Come richiedere un alloggio

L’Università degli Studi di Milano offre agli studenti fuori sede circa 615 posti alloggio presso le residenze e gli appartamenti dell’Ateneo. Considerata l'emergenza epidemiologica da Covid-19, le camere doppie saranno assegnate ad uso singolo sino a nuove disposizioni nazionali.

posti sono disponibili per 11 mesi in camere singole o doppie con servizi che variano a seconda della struttura.

I posti vengono assegnati tramite bando di concorso agli studenti con determinati requisiti di merito e reddito.

Gli studenti che risultano beneficiari nella graduatoria finale di assegnazione, hanno diritto a un posto alloggio a un costo annuo complessivo di 2.750 Euro e potranno rinnovare la richiesta di assegnazione per gli anni di corso successivi, sempre a condizione di rispondere ai requisiti richiesti e se in regola con il pagamento della retta.

I posti ancora disponibili, dopo questa prima assegnazione, vengono offerti a tariffa annua unica non agevolata di 3.850 euro agli studenti che, pur avendo requisiti di merito, non rispondono ai requisiti di reddito richiesti dal diritto allo studio.

Via Santa Sofia 9

Scrivi o prendi un appuntamento tramite il servizio Infostudenti

Requisiti e bando

I requisiti di reddito e di merito sono stabiliti dal bando di concorso. Generalmente i requisiti minimi per candidarsi all’assegnazione di un posto alloggio sono:

  • essere iscritto o dichiarare di volersi iscrivere a uno dei corsi dell’Università degli Studi di Milano, ma non a tempo parziale;

  • risiedere in un comune che dista più di 90 minuti dalla sede del corso di studio;

  • non percepire retribuzioni in via continuativa da lavoro dipendente, attività autonoma o professionale;

  • non percepire reddito da partecipazioni societarie superiori al 10% o titolari di partita IVA;

  • non avere alcuna posizione debitoria aperta (che non sia stata già concordata).

La scadenza per la presentazione della domanda è il 23 agosto 2020.

Domanda e graduatoria

La domanda per l’assegnazione di un posto alloggio si effettua online accedendo con le proprie credenziali di Ateneo o di registrazione al Servizio "Diritto allo studio, borse, alloggi e ristorazione" .

Graduatoria

La valutazione dei requisiti dà origine a una prima pubblicazione di graduatorie provvisorie – suddivise per categoria di candidati (riconferme UE e non UE, studenti iscritti al primo anno UE e non UE di uno qualsiasi dei corsi di laurea e post laurea dell’Ateneo e studenti iscritti agli anni successivi) – che sono suscettibili di revisione se qualcuno dei candidati presenta istanza di revisione della sua posizione.

Le graduatorie definitive – suddivise in riconferme e nuove ammissioni - vengono pubblicate generalmente entro settembre.

Accettazione e ammissione

Chi risulta beneficiario del posto alloggio deve accettare o rinunciare entro i tempi indicati dal bando accedendo online con le proprie credenziali di Ateneo o di registrazione al Servizio "Diritto allo studio, borse, alloggi e ristorazione".

Al momento dell’accettazione lo studente deve:

  • sottoscrivere l’atto di impegno al pagamento delle rette per l'intero semestre/anno accademico nel rispetto delle scadenze;
  • accettare le disposizioni contenute nel Regolamento del Servizio Alloggi;
  • versare un deposito cauzionale di 200 euro che – se si è in regola con i pagamenti e non si devono risarcire eventuali danni - viene restituito alla fine del periodo di permanenza nelle strutture abitative.

Dopo l’accettazione, allo studente verrà inviata alla casella di posta elettronica d’Ateneo la lettera formale di ammissione con la data di ingresso.

A partire da tale data lo studente potrà presentarsi alla Direzione della residenza assegnata – con un documento di identità valido e copia del pagamento della cauzione - per prendere possesso del posto assegnato. In caso di assegnazione del posto letto in appartamento, allo studente verrà indicato nella lettera il riferimento da contattare per procedere all'assegnazione.

I posti letto resisi disponibili, a seguito di rinuncia da parte dei beneficiari, saranno riassegnati agli studenti idonei secondo l’ordine della graduatoria di riferimento.

Tutta la procedura di ammissione verrà conclusa entro il mese di settembre.