Psicologia applicata alle relazioni sociali, comunicazione e dinamiche di gruppo_

A.A. 2021/2022
9
Crediti massimi
72
Ore totali
SSD
M-DEA/01 M-FIL/05 M-PSI/01 M-PSI/06 SPS/07
Lingua
Italiano
Obiettivi formativi
- Conoscere, selezionare ed applicare i modelli teorici sviluppati per l'analisi delle relazioni interpersonali all'interno di interazioni sociali diadiche e di gruppo nel contesto professionale
- Conoscere, selezionare ed applicare i principali modelli relativi alla percezione sociale e alla comunicazione sociale
-Saper comprendere la complessità del linguaggio umano, per giungere ad un suo utilizzo consapevole in modo da renderlo più efficace anche nella relazione d'aiuto
- Saper valutare alcuni elementi determinanti nella relazione interpersonale, quali l'attribuzione di causa, il pregiudizio e la stereotipia, la formazione e modificazione degli atteggiamenti, il conformismo
- Conoscere ed identificare i processi che sostengono o determinano eventi, fenomeni e comportamenti dell'individuo o del gruppo, valutandone le caratteristiche e l'impatto in prospettiva bio-culturale, ovvero in relazione al sistema o struttura sociale in cui si verificano (famiglia, gruppo, etnia, organizzazione, comunità)
- Conoscere e valutare le caratteristiche strutturali della comunicazione (elementi verbali e non verbali, modelli di scambio delle informazioni) ed i suoi contenuti, esaminando specificamente le peculiarità comunicative all'interno di un'équipe multiprofessionale, tra operatori e figure di coordinamento, tra équipe operativa ed organi amministrativi e decisionali, all'interno ed all'esterno della struttura
- Sviluppare una capacità di analisi e soluzione delle problematiche professionali e relazionali nella prospettiva transculturale, a partire dalla conoscenza delle problematiche della società multietnica
- Saper valutare interventi e problematiche in ambito sanitario utilizzando come riferimento il modello olistico bio-psico-sociale
- Sviluppare capacità di analisi e soluzione di problemi legati allo stress ed al burnout nell'équipe professionale
Risultati apprendimento attesi
Al termine dell'insegnamento lo studente dovrà essere in grado di:
- applicare i modelli teorici sviluppati per l'analisi delle relazioni interpersonali all'interno di interazioni nel contesto professionale
- valutare gli elementi determinanti nella relazione interpersonale con particolare riferimento alla comunicazione verbale e non verbale all'interno di un'équipe multiprofessionale, tra operatori e figure di coordinamento, tra équipe operativa ed organi amministrativi e decisionali, all'interno ed all'esterno della struttura;
- risolvere problematiche professionali e relazionali nella prospettiva transculturale;
- valutare interventi e problematiche in ambito sanitario utilizzando come riferimento il modello olistico bio-psico-sociale
- analizzare e risolvere problemi legati allo stress ed al burnout nell'équipe professionale.
Programma e organizzazione didattica

Edizione unica

Responsabile
In relazione alle modalità di erogazione delle attività formative per l'a.a. 2021/22, verranno date indicazioni più specifiche nei prossimi mesi, in base all'evoluzione della situazione sanitaria.
Prerequisiti
Non sono richieste conoscenze preliminari
Modalità di verifica dell’apprendimento e criteri di valutazione
La valutazione globale dei risultati di apprendimento avviene mediante una prova scritta, effettuata in specfiche sessioni d'esame, come da Regolamento. La prova include quiz a risposta multipla e domande a risposta aperta. Tutti i moduli che compongono l'insegnamento concorrono in uguale misura a determinare la valutazione finale espressa in 30 esimi.
Non sono previste prove intermedie o pre-appelli.
Non sono ammessi materiali didattici o appunti per consultazione durante la prova.
I risultati finali dei singoli moduli sono pubblicati sul sito ARIEL del corso di studio.
Discipline demoetnoantropologiche
Programma
- Lineamenti di antropologia medica: cultura e culture; corpo; saperi sulla malattia e sul corpo; prospettive d'analisi;
- Interpretazioni sociali e culturali di salute e malattia
- Medicina interculturale
- Migrazione e sistemi sanitari
Metodi didattici
L'insegnamento viene erogato mediante lezioni frontali in aula, secondo un calendario programmato e pubblicato sul sito ARIEL del corso di studio.
Materiale di riferimento
Ivo Quaranta e Mario Ricca. Malati fuori luogo. Medicina Interculturale, Milano, Cortina 2012
Articoli e documenti di approfondimento proposti a lezione.
Filosofia e teoria dei linguaggi
Programma
Principali problemi studiati dalla filosofia analitica del linguaggio (semantica, sintassi, pragmatica, atti linguistici) con particolare riferimento alla struttura dei linguaggi naturali umani nei contesti d'uso quotidiano. Il corso mira a proporre una doppia analisi della natura del linguaggio: da un lato quale mezzo privilegiato per la descrizione e la comprensione della realtà, dall'altro quale strumento per costruire, modificare ed emendare il mondo (o i mondi) che abitiamo.
Ogni lezione è composta da due momenti: uno dedicato alla spiegazione della teoria filosofica e un secondo dedicato a un esercizio collettivo, che può comprendere: dibattiti giochi di ruolo e compiti di realtà.
Metodi didattici
L'insegnamento viene erogato mediante lezioni frontali, organizzate secondo un calendario pubblicato sul sito ARIEL del corso di studio e sul sito di Ateneo.
Materiale di riferimento
Claudia Bianchi (2021). Hate speech. Il lato oscuro del linguaggio. Roma-Bari: Laterza.
(capp: selezioni da 3, selezioni da 4) pagg: ~ 60.
- Luciano Floridi & Gian Paolo Terravecchia (a cura di). (2009). Le parole della filosofia contemporanea. Roma: Carocci. Voci: Denotazione-connotazione; estensione; intensione; linguaggio formale; linguaggio oggetto; linguaggio ordinario; pragmatica; semantica; significato; sintassi; teorie del riferimento.
Pagg: ~ 3.
- William Lycan (2002). Filosofia del linguaggio. Un'introduzione contemporanea. Milano: Raffaello Cortina.
(capp. 1, 5, 11, 12) pagg: ~ 30.
- Michael Tomasello (2005). Le origini culturali della cognizione umana. Bologna: Il Mulino.
(cap. 4) pagg: ~ 40.
What is a language Floridi & Terravecchia; Tomasello (ch. 4)
Semantics, syntax, pragmatics Lycan (chpts. 1, 5, 11); Floridi & Terravecchia
Speech acts Lycan (ch. 12); Bianchi (ch. 3)
Language and society: hate speechBianchi (ch. 4)
Psicologia generale
Programma
- Introduzione - Psicologia e salute
- I concetti di salute e salute mentale
- La gestione della malattia: trauma, stress e strategie di coping
- Aspetti positivi della gestione della malattia: mobilizzazione di risorse personali e relazionali
- Prevenzione ed acquisizione di comportamenti di salute: modelli teorici e applicazioni
- Comunicazione e relazione in ambito sanitario
- Aspetti culturali della salute e della malattia: dimensioni psicologiche e relazionali
Metodi didattici
L'insegnamento viene erogato mediante lezioni frontali, organizzate secondo un calendario pubblicato sul sito ARIEL del corso di studio e sul sito di Ateneo.
Materiale di riferimento
A. Delle Fave e M. Bassi (2013). Psicologia e salute (seconda edizione). Torino: UTET Università
Articoli e documenti di approfondimento proposti a lezione
Psicologia del lavoro e delle organizzazioni
Programma
- Storia, sviluppo e prospettive della psicologia del lavoro
- La dimensione soggettiva del lavoro: significati del lavoro, motivazione e soddisfazione lavorativa
- Psicologia della sicurezza: ergonomia e fattori umani, percezione del rischio, sicurezza comportamentale,
benessere organizzativo e rischi psicosociali
- Psicologia delle risorse umane: sviluppo organizzativo, sistema delle competenze e formazione
Metodi didattici
L'insegnamento viene erogato mediante lezioni frontali, organizzate secondo un calendario pubblicato sul sito ARIEL del corso di studio e sul sito di Ateneo.
Materiale di riferimento
- Truxillo D.M., Bauer T.N., Erdogan B., (2021) Psicologia del lavoro e delle organizzazioni (capitoli 2, 3, 7), Utet Università
- Slides consultabili su Ariel
Sociologia generale
Programma
1 . Che cos'è la Sociologia: le origini, i concetti;
2. I classici della sociologia: Durkheim, Weber, Marx, la Scuola di Chicago
3. Le teorie sociologiche
4. Fare ricerca in sociologia
5. La sociologia della salute e della medicina
6. La sociologia della salute e della malattia. Approcci di ricerca
7. Disuguaglianze sociali e disuguaglianze di salute
8. Riflessioni su salute e disuguaglianza globale
Metodi didattici
L'insegnamento viene erogato mediante lezioni frontali, organizzate secondo un calendario pubblicato sul sito ARIEL del corso di studio e sul sito di Ateneo.
Materiale di riferimento
Anderson L.M., Taylor H.F. L'essenziale di sociologia. Zanichelli, 2004 o ed. succ. Cap. 1 (pp. 1-27);
Lombardi L., Riproduzione e salute nella società globale. Genere, medicalizzazione e mutamento sociale, Maggioli Editore, 2018. Introduzione (pp. 13-26).
Cardano M., Giarelli G., Vicarelli G. (a cura di), Sociologia della salute e della medicina, Il Mulino, Bologna, 2020 (Capp. 12, 15).
Moduli o unità didattiche
Discipline demoetnoantropologiche
M-DEA/01 - DISCIPLINE DEMOETNOANTROPOLOGICHE - CFU: 2
Lezioni: 16 ore
Docente: Ciabarri Luca

Filosofia e teoria dei linguaggi
M-FIL/05 - FILOSOFIA E TEORIA DEI LINGUAGGI - CFU: 1
Lezioni: 8 ore

Psicologia del lavoro e delle organizzazioni
M-PSI/06 - PSICOLOGIA DEL LAVORO E DELLE ORGANIZZAZIONI - CFU: 2
Lezioni: 16 ore

Psicologia generale
M-PSI/01 - PSICOLOGIA GENERALE - CFU: 2
Lezioni: 16 ore

Sociologia generale
SPS/07 - SOCIOLOGIA GENERALE - CFU: 2
Lezioni: 16 ore

Docente/i
Ricevimento:
Lunedì 10,30-13,30 Per tutto il periodo di emergenza COVID il ricevimento si svolge via Teams (o Skype), con preventiva prenotazione attraverso messaggio Teams al docente all’ora di inzio del ricevimento (10.30). Per impossibilità ad utilizzare Teams con
ATTENZIONE: ultimo ricevimento 4/8; primo ricevimento post vacanze: 13 settembre
Ricevimento:
Ricevimento: previo appuntamento da concordare via e-mail
Ricevimento:
Giovedi h. 12.00 I e II semestre
Ricevimento:
previo appuntamento da concordare via e-mail