maurizio Bettini, William M. Short, Con i Romani, Bologna, Il Mulino, 2014, capitoli da I a III e da V a VII
- J. P. Vernant, Mito e pensiero, Einaudi (diverse edizioni), parte 2 (Aspetti mitici della memoria e del tempo) e 3 (L'organizzazione dello spazio) .

Parte B:
- Dossier messo a disposizione dalla docente a inizio corso su Ariel
- J.P. Vernant "Cosmogonici" (miti). Grecia", Y. Bonnefoy (ed.), Dizionario delle mitologie e delle religioni (messo a disposizione su Ariel dal docente a inizio corso)

Studenti non frequentanti triennale

Parte A
- Maurizio Bettini, William M. Short, Con i Romani, Il Mulino, Bologna 2014, capitoli dall'I all'XI.
- J. P. Vernant, Mito e pensiero, Einaudi (diverse edizioni), parte 2 (aspetti mitici della memoria e del tempo) e 3 (L'organizzazione dello spazio) .
- Claude Lévi-Strauss, Mito e significato. Cinque conversazioni, Milano, Il Saggiatore, 2016.

Parte B
- Esiodo Teogonia(in traduzione)
- Ovidio, Metamorfosilibro I (in traduzione)
- Jean Rudhart, Eros e Afrodite, Bollati Boringhieri
- Vernant "Cosmogonici" (miti). Grecia", Y. Bonnefoy (ed.), Dizionario delle mitologie e delle religioni (messo a disposizione su Ariel dal docente a inizio corso)

Studenti frequentanti magistrale

Parte A
- Maurizio Bettini, William M. Short, Con i Romani, Il Mulino, Bologna 2014, capitoli dall'I all'XI.
- J. P. Vernant, Mito e pensiero, Einaudi (diverse edizioni), parte 2 (aspetti mitici della memoria e del tempo), 3 (L'organizzazione dello spazio) e 5 (La categoria psicologica del doppio)
- Claude Lévi-Strauss, Mito e significato. Cinque conversazioni, Milano, Il Saggiatore, 2016.

Parte B
- Vernant "Cosmogonici" (miti). Grecia", Y. Bonnefoy (ed.), Dizionario delle mitologie e delle religioni (messo a disposizione su Ariel dal docente a inizio corso)
- Maurizio Bettini, Contro le radici: Tradizione, identità, memoria, il Mulino

Studenti non frequentanti magistrale

Parte A
- Maurizio Bettini, William M. Short, Con i Romani, Il Mulino, Bologna 2014 (integralmente).
- J. P. Vernant, Mito e pensiero, Einaudi (diverse edizioni), parte 2 (aspetti mitici della memoria e del tempo), 3 (L'organizzazione dello spazio) e 5 (La categoria psicologica del doppio)
- Claude Lévi-Strauss, Mito e significato. Cinque conversazioni, Milano, Il Saggiatore, 2016

Parte B
- Esiodo Teogonia (in traduzione)
- Ovidio, Metamorfosilibro I (in traduzione)
- Jean Rudhart, Eros e Afrodite, Bollati Boringhieri
- E. Viveiros de Castro, Prospettivismo cosmogonico in Amazzonia e altrove, Quodlibet
Modalità di verifica dell’apprendimento e criteri di valutazione
Qualora all'inizio del secondo semestre le condizioni sanitarie non permettessero ancora la ripresa a pieno regime delle attività didattiche in presenza, le lezioni si terranno in modalità mista, in parte in presenza, con contemporanea diffusione in streaming, e in parte a distanza. Il calendario preciso delle lezioni sarà pubblicato dal docente sul sito Ariel dell'insegnamento. Le lezioni a distanza saranno tenute principalmente in forma asincrona tramite Microsoft Teams.

Gli studenti potranno trovare tutte le informazioni per accedere alle lezioni (link ecc.), eventuali cambiamenti del programma ed eventuali variazioni del materiale di riferimento (bibliografia ecc.) sul sito Ariel dell'insegnamento.

Qualora non fosse possibile svolgere l'esame secondo le modalità previste nel Syllabus, la prova d'esame si svolgerà in forma telematica con le modalità che saranno comunicate sul sito Ariel dell'insegnamento al termine del corso.
Moduli o unità didattiche
Unita' didattica A
M-STO/06 - STORIA DELLE RELIGIONI - CFU: 3
Lezioni: 20 ore

Unita' didattica B
M-STO/06 - STORIA DELLE RELIGIONI - CFU: 3
Lezioni: 20 ore
Docente: Romani Silvia

Docente/i
Ricevimento:
Il ricevimento si tiene su Teams (videochiamate), il lunedì dalle 9h30 alle 12h30. Si prega di scrivere una mail al docente per fissare un orario.
Cortile della Legnaia (piano terra, sez. Storia Antica)
Ricevimento:
martedì 14.30-17.30
In presenza, cortile della legnaia, piano terra e su Teams