Sistemi zootecnici

A.A. 2021/2022
6
Crediti massimi
56
Ore totali
SSD
AGR/18
Lingua
Italiano
Obiettivi formativi
L'insegnamento si propone di fornire le basi della nutrizione e dell'alimentazione animale, delle tecniche di allevamento dei suini e dei bovini, con riferimento all'impatto che possono avere sull'ambiente. Ulteriore obiettivo che l'insegnamento si pone è quello di chiarire il ruolo dei sistemi zootecnici nell'ambito agrario e di definire le tipologie di allevamento per una zootecnia sostenibile.
Risultati apprendimento attesi
Gli studenti acquisiranno gli strumenti e i metodi per la valutazione tecnica dell'alimentazione e dei sistemi di allevamento intensivo dei bovini e dei suini. L'insegnamento inoltre permette l'acquisizione delle conoscenze idonee a valutare gli aspetti più critici della relazione tra allevamenti e ambiente.
Programma e organizzazione didattica

Edizione unica

Responsabile
Periodo
Primo semestre
In relazione alle modalità di erogazione delle attività formative per l'a.a. 2021/22, verranno date indicazioni più specifiche nei prossimi mesi, in base all'evoluzione della situazione sanitaria
Programma
1) Evoluzione della zootecnia italiana: dalla ricerca della massima produttività all'attenzione al benessere animale. I cambiamenti in atto e le prospettive future. Dati statistici: importanza della zootecnia a livello mondiale, europeo, italiano e regionale.
2) Basi di anatomia dell'apparato digerente dei ruminanti e dei monogastrici e di fisiologia della digestione. Costituzione chimica degli alimenti: carboidrati, lipidi e sostanze azotate. Cenni sulle analisi chimiche per la determinazione della sostanza secca, delle ceneri, delle proteine, dei lipidi, delle fibre e dell'amido. La digeribilità e fattori che la influenzano. Cenni sul metabolismo energetico e proteico in ruminanti e monogastrici.
3) I maggiori inquinati derivanti dagli allevamenti: azoto, fosforo, metalli pesanti, ammoniaca e gas a "effetto serra". Come calcolare il bilancio dell'azoto di un animale. Valutazione di alcune strategie alimentari finalizzate alla riduzione dell'escrezione dei principali inquinanti: importanza del miglior rapporto apporti/fabbisogni; l'alimentazione "multifase"; il concetto degli aminoacidi limitanti; l'impiego di additivi e aminoacidi disponibili sul mercato nel razionamento.
4) Relazione allevamento/ambiente: importanza degli allevamenti suinicoli, bovini, avicoli e ovi-caprini in Italia e Lombardia; individuazione dei punti di forza e delle criticità di tali allevamenti. La relazione con il territorio dei sistemi zootecnici. Il carico di bestiame degli allevamenti in relazione alla normativa vigente. Zootecnia intensiva ed estensiva: caratteristiche, vantaggi, svantaggi e sostenibilità. Agricoltura sostenibile: sicurezza alimentare, conservazione delle risorse e garanzia del reddito.
5) Valutazione delle caratteristiche analitico-nutritive dei principali alimenti zootecnici e tecniche per la loro produzione. Tecniche di allevamento e di alimentazione dei suini: le principali razze allevate; tipologie di allevamento da riproduzione e da ingrasso; produzione del suino leggero e di quello pesante; cenni sull'allevamento biologico del suino. Tecniche di allevamento e di alimentazione dei bovini negli allevamenti di tipo intensivo: le principali razze allevate; tipologie di allevamento; la produzione del latte. Cenni sulla macellazione e sulla qualità della carcassa e della carne.
6) Esercitazioni in aula per la conoscenza dei razionamenti alimentari di bovine da latte e suini e la loro applicazione. Altre attività quali uscite didattiche in realtà produttive del settore oggetto di studio.
Prerequisiti
È raccomandata la conoscenza di base della chimica e della biologia.
Metodi didattici
Il docente svolgerà il corso utilizzando prevalentemente lezioni frontali. Sono comunque previste uscite didattiche per conoscere realtà del settore zootecnico e lavori in aula (quali esercitazioni su programmi informatici o analisi di testi/problemi specifici) per approfondire alcuni argomenti trattati durante il corso.
Materiale di riferimento
Il materiale utilizzato per le lezioni è reso disponibile agli studenti durante lo svolgimento dell'insegnamento. Si indicano, inoltre, i seguenti testi: "Zootecnia Speciale" di Giuseppe Succi - CittàStudiEdizioni; "Zootecnia - Basi tecnico scientifiche" di Dalma Balassini - Edagricole. Appunti delle lezioni. Insegnamento sulla piattaforma ARIEL: http://ariel.unimi.it/User/Default.aspx
Modalità di verifica dell’apprendimento e criteri di valutazione
Verifica individuale finale con esame orale. La prova consiste in un colloquio sugli argomenti a programma volto ad accertare il livello delle conoscenze e delle competenze acquisite dal candidato. Il voto è espresso in trentesimi.
AGR/18 - NUTRIZIONE E ALIMENTAZIONE ANIMALE - CFU: 6
Attivita' di campo: 8 ore
Esercitazioni: 8 ore
Lezioni: 40 ore
Docente/i
Ricevimento:
Orari di ufficio, previo appuntamento telefonico o via e-mail