Storia economica e sociale dell'età moderna

A.A. 2021/2022
9
Crediti massimi
60
Ore totali
SSD
SECS-P/12
Lingua
Italiano
Obiettivi formativi
Obiettivo del corso è di stimolare la riflessione e l'autonomia di giudizio degli studenti sui sistemi economici e sociali, attraverso la conoscenza dei concetti e dei temi fondamentali della storia dell'economia europea, della società, delle politiche e delle relazioni economiche internazionali tra il Seicento e la prima rivoluzione industriale inglese, fino al primo Ottocento. Il corso è rivolto agli studenti del corso di laurea magistrale in Scienze storiche della Facoltà di Studi umanistici e a tutti gli iscritti a lauree magistrali che intendano acquisire delle conoscenze e competenze avanzate sulla storia economica e sociale dell'età moderna.
Risultati apprendimento attesi
Conoscenze: gli studenti dovranno conseguire una solida conoscenza dei concetti storico-economici, dei temi e delle questioni fondamentali della storia economica e sociale dell'età moderna nei diversi contesti spazio-temporali, e dovranno essere in grado di padroneggiare le principali interpretazioni storiografiche.

Competenze: essere capaci di interpretare i dati e le informazioni riguardanti la storia di una data economia, collegando fatti e fenomeni e cogliendo le interrelazioni tra i diversi aspetti storici (istituzionali, economici, politici e sociali); saper comunicare in modo coerente ed organico le proprie conoscenze, utilizzando la terminologia e i concetti propri della disciplina; essere in grado di leggere criticamente fonti primarie e testi scientifici inerenti al periodo storico preso in esame.
Programma e organizzazione didattica

Edizione unica

Responsabile
Periodo
Secondo semestre
In relazione alle modalità di erogazione delle attività formative per l'a.a. 2021/2022, verranno date informazioni più specifiche nei prossimi mesi, in base all'evoluzione della situazione sanitaria.
Programma
L'economia dell'età moderna e della rivoluzione industriale sono campi di studio che negli ultimi decenni hanno notevolmente ampliato e rinnovato le fonti, gli strumenti, le metodologie della ricerca e i modelli esplicativi, collocando fatti e fenomeni europei in una prospettiva sempre più globale. Le tradizionali interpretazioni della trasformazione economica dell'Europa sono state riesaminate e in alcuni casi sottoposte a una revisione, grazie a numerosi studi su vari paesi e regioni del continente, su diversi settori produttivi, sui commerci interni e internazionali, e sulle interazioni tra economie, istituzioni e sistemi politici. In particolare, l'epoca moderna vede emergere modalità di crescita e relazioni economiche che perdureranno a lungo e condizioneranno la storia internazionale successiva. La stessa interpretazione della rivoluzione industriale inglese si è molto arricchita e ha visto ad esempio rivalutare la gradualità dello sviluppo, le sue radici nell'economia preindustriale e nella scienza e cultura europee, il ruolo dello stato inglese, della sua organizzazione, del suo 'sistema mercantile'. Nello stesso tempo, la crescita europea viene oggi collocata all'interno di un cambiamento globale che collega in un sistema complesso di scambi e relazioni aree lontane come quelle delle Americhe, dell'Asia, dell'Africa.
Nella prima parte del corso, tenendo conto delle diverse interpretazioni storiografiche, verranno affrontati alcuni degli aspetti della storia economica e sociale europea che oggi appaiono sotto una prospettiva in parte diversa. Tra questi: la "grande divergenza" nel percorso di sviluppo tra Europa e resto del mondo (Asia e Cina in particolare); il ruolo dello stato e delle politiche economiche nella costruzione della forza economica (e militare) delle diverse compagini statuali e nella loro competizione; la struttura sociale e i consumi; i metodi e sistemi di produzione agricola, le recinzioni, il settore agro-alimentare; l'andamento demografico e l'urbanizzazione; i problemi dell'innovazione tecnologica e della sua trasmissione, insieme con il ruolo della cultura scientifica, dell'"illuminismo industriale", delle corporazioni e dello stato; il ruolo del capitale, del credito e dei commerci interni e internazionali; la colonizzazione; le trasformazioni sul lungo periodo dell'organizzazione del lavoro e della produzione fino all'avvento del sistema di fabbrica che dà luogo al decollo industriale inglese e contribuirà ad approfondire divari e differenze nei livelli di sviluppo tra i vari paesi. Nella seconda parte del corso, in relazione con quanto appreso durante la prima, si approfondirà l'analisi di fonti e documenti archivistici dell'età moderna e di testi dedicati ad alcuni temi specifici di particolare rilievo
Prerequisiti
È raccomandata una solida conoscenza della storia moderna europea.
Metodi didattici
Gli argomenti del corso verranno affrontati nella prima parte mediante lezioni frontali integrate da materiali didattici (carte, documenti, tabelle, grafici, articoli, links a siti web, video). La seconda parte del corso prevede la partecipazione attiva degli studenti nell'analisi di documenti archivistici dell'epoca moderna e di articoli tematici. I materiali verranno resi disponibili di volta in volta dalla docente sul sito Ariel dell'insegnamento, e faranno parte del programma di studio per gli studenti frequentanti.
Materiale di riferimento
Gli studenti frequentanti porteranno all'esame:
esame da 9 CFU:
- materiali didattici forniti durante il corso
- Silvia A. Conca Messina, Profitti del potere. Stato ed economia nell'Europa moderna, Roma-Bari, Latera 2016
più un testo a scelta tra i seguenti:
- M. Fusaro, Reti commerciali e traffici globali in età moderna, Roma-Bari, Laterza, 2021 (o edizione precedente 2008)
- C.H. Parker, Relazioni globali nell'età moderna 1400-1800, Bologna, il Mulino, 2012
- Silvia A. Conca Messina, La trasformazione economica dell'Europa. Dal Seicento alla rivoluzione industriale, Milano (Cuem 2008 o Unicopli 2012)
- ulteriori testi a scelta verranno indicati nei prossimi mesi sul sito Ariel del corso

esame da 6 CFU:
- materiali didattici forniti durante il corso unitamente a:
- Silvia A. Conca Messina, Profitti del potere. Stato ed economia nell'Europa moderna, Roma-Bari, Latera 2016

Gli studenti non frequentanti studieranno:
per l'esame da 9 CFU:
- Silvia A. Conca Messina, Profitti del potere. Stato ed economia nell'Europa moderna, Roma-Bari, Latera 2016
unitamente a due testi a scelta tra i seguenti:
- M. Fusaro, Reti commerciali e traffici globali in età moderna, Roma-Bari, Laterza, 2021 (o edizione precedente 2008)
- C.H. Parker, Relazioni globali nell'età moderna 1400-1800, Bologna, il Mulino, 2012
- Silvia A. Conca Messina, La trasformazione economica dell'Europa. Dal Seicento alla rivoluzione industriale, Milano (Cuem 2008 o Unicopli 2012)
- ulteriori testi a scelta verranno indicati nei prossimi mesi sul sito Ariel del corso

per l'esame da 6 CFU:
- Silvia A. Conca Messina, Profitti del potere. Stato ed economia nell'Europa moderna, Roma-Bari, Latera 2016
unitamente a un testo a scelta tra i seguenti:
- M. Fusaro, Reti commerciali e traffici globali in età moderna, Roma-Bari, Laterza, 2021 (o edizione precedente 2008)
- C.H. Parker, Relazioni globali nell'età moderna 1400-1800, Bologna, il Mulino, 2012
- Silvia A. Conca Messina, La trasformazione economica dell'Europa. Dal Seicento alla rivoluzione industriale, Milano (Cuem 2008 o Unicopli 2012)
- ulteriori testi a scelta verranno indicati nei prossimi mesi sul sito Ariel del corso
Modalità di verifica dell’apprendimento e criteri di valutazione
La prova finale si terrà in forma orale.
Verranno valutati: chiarezza espositiva; capacità argomentativa; terminologia; precisione; completezza; corretto orientamento spazio-temporale; capacità di collegamento di fatti e fenomeni.
Moduli o unità didattiche
Unita' didattica A
SECS-P/12 - STORIA ECONOMICA - CFU: 3
Lezioni: 20 ore

Unita' didattica B
SECS-P/12 - STORIA ECONOMICA - CFU: 3
Lezioni: 20 ore

Unita' didattica C
SECS-P/12 - STORIA ECONOMICA - CFU: 3
Lezioni: 20 ore

Docente/i
Ricevimento:
Il ricevimento è sospeso dal 2 al 30 agosto e riprenderà giovedì 2 settembre ore 16:30-18:30.
Via Microsoft Teams. Si prega di prendere appuntamento via email dall'account di Ateneo @studenti.unimi.it. Mail spedite da altri domini non verranno considerate. Per informazioni sugli stage la docente risponde esclusivamente via email.