Letterature comparate

A.A. 2022/2023
9
Crediti massimi
60
Ore totali
SSD
L-FIL-LET/14
Lingua
Italiano
Obiettivi formativi
L'insegnamento mira a introdurre allo studio comparatistico delle letterature europee ed extraeuropee e alle questioni teoriche e metodologiche che esso solleva.
Risultati apprendimento attesi
Conoscenze: gli studenti matureranno una conoscenza approfondita di una selezione di opere e autori di diverse letterature, europee ed extraeuropee, e acquisiranno una più chiara comprensione dei problemi teorici e metodologici connessi allo studio della letteratura.
Competenze: confrontandosi con molteplici orizzonti storico-culturali, in una pluralità di lingue, gli studenti coltiveranno le proprie competenze di interpretazione e di dialogo con culture diverse.
Alla fine del corso, saranno in grado di usare le conoscenze e le competenze acquisite per affrontare autonomamente lo studio di altre opere di diverse epoche e letterature.
Programma e organizzazione didattica

Edizione unica

Responsabile
Periodo
Primo semestre

Programma
Il corso verterà su alcune forme della scrittura narrativa contemporanea che si muovono tra fiction, non fiction e saggistica. La prima parte (A) si concentrerà sulla non fiction: risaliremo al new journalism e al non fiction novel americani, e in particolare a Tom Wolfe ("Radical chic") e a Truman Capote ("In Cold Blood"), per poi osservarne gli sviluppi più recenti attraverso la lettura dell'"Avversario" di Emmanuel Carrère. Congiuntamente, acquisiremo alcuni concetti narratologici fondamentali e metteremo a fuoco il concetto di finzione, per capire che cosa possiamo intendere con 'non fiction'. La seconda parte (B) si concentrerà su alcuni sviluppi recenti del rapporto fra autobiografia, biografia, finzione e fotografia, discutendo "Austerlitz" di Sebald, "Une femme" di Annie Ernaux e "La Chambre Claire" di Roland Barthes. La terza parte (C) affronterà alcuni sviluppi recenti della teoria letteraria, attraverso la lettura di tre saggi narrativi usciti negli anni Duemila, che ripropongono il tema del rapporto con l'autobiografia: "Eutanasia della critica" di Mario Lavagetto, "La letteratura in pericolo" di Tzvetan Todorov, "I libri hanno bisogno di noi" di George Steiner.
Il corso sarà valido fino a febbraio 2024.
Prerequisiti
Non sono richiesti prerequisiti.
Metodi didattici
Lezioni frontali dei docenti e sessioni di discussione in aula.
Materiale di riferimento
Per la parte A, gli studenti dovranno studiare le seguenti opere:
a) Tom Wolfe, "Radical chic", in Id., "Radical chic", Castelvecchi, 2005, pp. 5-86;
b) Truman Capote, "A sangue freddo", Garzanti, 2019;
c) Emmanuel Carrère, "L'avversario", Adelphi, 2000;
d) alcuni capitoli di Riccardo Castellana (a cura di), "Fiction e non fiction. Storia, teorie e forme", Carocci, 2021.
Per la parte B, gli studenti dovranno studiare le seguenti opere:
a) Roland Barthes, "La camera chiara", Einaudi, 2003 (o ed. precedenti);
b) W. G. Sebald, "Austerlitz", Adelphi, 2006 (o ed. precedenti);
c) Annie Ernaux, "Una donna", L'orma, 2018.
Per la parte C, gli studenti dovranno studiare le seguenti opere:
a) Mario Lavagetto, "Eutanasia della critica", Torino, Einaudi 2005;
b) Tzvetan Todorov, "La letteratura in pericolo", Milano, Garzanti 2008 o successive;
c) George Steiner, "I libri hanno bisogno di noi", Milano, Garzanti, 2013 o successive.

Gli studenti che conoscano l'inglese, il francese o il tedesco sono incoraggiati a leggere le opere in programma in lingua originale.
Gli studenti che preparino l'esame per 6 cfu dovranno studiare, a scelta, due delle tre parti del programma. Gli studenti che preparino l'esame per 9 cfu dovranno studiare tutte e tre le parti del programma. Riferimenti bibliografici più precisi e ulteriori indicazioni relative a saggi critici ed eventuali letture integrative saranno dati sul sito Ariel del corso.

PROGRAMMA PER STUDENTI NON FREQUENTANTI
Per gli studenti non frequentanti saranno date ulteriori indicazioni sul sito Ariel del corso.
Modalità di verifica dell’apprendimento e criteri di valutazione
La prova d'esame consisterà in un colloquio nel quale gli studenti dovranno discutere delle opere e delle questioni critiche e teoriche affrontate durante il corso. La proprietà di linguaggio e la precisione degli eventuali riferimenti storico-letterari costituiranno un ulteriore elemento di valutazione. Il voto sarà in trentesimi. Altre informazioni saranno date a lezione e sul sito Ariel del corso.
L-FIL-LET/14 - CRITICA LETTERARIA E LETTERATURE COMPARATE - CFU: 9
Lezioni: 60 ore
Docente/i
Ricevimento:
Lunedì, 13,30-14,30 e 16,30-18,30, su appuntamento.
Dipartimento di Studi letterari, filologici e linguistici, sezione Modernistica, secondo piano
Ricevimento:
Martedì dalle 14,30 alle 17,30, previo appuntamento per mail.
Dipartimento di Studi letterari, filologici e linguistici, sezione Modernistica, secondo piano.