Lingua francese 3

A.A. 2021/2022
9
Crediti massimi
60
Ore totali
SSD
L-LIN/04
Lingua
Francese
Obiettivi formativi
Il corso monografico si propone di mettere in luce i principi di funzionamento dell'ortografia francese considerata come sistema, stimolando così anche una riflessione critica sul persistere degli errori. Vengono inoltre introdotte alcune implicazioni sociali relative alla competenza ortografica e agli usi non standard del francese scritto. Le esercitazioni mirano a: perfezionare la comprensione orale di documenti audiovisivi contemporanei in francese standard e la comprensione scritta di documenti complessi; sviluppare l'espressione orale e la capacità di interagire in francese con relativa spontaneità; perfezionare la produzione scritta di testi articolati e la capacità di operare scelte lessicali pertinenti.
Risultati apprendimento attesi
Conoscenze: il corso mira a fornire: una conoscenza approfondita delle unità costitutive dell'ortografia francese e dei principi che ne regolano il funzionamento; una sensibilizzazione ai risvolti sociolinguistici legati alle difficoltà ortografiche e al processo di revisione del sistema ortografico tuttora in corso; una conoscenza delle variabili lessicali e grammaticali nell'uso dei registri linguistici. Competenze: il corso mira a sviluppare la capacità di riflessione metalinguistica sul funzionamento del francese scritto grazie alla quale lo studente potrà perfezionare anche alcuni aspetti della pronuncia, in particolar modo quelli legati all'ortografia grammaticale, e potrà mettere in pratica strategie efficaci nella correzione e prevenzione degli errori ortografici. Competenze relative alle esercitazioni: lo studente saprà esprimersi, all'orale e allo scritto, con chiarezza, descrivendo il proprio punto di vista o sviluppando argomentazioni attraverso frasi complesse e scelte lessicali pertinenti all'argomento trattato, senza esitazioni o ripetizioni superflue; saprà adattare le scelte linguistiche in funzione del registro formale / informale adatto alla situazione. Il controllo delle strutture morfosintattiche sarà costante e permetterà la produzione di discorsi privi di errori sistematici.
Programma e organizzazione didattica

Edizione unica

Periodo
annuale
In relazione alle modalità di erogazione delle attività formative per l'a.a. 2021/2022, verranno date indicazioni più specifiche nei prossimi mesi, in base all'evoluzione della situazione sanitaria.
Programma
Il corso, dal titolo "Il sistema ortografico francese", si svolge nel secondo semestre e si articola in 3 parti:

A (20 ore): L'ortografia francese: un pluri-sistema
B (20 ore): L'ortografia grammaticale e l'analisi degli errori
C (20 ore): Evoluzioni grafiche, tra norma e uso

Il corso prevede l'acquisizione obbligatoria di 9 cfu complessivi, gli studenti dovranno quindi attenersi al programma completo.

Il corso si svolge nel secondo semestre ed è articolato in tre parti. La prima è una riflessione sulla formazione del sistema ortografico francese e sui suoi principi di funzionamento; la seconda prevede un approfondimento di alcuni aspetti della componente grammaticale dell'ortografia e l'analisi di alcuni testi finalizzati ad una riflessione critica sugli errori; la terza ripercorre le iniziative di revisione del sistema ortografico nel corso del XX secolo e introduce alcuni usi non standard del francese scritto.

Il programma del corso 2021/2022 (scritto e orale) è valido fino a luglio 2023.
Prerequisiti
Il corso, che si tiene interamente in lingua francese, i materiali e la bibliografia d'esame, presuppongono una competenza iniziale di livello B1+.
Metodi didattici
Il corso adotta i seguenti metodi didattici: lezioni frontali, attività pratiche. Inoltre, il corso è integrato da esercitazioni, per le quali si rimanda all'apposita scheda.
Materiale di riferimento
Bibliografia per studenti frequentanti e non frequentanti
Cécile NARJOUX, Le Grevisse de l'étudiant. Grammaire graduelle du français, Louvain-la-Neuve, DeBoeck supérieur, 2018 : pp. 41-58 (« Éléments de description de la langue orale »), 59-92 (« Éléments de description de la langue écrite)
Yvonne CAZAL, Gabriella PARUSSA, « L'orthographe en questions », in Introduction à l'histoire de l'orthographe, Paris, Colin, 2015, pp. 15-28
Jean-Pierre JAFFRÉ, "L'orthographe du français", in Michel Fayol et Jean-Pierre Jaffré, Orthographier, Paris, Presses Universitaires de France, 2008, pp. 103-119
Jean-Pierre JAFFRÉ, "Sémiographie et orthographes: le cas du français", in AA.VV., Nouvelles recherches en orthographe, Limoges, Lambert-Lucas, 2008, pp. 9-30
Michel FAYOL, Jean-Pierre JAFFRÉ, « Le traitement de la morphologie : flexions et dérivations », in L'orthographe, Paris, PUF, 2014, pp. 90-122
Claude GRUAZ, « Pour une méthode active de remédiation orthographique pour des apprenants allophones », in AA.VV., L'enseignement de l'orthographe en FLE, numero monografico della rivista Travaux neuchâtelois de linguistique (TRANEL), n. 54, 2011, pp. 147-157
http://www.unine.ch/files/live/sites/tranel/files/Tranel/54/147-157_Gru…
Bernadette Wynants, « Pratiques et usages de l'orthographe », in L'orthographe, une norme sociale : la construction sociale et les transformations de l'orthographe française, Sprimont, Mardaga, 1997, pp. 193-271
La nouvelle orthographe, parlons-en !, http://www.orthographe-recommandee.info/miniguide.pdf
Françoise Gadet, « Les représentations écrites de la langue parlée», in Jacques Chaurand (dir.), Nouvelle histoire de la langue française, Paris, Seuil, 1999, pp. 646-655
Claire Blanche-Benveniste, Colette Jeanjean, « Les trucages orthographiques », in Le français parlé, Paris, CNRS, 1986, pp. 130-135 (l'estratto sarà reso disponibile in pdf)
C. Fairon, J.R. Klein, S. Paumier, Le langage sms, Presses universitaires de Louvain, 2006
Dossier di materiali a cura della docente (disponibili su Ariel / Teams)

Gli studenti che avvertono la necessità di esercitarsi ulteriormente nella pratica del francese scritto potranno svolgere le attività proposte nel sito Amélioration du français, sezione "Orthographe": https://www.ccdmd.qc.ca/fr/epreuve_francais/?id=30
Modalità di verifica dell’apprendimento e criteri di valutazione
L'esame prevede delle esercitazioni scritte e orali e un corso monografico. Il voto dell'esame sarà unico e sarà dato dalla media dell'esito di tutte le parti, che devono riferirsi al medesimo programma e possono essere sostenute in successione libera.
L'esame (scritto e orale) potrà essere sostenuto da maggio 2022 e deve essere concluso entro luglio 2023.
La prova d'esame relativa al CORSO MONOGRAFICO consiste in un colloquio sui contenuti trattati nelle diverse parti del corso stesso (o sui materiali bibliografici indicati in programma nel caso di studenti non frequentanti). E' previsto un test in itinere, sostitutivo di parte del colloquio, che sarà somministrato alla fine del corso e valutato in trentesimi. Se positivo (almeno 18/30), il voto di questo test non potrà essere rifiutato ma potrà essere migliorato (fino a un massimo di 2 punti supplementari) attraverso la presentazione di un exposé orale conforme alle tracce che saranno fornite durante le lezioni.
Si ricorda che è necessario presentarsi all'esame con tutti i materiali bibliografici previsti nel programma.
I colloqui orali non potranno essere superati in caso di errori sistematici di pronuncia o di morfosintassi, né in caso di importanti lacune lessicali.
Le ESERCITAZIONI prevedono:
- una prova di conversazione (espressione orale) in lingua francese, valutata in trentesimi, da sostenersi in occasione degli appelli orali;
- una prova scritta articolata in 4 parti, da svolgersi in occasione degli appelli scritti a partire da maggio 2022. La prova scritta prevede: un test di comprensione orale (da fonte audio), un test grammaticale, un test lessicale, la redazione scritta di un testo (durante questa prova è consentito l'uso di un dizionario monolingue); ciascuna parte è valutata in trentesimi: la prova scritta si considera superata se non risulta più di una parte con esito inferiore a 18/30 e se la media complessiva è pari almeno a 18/30. La media complessiva delle esercitazioni terrà conto anche dell'esito della prova di conversazione.
Gli studenti frequentanti (massimo 2 assenze per semestre con ogni esperto linguistico) potranno sostituire la prova scritta con le prove in itinere proposte durante le esercitazioni, articolate in 4 parti corrispondenti alle rispettive esercitazioni: comprensione orale, grammatica, produzione scritta, lessico. Le prove in itinere si intendono superate se lo studente ha sostenuto tutte le parti previste nel I e nel II semestre e se la media complessiva è pari almeno a 18/30. L'esito delle prove in itinere farà media con l'esito della prova di conversazione.
La prova scritta e le prove in itinere delle esercitazioni sono due modalità distinte che non prevedono la possibilità di combinare gli esiti delle singole parti. La partecipazione ad un appello scritto prima della conclusione delle esercitazioni comporta l'annullamento delle eventuali prove in itinere già svolte.

Gli studenti INTERNAZIONALI o ERASMUS incoming sono invitati a prendere tempestivamente contatto con la docente. Le modalità d'esame per studenti con DISABILITÀ e/o con DSA dovranno essere concordate con la docente, in accordo con l'Ufficio competente.
L-LIN/04 - LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA FRANCESE - CFU: 9
Lezioni: 60 ore
Docente/i
Ricevimento:
Il ricevimento si svolge di norma il martedì mattina, previo appuntamento.
Piattaforma Teams