Cultura indiana ii

A.A. 2021/2022
9
Crediti massimi
60
Ore totali
SSD
L-OR/19
Lingua
Italiano
Obiettivi formativi
Il corso di Cultura Indiana persegue i seguenti obiettivi:
- sviluppare negli studenti una solida conoscenza e comprensione dei vari aspetti, diacronici e sincronici, della cultura indiana, delle tradizioni, delle usanze e delle principali religioni presenti in India;
- stimolare la comprensione delle peculiarità delle diverse componenti del tessuto sociale indiano e dei rapporti che intercorrono fra le molte componenti della società indiana contemporanea;
- maturare approfondite competenze in relazione alla cultura e alla società indiana tali da cogliere e comprendere il punto di vista e le prospettive condivise da interlocutori indiani, in patria e all'estero, relativamente a tutta una serie di aspetti e pratiche caratterizzanti l'esistenza sociale degli individui;
- sviluppare una spiccata sensibilità, intesa come capacità di decifrazione socio-culturale, nei confronti delle difficoltà e delle criticità legate ai processi di inserimento socio-culturale ed economico delle comunità e dei cittadini indiani al di fuori del proprio Paese;
- sviluppare la capacità di relazionarsi efficacemente con le diverse componenti della società indiana, maturata non solo grazie a solide competenze di tipo linguistico, ma anche attraverso una profonda conoscenza della cultura, della prassi e dei costumi del Paese e soprattutto delle strutture portanti della forma mentis indiana:
- essere in grado di guidare all'interno delle complessità dell'universo socio-culturale indiano, della prassi e dei costumi del Paese, chi non ne abbia mai fatto esperienza, dimostrandosi in grado di approfondire autonomamente, efficacemente ed esaustivamente la conoscenza di temi e argomenti introdotti nel corso del percorso di studi intrapreso. Ciò implica la connessa abilità di orientarsi con sicurezza nella vasta produzione di testi aventi per oggetto l'India, distinguendo con cognizione di causa la letteratura scientifica, dalle invalse rappresentazioni stereotipiche e stereotipate della cultura indiana.
Risultati apprendimento attesi
Oltre alle conoscenze teoriche, al termine del corso gli studenti dovranno aver acquisito la capacità di esprimersi con efficacia, chiarezza espositiva e ricorrendo a una terminologia adeguata. Dovranno, inoltre, essere in grado sia di riconoscere le principali posizioni teoriche emerse nel dibattito contemporaneo sulla rappresentazione storiografica e antropologica del costituirsi dell'identità nazionale indiana, e sia di affrontare criticamente problemi metodologici.
Programma e organizzazione didattica

Edizione unica

Periodo
Secondo semestre
Un'eventuale emergenza sanitaria inciderà sullo svolgimento dell'insegnamento e sulla sua valutazione nel modo seguente:
- per ciò che concerne il programma dell'insegnamento e la relativa bibliografia non è previsto nessun cambiamento. Anche qualora un inasprimento delle misure atte a contenere l'emergenza sanitaria rendesse difficile o macchinoso l'accesso a biblioteche e librerie, si tenga presente che tutto il materiale di studio contemplato dal programma è reperibili gratuitamente online o facilmente acquistabile sulle maggiori piattaforme di e-commerce;
- poiché la modalità di erogazione delle lezioni, in presenza o a distanza, è strettamente legata all'evolversi dell'emergenza sanitaria e alla normativa adottata per contenerla o scongiurarla, gli studenti saranno puntualmente aggiornati circa ogni sviluppo tramite la pagina Ariel dell'insegnamento. Gli studenti sono, quindi, caldamente invitati a consultare periodicamente la pagina Ariel dell'insegnamento;
- qualora le lezioni si dovessero svolgere a distanza, si terranno sulla piattaforma Microsoft Teams e potranno essere seguite sulla base dell'orario del secondo semestre in modalità sincrona. Le lezioni, tenute in modalità sincrona in accordo agli orari stabiliti, saranno registrate e lasciate a disposizione degli studenti sulla piattaforma e potranno, quindi, essere consultate e seguite anche in modalità asincrona;
- le informazioni su come accedere alle lezioni su Microsoft Teams saranno ugualmente rese disponibili sulla pagina Ariel dell'insegnamento;
- le lezioni, in presenza o a distanza, saranno caratterizzate dal ricorso a tecniche e metodi didattici diversi: lezioni frontali con o senza il ricorso a power point, analisi di case study, visione e commento di materiale audio-visivo;
- tutto il materiale didattico usato a lezione sarà messo a disposizione degli studenti sia sulla pagina Ariel, sia sulla piattaforma Microsoft Teams dell'insegnamento;
- le modalità di verifica dell'apprendimento e i criteri di valutazione non subiranno variazioni, fermo restando che l'esame (orale) si svolgerà in presenza o tramite Microsoft Teams a seconda delle direttive vigenti al tempo dell'appello.
Programma
In considerazione dell'imminente ricorrere, il 15 agosto 2022, dei 75 anni dal raggiungimento dell'indipendenza dell'India dal dominio coloniale britannico, l'insegnamento del presente anno accademico sarà dedicato innanzitutto all'analisi delle diverse fasi della lotta di indipendenza indiana, colta tanto nei suoi presupposti teorici, quanto nei principali avvenimenti che ne hanno scandito la storia e lo sviluppo. Particolare attenzione sarà prestata all'apporto, intellettuale ed esistenziale, fornito dai principali protagonisti e ideologi del movimento di indipendenza indiano, prima, e dell'architettura dell'India indipendente, poi. Il corso delineerà, inoltre, le tappe più importanti e significative della storia dell'Unione Indiana, dalla sua nascita a oggi, soffermandosi in primis sul suo profilo giuridico, sociale e istituzionale e, in secondo luogo, sullo sviluppo del Paese in relazione alle sue principali sfere d'esistenza, politica, culturale, economica. Il corso si avvarrà di materiali eterogenei per tracciare il profilo più esauriente ed esaustivo possibile del percorso compiuto dall'Unione Indiana nei suoi primi 75 anni di vita: oltre ai testi scientifici/accademici, ai saggi e ai romanzi contemplati dal programma, si ricorrerà a materiali audio-visivi (film, documentari, videoclip musicali, pubblicità, etc.) a diverse tipologie di testi (fumetti, riviste, quotidiani) e a fonti di diversa natura (campagne pubblicitarie).
Prerequisiti
Gli studenti che vogliano sostenere l'esame di Cultura Indiana II dovranno aver preventivamente sostenuto e superato l'esame della prima annualità dell'insegnamento. Si presuppone, inoltre, che gli studenti abbiano una chiara, seppur sintetica, conoscenza delle principali fasi della storia indiana, così come dell'assetto socio-culturale, istituzionale, giuridico e religioso del Paese.
Metodi didattici
Lezioni frontali; simulazioni ed esercitazioni pratiche. Si prevede, inoltre, l'organizzazione di conferenze e seminari, entro e al di fuori delle ore dell'insegnamento, atti ad approfondire i temi del corso.
Materiale di riferimento
BIBLIOGRAFIA
- AAVV, The Passenger. India, Iperborea, Milano, 2019.
- G. Borsa, Gandhi. Un uomo di pace che divenne la fiera anima di un popolo, Bompiani, 2003.
- F. D'Orazi Flavoni, Storia dell'India. Società e sistema dall'indipendenza a oggi, Marsilio, 2000.
- M. Torri, Storia dell'India, Laterza, Roma-Bari, 2000 (da studiare nel dettaglio i capitoli compresi fra il X e il XVII).
TRE LIBRI DA SCEGLIERE FRA I SEGUENTI:
1. V.S. Naipaul, India. Un milione di rivolte, Mondadori, Milano, 1991.
2. W. Dalrymple, Nove vite, Adelphi, Milano, 2011.
3. D. Lapierre-L. Collins, Stanotte la libertà, Il Saggiatore, 2011.
4. S. Mehta, Maximum City, Einaudi, 2006.
5. R. Dasgupta, Delhi, Feltrinelli, 2015.
6. A. Giridharadas, Ritorno in India, Dalai Editore, 2012.
7. P.K. Varma, Dentro l'India. Potere, ricchezza, tecnologia, nazionalismo, Lindau, Torino, 2008.
8. B. Sidhwa, La spartizione del cuore, Neri Pozza, 2003.
SETTE FRA I SEGUENTI SAGGI:
1. Barbara Pozzo, A Suitable Boy: The Abolition of Feudalism in India, Erasmus Law Review, Vol. 1, No. 3, 2008, https://papers.ssrn.com/sol3/papers.cfm?abstract_id=1142845
2. Domenico Francavilla, Le lingue del diritto in India, http://www.cdct.it/?p=2974
3. Domenico Amirante, Giustizia ambientale e green judges nel diritto comparato: il caso del National Green Tribunal of India, http://www.dpceonline.it/index.php/dpceonline/article/download/584/566/
4. Luca Giacomelli, «I am what I am, so take me as I am» e il carattere «trasformativo» dei principi costituzionali: la Corte Suprema indiana depenalizza i rapporti omosessuali, https://www.sipotra.it/wp-content/uploads/2019/03/«I-am-what-I-am-so-take-me-as-I-am»-e-il-carattere-«trasformativo»-dei-principi-costituzionali-la-Corte-Suprema-indiana-depenalizza-i-rapporti-omosessuali.pdf
5. Domenico Francavilla, Il diritto dell'India post-coloniale tra imitazione e autonomia - Tutela dell'ambiente e judicial activism, https://www.juragentium.org/topics/rol/india/it/francavi.htm
6. Mario Prayer, Ambedkar e la costruzione di un'India democratica ed egalitaria, https://www.juragentium.org/topics/rol/it/ambedkar.htm
7. Amrita Ghosh & Pratyusha Kar, Pre-Nuptials Agreements in India: an Analysis of Law and Society, NUJS Law Review 12 NUJS L. Rev. 2 (2019), http://nujslawreview.org/wp-content/uploads/2019/12/12-2-Ghosh-and-Kar…
8. Lorenza Acquarone, La 'Donna di Sostanza' si è opposta ai 'Miracoli del Destino': casi celebri in materia di diritto d'autore in India, https://riviste.unimi.it/index.php/consonanze/article/view/14305
9. Marco Seghesio, La tutela degli animali: confronto tra Occidente e Oriente, https://www.rivistaianus.it/numero_14/6_Seghesio_97_119.pdf
10. Matteo Dragoni, Accordo Trips, brevetti e resistenze in India, https://www.ojs.unito.it/index.php/kervan/article/download/1401/1233/
11. Monica Senor, Il riconoscimento della tutela costituzionale del diritto alla privacy in India, http://www.medialaws.eu/il-riconoscimento-della-tutela-costituzionale-d…
Modalità di verifica dell’apprendimento e criteri di valutazione
L'esame prevede una prova orale intesa a verificare sia l'acquisizione delle conoscenze teoriche introdotte nel corso delle lezioni, sia la capacità di esporre efficacemente e ricorrendo a una terminologia appropriata i contenuti appresi, contestualizzandoli, laddove richiesto, storicamente. La prova orale può, alternativamente a quanto scritto sopra, consistere, laddove lo studente decida di optare per questa soluzione, nella discussione di un breve elaborato avente per oggetto uno dei temi affrontati nel corso delle lezioni. In questo caso lo studente dovrà consegnare al docente una settimana prima della data dell'esame un breve elaborato scritto (minimo 10.000 mila caratteri) su un tema preventivamente concordato con il docente, ma comunque compreso fra quelli affrontati nel corso. L'elaborato non sarà preso in considerazione ai fini della valutazione se non avrà le seguenti caratteristiche formali: 1) citazioni sempre accompagnate dal riferimento bibliografico della fonte; 2) breve bibliografia finale redatta scegliendo e applicando uniformemente uno dei modelli di bibliografia accettati nelle pubblicazioni scientifiche.
In entrambi i casi, la valutazione tiene conto, oltre che della solidità della preparazione, della chiarezza espositiva, della capacità di utilizzare una terminologia appropriata e della capacità di affrontare criticamente problemi metodologici.
L'attiva partecipazione degli studenti frequentanti alle lezioni e alle attività (seminari, conferenze, etc.) organizzate a latere dell'insegnamento, sarà tenuta in debito conto ai fini della valutazione. Gli studenti non-frequentanti non saranno, tuttavia, penalizzati in nessun modo.
L-OR/19 - LINGUE E LETTERATURE MODERNE DEL SUBCONTINENTE INDIANO - CFU: 9
Lezioni: 60 ore
Docente/i
Ricevimento:
Fino alla fine del mese di settembre, il ricevimento studenti è su appuntamento, da fissare scrivendo all'indirizzo e-mail: maria.angelillo@unimi.it oppure mariangelillo@gmail.com